Correttamente dimensionare una caldaia a pellet

Riscaldamento con pellet di legno: la domanda da porsi prima di scegliere questo metodo di riscaldamento?

Come dimensionare correttamente la sua caldaia a legna futuro?

La potenza media della sua caldaia deve corrispondere alle perdite medie della sua abitazione quando fa più freddo. Stimare le perdite, ovvero fare un bilancio termico, significa quindi trovare la giusta potenza per la propria caldaia.

Il modo migliore per adeguatamente formato è quello di fare una perdita di studio o di calore dallo slot. In alcune zone, questo studio è sovvenzionato.

a) Fare uno studio termico completo

Fare uno studio affidabile non è necessariamente facile. Alcuni siti web in internet consentono di fare approssimazioni con i dati di ingresso, il luogo di residenza, le caratteristiche generali della casa… Vedi “Scopri di più” di seguito.

Trascorrere un paio d'ore per testare più siti e / o il metodo è un buon modo per avere una tendenza costante.

b) Usa la vecchia potenza della tua caldaia

Leggi anche:  Deposito di pellets e necessaria volume del silo

In caso di cambio caldaia, prendere una potenza equivalente può essere allettante ma non è necessariamente la soluzione giusta perché:
- i vecchi riscaldatori sono spesso sovradimensionati
- come abbiamo visto in precedenza: il sovradimensionamento di una caldaia a legna può essere catastrofico in termini di prestazioni
- una caldaia più potente costa di più
- in casa possono essere stati effettuati lavori di miglioramento (coibentazione, cambio infissi, ecc.): le esigenze sono quindi meno importanti di prima.
- riscaldamento globale: in molte regioni gli inverni sono stati più miti per un decennio. Potrebbe quindi essere necessario rivedere le temperature di base dei calcoli del bilancio termico ...

3) Approssimazione in volume

Un metodo molto semplice ma anche molto impreciso è quello di utilizzare una prima approssimazione il volume della casa.

Possiamo anche moltiplicare il volume occupato da 30W / m3 (ben isolato) per 50W / m3 (scarsamente coibentato), ma il margine di errore è di grandi dimensioni e sovradimensionamento della caldaia è possibile con i problemi che ne.

Leggi anche:  Stufe a legna ea pellet: riducete la vostra bolletta energetica!

Nota per riscaldamento supplementare

Se si dispone di un camino di richiamo stile riscaldatore o fornello, e si effettua un calcolo completo dalla temperatura di base nella vostra zona, pensate di nuovo negli ultimi gradi o integrare la potenza fornita dal camino nel calcolo.

Se la temperatura è di -15 ° C una volta ogni 10 anni e la caldaia non è abbastanza potente quel giorno, si accenderà un fuoco extra nel camino.

Conclusione

Correttamente dimensionare la caldaia a legna è fondamentale, anche più di petrolio o gas.

Riscaldamento i professionisti non sono necessariamente i più competenti per fare un bilancio termico e, commercialmente, alcuni tendono a offrire hardware più potente quanto più costosi.

Leggi anche:  Assistenza finanziaria e credito d'imposta per i pellet?

Non esitate quindi a rivolgervi ad un ufficio di progettazione termica: il costo dello studio del bilancio termico sarà dieci volte superiore se vi eviterà di acquistare una caldaia più potente, e quindi sovradimensionata.

È inoltre possibile utilizzare gli strumenti di bilancio termico mettiamo a vostra disposizione.

Altro:

- Fare un bilancio termico o di un audit energetico
- Bilancio termico e DPE di ADEME
- Forum riscaldamento a legna
- Download di casa, l'isolamento e il riscaldamento

Per saperne di più: Calcolo della stima del consumo di pellet

Articolo precedente: Problema di dimensionamento di una caldaia a legna

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *