Biocarburanti: olio di girasole invece del diesel

In un momento di impennata del prezzo del petrolio e riscaldamento globale, i produttori di oli vegetali puri si interrogano sul divieto di commercializzazione in Francia del loro biocarburante, comunque riconosciuto da una direttiva europea.

Nella regione di Agen (Lot-et-Garonne), la piccola SARL Valenergol creata nel 1995, produce olio vegetale puro (HVP) a base di girasole e intende dimostrare che può sostituire completamente, almeno in parte, gasolio per veicoli diesel.

"Il bilancio energetico è impareggiabile: per un'unità di energia investita, ne otteniamo sette, 3,5 sotto forma di olio e altrettanta sotto forma di torta, fonte di proteine ​​per l'allevamento", spiega Alain Zanardo, docente di scienze ambientali all'Università di Agen e attivista per la causa dell'HVP.

Tuttavia, e sebbene gli oli vegetali siano riconosciuti dalla Direttiva Europea 2003 / CE / 30 relativa alla promozione dell '"uso di biocarburanti", Valenergol è stata perseguita dalla dogana dal 1997 per uso di "carburante proibito e diversione di TIPP ".

Leggi anche:  I ricercatori Tolosa sviluppare biocarburanti a basso costo


© Michel GANGNE
Alain Juste, uno dei co-gestori, produttore di olio vegetale puro a base di girasole, posa vicino a una pompa fittizia, il 14 ottobre 2005 nel suo magazzino ad Agen

Per saperne di più

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *