Analisi delle vibrazioni di un motore con iniezione d'acqua

Caratterizzazione vibrazionale (analisi nodale) di un motore diesel Mercedes 220D con e senza sistema Pantone Prove dal 5 al 7 marzo 2007 presso ilIUT Roanne nel laboratorio di analisi dei segnali e dei processi industriali.

Tre sensori dell'accelerometro sono posizionati sui bulloni della testata. Si trovano rispettivamente sopra i cilindri 1, 2 e 4. Un quarto accelerometro è posizionato su una nervatura del blocco motore di fronte al cilindro 1. Infine, un sensore induttivo è fissato sull'anello di avviamento.

Elaborazione del segnale dal sensore induttivo

Dal segnale del sensore induttivo, stimiamo la velocità istantanea di rotazione dell'albero motore.

Campioniamo questa velocità nel dominio angolare e calcoliamo la media sincrona nel ciclo motore rappresentativa delle variazioni di velocità media nel ciclo.

Conclusione parziale

Se c'è una piccola differenza nel primo picco corrispondente agli shock dovuti alla combustione del cilindro 1, d'altra parte, c'è una scomparsa quasi totale del secondo picco che può corrispondere agli shock prodotti dall'inclinazione del pistone. Questo fenomeno sembra apparire anche sul cilindro 2 anche se è molto meno evidente.

Leggi anche:  Scarica: Lycoming 0-360 76 Series Manuale utente

Altro: assemblaggio simile con generatore di vapore fatto su un 205

Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): Mercedes 220D, analisi delle vibrazioni di un motore Gillier-Pantone drogato con acqua

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *