L'Artico si sta sciogliendo ... e che preoccupa il Senato

In una recente riunione del Consiglio artico, è stato trovato
quello, in connessione con un significativo aumento delle temperature
inverno (vicino a 4ºC per Alaska, Canada occidentale e orientale
Russia), lo scongelamento dell'Artico è molto pronunciato. È così
ora temuto dagli scienziati che la continuazione del fenomeno
non porta alla rottura di oleodotti nella zona artica. Secondo il
scienziati (http://www.acia.uaf.edu/), la perdita di
l'area dell'area congelata sarebbe di un milione di chilometri quadrati
da 1974, 15 a 20% dell'area interessata o dell'area
Texas e Arizona messi insieme. Se la tendenza dovesse continuare
nei prossimi anni la calotta glaciale potrebbe scomparire
prima della fine di questo secolo. Reagendo a questo rapporto dagli scienziati, il
Il senatore John McCain fu terribilmente deluso dalla posizione
della Casa Bianca sulla questione del cambiamento
il cambiamento climatico e la sua inazione nonostante l'accumulo di dati
scienziati. Di conseguenza organizzò un'audizione del Senato
su questo tema il November 16, come presidente del
Commissione per il commercio, la scienza e i trasporti. Lo sarà
l'ultima udienza di questo tipo che egli convocherà, essendo chiamato a
lasciare il posto al senatore Ted Stevens dell'Alaska.

Leggi anche: Nuova costellazione di satelliti canadesi per monitorare l'ambiente

http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/articles/A35441-2004Nov8.html

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *