Bonus ecologico

Qual è il principio del bonus ecologico quando si acquista un'auto in Francia?

Riassunto: il bonus-malus ecologico consiste, da un lato, nel “penalizzare” gli acquirenti di veicoli pesanti e potenti che emettono più anidride carbonica rispetto alla media e, dall'altro, nel “avvantaggiare” i consumatori che acquistano auto meno energivore. Ci si può comunque interrogare sulla denominazione “bonus ecologico” sulle auto che per il momento sono tutt'altro che ecologiche, anche le auto dicono “pulite”.

Applicazione del bonus ecologico: custodia 2

a) il rivenditore di auto ti vende il veicolo bonus e ti dà il bonus verde sotto forma di sconto.
b) lo Stato ti rimborsa direttamente l'importo del bonus ecologico. L'acquirente deve quindi inviare all'operatore la sua fattura per l'acquisto del veicolo.

Grande bonus ecologico?

Questo è un bonus aggiuntivo, ci sono diversi scenari.

a) Bonus di rottura

Si applica agli ordini effettuati dal 5 dicembre 2007.
Da quella data, l'eventuale ordine di un veicolo che beneficia di un bonus ecologico e accompagnato dal ritiro di un veicolo di età superiore ai 15 anni fa scattare il pagamento di un super bonus di 300 euro. Questo premio viene utilizzato principalmente per rinnovare il parco.

Leggi anche:  Renault Vesta

b) Auto elettrica

Molto rare ma esistono: queste auto beneficiano di un eccezionale bonus di 5000 euro.

Funzionamento della penalità e bonus ecologico

a) La sanzione ecologica riguarda solo il 25% delle vendite di veicoli distribuiti ogni anno sul mercato francese. Ciò significa due cose: il 75% del parco auto francese sfugge alla penalità e talvolta beneficia di un bonus. Lo stato dovrebbe bilanciare le entrate derivanti dalle sanzioni con la spesa dai bonus. In altre parole: somma raccolta malus = somma bonus pagata. Questa è la teoria, in pratica è troppo presto per dire se lo Stato manterrà la parola data.

Inoltre, ciò contribuirà a ridurre la flotta automobilistica e la maggior parte dei consumatori non sarà influenzata.

b) Per i concessionari il bonus ecologico rischia di essere mal percepito perché l'economia di un concessionario si basa essenzialmente sulla vendita di veicoli di fascia media o alta ormai “penalizzati” dalla penale.

Leggi anche:  I motori ad iniezione diretta tempi 2

Data di entrata in vigore del bonus ecologico e della sanzione

Il bonus si applica dal 5 dicembre 2007. È la data dell'ordine del veicolo che viene presa in considerazione.

La sanzione non si applica fino al 1 gennaio 2008. È, in questo caso, la data della prima registrazione che conta.

Altro:
- serie di domande / risposte sul bonus per le nuove auto da parte del governo
- Elenco e quantità di auto soggette al Bonus Malus

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *