sviluppo accelerato di biocarburanti

Energie rinnovabili per i carburanti:

François Loos è felicissimo dell'accelerazione nello sviluppo dei biocarburanti decisa dal Primo Ministro, un'accelerazione che lui stesso ha chiesto sin dal suo arrivo al Ministero. Il ministro precisa che saranno implementati tutti i mezzi per raggiungere i nuovi obiettivi per l'incorporazione dei biocarburanti del 5,75% entro il 2008, del 7% entro il 2010 e del 10% entro il 2015, attivando tutte le seguenti leve:

- approvazione fiscale delle capacità di produzione esistenti e nuove, al fine di consentire ai progetti di vedere la luce con sufficiente redditività finanziaria, in modo che le quantità di biocarburanti siano disponibili sui mercati,

- in particolare, entro la fine del 1 saranno indetti bandi di gara per 800 tonnellate per raggiungere l'obiettivo del 000% entro il 2005,

- ricerca, all'interno dei settori, dei prodotti più promettenti integrando in particolare le evoluzioni tecnologiche previste nel medio termine,

Leggi anche:  Economia: da una certa prosperità a una austerità progressiva

- l'ottimizzazione del sistema fiscale a sostegno dello sviluppo dei biocarburanti a seguito dei lavori della missione di competenza interministeriale.

Su tutti questi argomenti, François Loos sta lavorando insieme a Dominique Bussereau, ministro dell'agricoltura e della pesca.

Energie rinnovabili per calore ed elettricità:

Per François Loos: “il Governo metterà in atto tutti i mezzi necessari per raggiungere gli ambiziosi obiettivi fissati dalla legge del 13 luglio 2005 sull'energia e in particolare gli obiettivi in ​​termini di risparmio energetico e diversificazione delle fonti di energia. energia. Spetta alla Francia passare entro il 2010:

• Da 11 Mtep a 16,5Mtep per il calore rinnovabile;
• Da 0,4Mtep a 3,5 Mtep per i carburanti rinnovabili;
• Dal 14% al 21% per l'energia elettrica rinnovabile, ovvero un ulteriore 3Mtep. "

In questo contesto, François Loos sottolinea che “l'uso della biomassa a fini energetici consente di ridurre la nostra dipendenza dal petrolio combattendo l'effetto serra. Possiamo produrre biocarburanti ma anche elettricità o calore ”. Indica che lancerà senza indugio un nuovo bando di gara per la produzione di elettricità da biomasse fino a 300MW. Ha ricordato che il primo settembre il Primo Ministro ha deciso di aumentare il credito d'imposta per le apparecchiature per la produzione di energia rinnovabile nelle abitazioni al 1%. “Al prezzo attuale del carburante, alcune energie rinnovabili stanno diventando non solo ecologiche ma anche economiche. Ciò è particolarmente vero per la produzione di calore dal legno. "

Leggi anche:  test di carburante per aerei Makhonine

Fonte.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *