Clima? Sempre peggio ...

"Il 2004 è stato uno dei quattro anni più caldi della storia del pianeta da quando sono state fatte le registrazioni di temperatura, cioè dal 1861."

"Il quotidiano argentino Clarín" rapporti sul rapporto dell'Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) presentato mercoledì 15 dicembre 2004 a Buenos Aires.

Niente di rassicurante, credere a questo corpo che dipende dalle Nazioni Unite. "Siccità prolungate, ondate di calore, aumento del numero di uragani nell'Atlantico settentrionale, primo uragano mai osservato nell'Atlantico meridionale ... Questi sono gli eventi climatici più significativi di quest'anno 2004", riassume Clarín.

“La temperatura media mondiale nel 2004 è di 0,44 ° C superiore a quella di 14 ° C misurata nel periodo 1961-1990. Ottobre è stato il mese più caldo mai registrato al mondo ... "Gli esperti non si preoccupano solo delle loro misure fisiche e chimiche, come la drammatica riduzione della calotta polare dell'Artico o drammi ecologici, come gli incendi in Alaska, che hanno raggiunto proporzioni senza precedenti.

Leggi anche: Idee per piccoli regali per le vacanze

Notano che queste variazioni climatiche hanno soprattutto un "costo umano". “Le prolungate siccità in Mozambico, Lesotho, Kenya o altrove hanno ovviamente conseguenze per l'agricoltura. In Kenya, dove piove sempre meno, la produzione di cibo nel 2004 è stata inferiore del 40% rispetto al 2003. Inondazioni in India, Nepal e Bangladesh hanno ucciso almeno 1 persone e hanno lasciato milioni di le persone nella miseria sono anche peggio di prima. In Cina, le frane legate alle inondazioni hanno causato oltre 800 morti. L'uragano Jane ha ucciso 1 haitiani e gli altri uragani hanno ucciso oltre 000 persone nei Caraibi e nelle Filippine ...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *