A proposito di Paul Pantone

“Ecco la testimonianza di un" neofita "scientifico sul" motore Pantone "(testimonianza di forum della scienza utura). Per aver studiato il processo abbastanza bene e dopo aver visitato il signor Pantone, devo dire che condivido alcune di queste osservazioni (ma non tutte) e soprattutto questa: la situazione è troppo critica per dare credito alle accuse affermando cose che non sono in grado di provare semplicemente!

Tuttavia, se il Sig. Pantone può essere qualificato come disonesto (a tal proposito: evita di andare a trovarlo come ho fatto io, perderai solo i tuoi soldi, la discrepanza tra l'uomo e il suo sito è evidente) non lo fa Tuttavia, ha permesso indirettamente, grazie ai montaggi su trattori diesel e all'idea del Sig. David, di mostrare l'efficienza dell'iniezione d'acqua nei motori termici (vedi la nostra esperienza su ZX Turbo Diesel ). Allo stesso modo, l'idea di recuperare le perdite dallo scarico per precondizionare il carburante o la miscela sembra buona ma molto lontana dall'essere padroneggiata (vedi lo studio ingegneristico sul processo Pantone ) ... suppongo che il problema principale non sia tecnico ma economico-umano ...

Contrariamente a questo ragionamento, credere che potenti gruppi industriali non difendano i propri interessi sarebbe pura ingenuità "

Christophe Martz, 14 giugno 2004, che non ha niente da vendere 😉

Acqua, motore e pantonite ..

Per rendere il tuo motore totalmente ecologico ed economico, devi solo applicare un processo molto semplice. Aggiungere ad esso un dispositivo chiamato "reattore Pantone". A pochi gomiti dalla ferramenta, un recipiente per mettere l'acqua, farla bollire, aggiungere un nucleo magnetico e il gioco è fatto. Il motore così "retrofittato" oltre a produrre una forza motrice, pulisce l'aria ambiente respingendo una miscela di gas simile all'aria più pura con un odore di primavera in più, emette anche vapore acqueo. puro che può essere adatto per l'alimentazione dei neonati e una volta che il processo si è stabilizzato, possiamo anche mettere l'acqua sporca dalle fosse settiche per mantenere la reazione riducendo la proporzione di combustibile fossile a soluzioni infinitesimali.

Il paragrafo precedente è solo il riepilogo delle descrizioni pubblicate da Quanthomme. Riscrive così un dubbio che ci assale

Acqua e motori termici ... Per molto tempo l'acqua è stata trovata utile nei cosiddetti motori a "combustione interna", al contrario dei motori a "combustione esterna" come i motori a vapore. L'acqua è onnipresente lì. Qualsiasi ingegnere che si avvicini a questi motori scopre il diagramma di Carnot, che spiega l'entalpia delle trasformazioni al suo interno. Il rendimento di tutti questi motori essendo caratterizzato da Qa / Qc, cioè "quantità d'aria" su "quantità di calore", se più aria entra mentre si mantiene la quantità di calore, l'efficienza aumenta. Il vapore acqueo è poi molto interessante, la sua inerzia termica è meccanica è maggiore dell'aria e della miscela di gas combustibili. Il cilindro si riempirà notevolmente di più mentre la combustione sarà più controllata. Infine, la temperatura della camera di combustione “pistone, camicia, testata” prossima ai 500 ° dopo la fase di scarico dell'acqua consentirà un migliore raffreddamento del gruppo, come lo scambiatore acqua-acqua. Si osservano regolarmente osservazioni di guadagni di efficienza dell'ordine del 10-15%. Il problema dell'approvvigionamento idrico a lungo termine deriva dai suoi vantaggi. A freddo questo vapore tanto da condensare nel monoblocco condensando dallo stesso la miscela esplosiva. Ad alta velocità, quando l'ambiente esterno è freddo, si forma del gelo nei venturi del carburante. Questi problemi possono essere facilmente modellati sapendo che PV = nRT, n e R sono costanti di un dato fluido gassoso, mentre P, V e T rappresentano rispettivamente pressione, volume e temperatura. L'inerzia fisica del vapore acqueo tenderà a ridurre il volume utile del cilindro per effetto di massa. Questa riduzione del volume utile provoca una variazione della cilindrata del motore paragonabile alla sovralimentazione. Questa modifica sposta il punto di accensione rendendo la miscela più esplosiva Si consiglia quindi l'aggiunta di composti volatili che assorbiranno troppe calorie durante la loro fase gassosa ritardando la reazione. È principalmente metanolo. Infine e ancor di più sui motori Diesel, l'acqua tanto ossida la camera di combustione da un lato e il gruppo di scarico dall'altro, mentre su un motore a benzina le sollecitazioni meccaniche tendono all'usura prematura della benzina. set mobile. In conclusione, è normale e modellabile aumentare l'efficienza aggiungendo acqua o vapore a un motore termico.

Leggi anche:  Spiegazione del motore Pantone: ionizzazione ed elettrificazione dell'espansione del vapore acqueo

Da questo punto è facile costituire con un po 'di astuzia un dispositivo che apparirà rivoluzionario per il neofita, aumentando l'efficienza di un motore ad acqua. L'intero trucco di truccarsi - in inglese suona come "offuscare" - l'operazione agli occhi del dandy. Cominciamo aggiungendovi un nucleo magnetico senza spiegarne il ruolo. Il magnetismo è ancora intriso di una certa magia nella mente della maggior parte delle persone, è una delle poche forze con cui dobbiamo confrontarci e che osserviamo come risultato. Facciamo quindi finta di non sapere esattamente perché o come, ma che il modello può essere spiegato solo se si verifica la rottura della molecola d'acqua che e che tutti sanno è composta solo da ossigeno e di idrogeno, i due combinati offrono una combustione perfetta. Circondati di verbosità scientifica abbastanza accessibile. Lascia che i guru di tutti i capelli rivestano tutto - calcolo pendolare delle probabilità, pratica alchemica, teoria dell'etere, nuovo elemento chimico - pantonio-, magnete multipolare ... Allora devi solo VENDERE dispositivi non industrializzati ma file che consentono a tutti di creare il dispositivo da soli. Se avendolo acquistato ci arrivi sei uno degli eletti, altrimenti ti suggeriremo di ISCRIVERTI ad una lettera descrivendo possibili varianti.

Leggi anche:  Panoramica del motore Pantone

Alcuni osano sperimentare e finalmente i loro motori (che non sono infallibili! Sic!) Break. Altri cercano di capire e misurare il fenomeno e vengono rapidamente dimessi, trattati come non credenti o in cerca di una soluzione data sono incoraggiati a rivedere il loro intero protocollo. È una setta finalmente, una setta tecnologica ma una setta comunque. Il guru, naturalmente, non prende neppure parte a questa verbosità, circondato da un'aura di santità, il messaggio viene trasmesso solo dai luogotenenti o sottotenenti intorno a lui.

Perché credimi, dirai? Non lo so. Non sono né un petroliere, né una persona influente. Purtroppo pago il carburante come tutti gli altri. Sto cercando di trovare un altro approccio al problema dell'energia sostenibile, come molti. Non ho niente da vendere è sicuramente il mio miglior argomento. Perché non credergli? VENDONO quaderni sensibili aprono la porta all'esclusività. Per il solo bene dell'umanità, allora perché dei prezzi che variano in base al potere d'acquisto. Inoltre, $ 400 per gli USA e $ 600 per la Germania, e visto il numero di tonnellate di carbonio emesse in questi 2 casi mi sembra uno scherzo. A meno che, naturalmente, la Germania non sia la prima potenza mondiale. Non sarebbe piuttosto perché il seme dell'ecologia è più forte lì. Dimenticavo, 20 anni per sviluppare un Pantonizer su un motore VW, anche senza un modello matematico, mi sembra ancora molto lento. Il signor Diesel ha impiegato meno tempo di così. La base della teoria si basa su un messaggio divino di 1h30 che inoltre gli ha raccomandato il modello di business. Qualsiasi strumento di misura interferirà con la reazione. Non smontare mai il dispositivo, funziona tutto qui.

Leggi anche:  La mia scoperta del motore Pantone

Cordiali saluti, Jean-Marc

Aggiungo una copia di un'e-mail di un visitatore di questo sito:

"L'inventore di questo sistema si chiama Paul Pantone, si presenta come il grande salvatore dell'umanità e, incapace di sviluppare una tecnica che ha scoperto non sappiamo come, ha depositato un brevetto, poi comunicato liberamente il principio sul web. Così, se qualcuno tira fuori le castagne dal fuoco per lui, potrà sentire i dollari, senza doversi stancare o investire. Nel frattempo, truffa i piccioni, vendendo loro i suoi "piani", destinati a trasformare la loro automobile, per far funzionare l'acqua del rubinetto. Per 1500 dollari, la sua compagnia fasulla "GEET", ti avvia e ti svela i suoi "segreti" in uno "stage" a Salt Lake City.
Ma il sistema stesso, sebbene sperimentale, esiste e i suoi effetti sembrano difficili da spiegare.

Un giovane ingegnere francese, Christophe Martz, ha voluto andare fino in fondo e, come parte del suo progetto finale all'ENSAIS, ha costruito un banco di prova, destinato a testare il sistema Pantone; I risultati sono davvero sorprendenti: la riduzione, per il momento inspiegabile dell'inquinamento, si è dimostrata. Il motore sembra persino in grado di funzionare aspirando il proprio scarico. Sorprendente no? Sembra che la miscela introdotta nel reattore Pantone, si trasformi in un gas, per il momento indeterminato, ma con proprietà molto interessanti. Il signor Martz ha anche misurato una riduzione dei consumi del 10%. Puoi trovare il rapporto completo a questo indirizzo: rapporto pantone

Un altro produttore, il Sig. DAVID, ha effettuato e pubblicato test su vari motori. Ha persino realizzato un bruciatore straordinario, utilizzando il gasolio come combustibile e producendo un calore intenso, senza alcuna apparente liberazione: http://quanthomme.free.fr/pantone/pagedavid/PageM_David8.htm potrebbe essere una buona soluzione , per riscaldare alcune delle nostre locomotive (perfette per interni, per esempio…).

Il sito Quant'Homme, che contiene il lavoro di Mr. DAVID, vuole essere una raccolta non esaustiva di idee "esotiche". È bello da leggere, soprattutto se ti sono piaciuti i racconti di Grimm in gioventù; È un peccato, perché scredita il lavoro serio dei signori Martz e David.
Qui, credo, mostrare attualmente che il CAV, al suo livello, si occupa di ambiente, e più in particolare di qualità dell'aria, non può che essere redditizio per tutti noi; Se è così, dimmi cosa ne pensi.
Cordiali saluti. "

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *