economia verde

Cos'è l'economia verde?

L'économie verte è una disciplina finalizzata all'evoluzione dei modelli di produzione e consumo verso pratiche il cui impatto sull'ambiente e sull'ecosistema è abbastanza minimo. Richiede una consapevolezza dell'interesse di preservare la terra e le sue risorse naturali. Nella sua accezione più semplice, incoraggia la riduzione delle emissioni inquinanti negli ambienti naturali, la conservazione degli spazi naturali, la gestione sostenibile delle risorse naturali, ecc.

Quello che ileconomia verde ? Quali sono i lavori della green economy e quali le sue sfide? Trova le risposte alle tue domande in questa breve guida.

Capire l'economia verde

Il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente dice dell'economia verde, che si traduce nel miglioramento del comfort e del benessere umano, nonché dell'equilibrio sociale. Inoltre, riduce significativamente i rischi associati all'ambiente e la scarsità di risorse.
La green economy coinvolge diversi settori di attività, vale a dire l'edilizia, l'agricoltura, la pesca, la silvicoltura, l'energia, il riciclaggio, l'industria manifatturiera, nonché i trasporti e la finanza, come su Matchbanker.

L'interesse di questa disciplina non riguarda solo il benessere del pianeta. L'economia mira a creare nuovi posti di lavoro e nuove professioni. Va notato soprattutto che favorisce l'acquisizione di nuove competenze per esercitare i mestieri tradizionali.

La missione della green economy?

È importante chiarire che la green economy non riguarda solo la natura. Quasi tutti i lavori legati alla green economy si trovano in vari rami dell'economia. Questi lavori mirano a ridurre il consumo di energia e materie prime. L'idea è anche quella di ridurre le emissioni di gas serra, ma anche di ridurre al minimo ogni forma di spreco e di inquinamento.

Leggi anche:  scatti 10 sulla ricchezza

In una tale dinamica si tratta di proteggere e ripristinare gli ecosistemi, ma anche di favorire la biodiversità. L'obiettivo della green economy è garantire che il capitale delle risorse naturali sia mantenuto in equilibrio. In tal modo, cerca di garantire l'equità nella distribuzione delle risorse per l'umanità e le generazioni future. La disciplina è correlata alle modalità di consumo e di produzione dei beni. In questi diversi processi, dobbiamo includere vincoli sia sociali che ambientali.

I principali lavori nella green economy

A causa della transizione ecologica ed energetica, le professioni esistenti si stanno evolvendo. Tutte le aree di attività sono interessate. Che si tratti di agricoltura, energia o trasporti, esistono due tipologie di lavoro legate alla green economy. Questi includono in particolare i mestieri verdi e i mestieri verdi.

Per lavori verdi intendiamo lavori direttamente collegati all'ambiente. Questi sono il settore della biodiversità, il settore ecologico, i rischi e l'inquinamento, l'acqua, i rifiuti. Operazioni relative a gestione dell'energia e le energie rinnovabili sono anche interessati. Sono inclusi anche la chimica verde e i biocarburanti. Questi settori rappresentano solo una piccola frazione dei posti di lavoro nel settore.

I lavori nei mestieri verdi sono più numerosi di quelli nei mestieri verdi. È importante specificare che le professioni verdi non sempre hanno uno stretto legame con la conservazione della natura. Tuttavia, tengono conto di competenze ambientali sempre più importanti.

Leggi anche:  Le Neobank sono più etiche quando si tratta di investire?

Infatti, influenzeranno l'ecologia e l'ambiente. Secondo l'Istituto di pianificazione e urbanistica dell'Ile-de-France e il CIDJ, il principale fornitore di posti di lavoro del settore, 100 posti di lavoro potrebbe essere creato nelle energie rinnovabili entro il 2025.

Quale formazione per lavorare nella green economy?

Vuoi intraprendere anche tu una carriera nei mestieri legati alla green economy? Niente panico, perché molti corsi di formazione ti permetteranno di arrivarci senza intoppi. Potrai, ovviamente, richiedere studi a breve o lungo termine. 2 anni dopo il diploma di maturità, puoi ottenere un BTS in mestieri di servizi ambientali o un BTS in tecnico-commerciale dell'energia e dell'ambiente. Un BTSA nella gestione e controllo dell'acqua e nella gestione e protezione della natura.
Con un bac + 3, puoi ottenere un ambiente DUT con la menzione "opzione di ingegneria biologica ingegneria ambientale. Puoi anche continuare con molti diplomi di laurea o master presso un'università o una scuola di ingegneria o economia.

Molti di questi flussi presentano specializzazioni post-laurea all'interno di istituti specializzati. Il corso all'interno di queste scuole può essere svolto in 3, 2 o 3 anni in totale immersione nelle tematiche ambientali.

Dovresti anche sapere che le professioni più promettenti sono quelle relative all'agricoltura biologica, alla gestione dell'energia, alla gestione dei rifiuti, alla produzione di energia rinnovabile, alla gestione delle acque reflue e ai trasporti.

Perché scegliere l'economia verde?

Optando per un'attività legata alla green economy, contribuisci al benessere della terra. Questa è una vera risorsa. Prima di tutto, dovresti sapere che non importa quale sia il tuo campo di attività, puoi includere o godere dei benefici di un tale approccio.

Leggi anche:  Il ritorno di carbone

Se pratichi, ad esempio, nel campo dell'edilizia, puoi optare per case ecologiche che sono più redditizie delle case convenzionali. Per quanto riguarda le risorse energetiche, i risparmi realizzati dall'utilizzo di energie rinnovabili non sono più dimostrabili. È lo stesso nel contesto dell'agricoltura dove l'economia verde richiede l'uso di prodotti biologici per alimenti biologici al 100%. Scegli un'economia verde e contribuirai alla costruzione di un ambiente pulito e sicuro.

Per concludere

Secondo l'Organizzazione mondiale per la protezione dell'ambiente, oggi, per tutti i settori di attività, la green economy rappresenta in Francia circa 4 milioni di posti di lavoro. Va notato che questa cifra è aumentata del 20% dal 2004 ed entro il 2030, 24 milioni di persone nel mondo potrebbero lavorare in questo settore. Il Global Green Economy Index ha misurato la performance di 130 paesi e classifica la Francia al decimo posto. La Francia intende diventare un attore potente nel settore dell'economia verde.

Qualche domanda? Visita il forum dieconomia ecologica

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *