Onda di calore: EDF vuole anche essere in grado di respingere le acque calde delle sue centrali termoelettriche (non nucleari)

Il gruppo EDF ha provveduto ad autorizzare le proprie centrali termiche a scaricare l'acqua più calda nei fiumi che confinano, dopo aver ottenuto domenica questa autorizzazione per le proprie centrali nucleari, a causa del perdurare dell'ondata di caldo.
Un approccio con le autorità competenti "è appena stato avviato per le centrali termiche", secondo un comunicato del gruppo.

Un portavoce del ministero dell'Industria ha detto all'Afp che, a differenza della procedura per le centrali nucleari, che richiede l'approvazione del governo, sono i prefetti che prendono la decisione per le centrali termiche e che pubblicano decreti prefettizi.
"Le richieste sono rivolte al prefetto di ogni sito ed è lui che decide dopo un parere delle autorità di controllo", ha spiegato.
Si tratta di dieci siti nel territorio, ha detto all'Afp un portavoce del gruppo.

Per saperne di più

Leggi anche:  VELOVENT: un sistema di trasporto visionario per gli agglomerati urbani

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *