Coibentazione, isolamento termico e credito d'imposta finestre

Aiuti di Stato e sussidi pubblici: il credito d'imposta in Francia per l'acquisto di materiali isolanti o isolanti termici.

Introduzione e dimensioni

Per scegliere un prodotto isolante è importante conoscere la sua resistenza termica R (capacità di un materiale di rallentare la propagazione dell'energia che lo attraversa). Deve apparire sul prodotto.

Più alta è la R, più isolante è il prodotto.

Per avere un'idea della R, ecco un documento su Resistori termici raccomandati da RT2005

Ug, Uw: coefficiente di trasmissione superficiale. Le prestazioni termiche di una parete vetrata dipendono dalla natura della falegnameria, dalle prestazioni della vetratura e dalla qualità dell'installazione della finestra.

Uw è dato per un telaio completo
Ug è dato per una finestra

La quantità U è semplicemente l'inverso della resistenza termica R, in altre parole: R = 1 / U o U = 1 / R.

Fisicamente, U è il numero di W persi per m² di finestra e per differenza di temperatura (in ° C) tra interno ed esterno.

Leggi anche:  Immagine pulsante Auer, gas pulsante caldaia a condensazione

Più piccola è U, più isolano le finestre o i telai. Invece di U, parliamo spesso anche di K, sono rigorosamente le stesse quantità.

Esempio: un telaio buono ha U = K = 1.3.
Ha quindi una resistenza termica di 1 / 1.3 = 0.78.

Termicamente, equivale quindi a circa L = 0.78 * 0.04 = 0.03 = 3 cm di lana di vetro.

Materiali isolanti per pareti, pavimenti e condutture dell'acqua

Caratteristiche e prestazioni:

a) Piani bassi al piano seminterrato, su vespaio o su passaggio aperto: R> = 2,8 m² ° C / W

b) Pareti facciate o frontali: R> = 2,8 m² ° C / O

Leggi anche:  L'ondata di furti con scasso in estate: le tue serrature sono resistenti?

c) Terrazze sul tetto R> = 3 m² ° C / W

d) Pavimenti mansardati, tetti striscianti, soffitti mansardati: R> = 5 m² ° C / W

e) Isolamento termico totale o parziale di un impianto per la produzione o distribuzione di calore o acqua calda sanitaria R> = 1 m² ° C / W (ovvero 3,5 cm minimo di isolamento radiale).

Finestre, finestre e porte

a) Windows o portafinestra, requisiti al 01/01/2008:
- PVC: Uw 1,6 W / m² ° C
- Legno: Uw 1,8 W / m² ° C
- Metallico: Uw 2 W / m² ° C

b) Windows o portafinestra, requisiti al 01/01/2009:
- PVC: Uw 1,4 W / m² ° C
- legno: Uw 1,6 W / m² ° C
- metallico: Uw 1,8 W / m² ° C

c) Vetro isolante rinforzato (vetro basso emissivo): Ug <= 1,5 W / m² ° C d) Doppie finestre (seconda finestra sulla baia) con doppio vetro rinforzato: Ug <= 2 W / m² ° C . Persiane isolanti

a) Tapparelle isolanti caratterizzate da un'ulteriore resistenza termica fornita dal gruppo serranda ventilata: R> 0,20 m² ° C / W.

Per una persiana isolata con coefficiente di scambio termico in poliuretano espanso di 0.035, ciò corrisponde a uno spessore di isolamento della persiana di almeno: 0,2 * 0.035 = 0.007 = 7 mm.

Leggi anche:  Onda di calore: alternative al condizionamento dell'aria

La natura delle chiusure (persiane, persiane) interviene anche riducendo le perdite, soprattutto di notte.

Importo del credito d'imposta

a) Per tutti questi materiali di isolamento termico, l'aliquota del credito d'imposta è del 25%. Tale percentuale è aumentata al 40% a doppia condizione che tali apparecchiature siano installate in un'abitazione ultimata prima del 1/1/1977 e che la loro installazione venga effettuata entro e non oltre il 31 dicembre del 2 ° anno successivo a quello del acquisto di alloggi.

b) Il credito d'imposta si applica alle spese pagate tra il 1 gennaio 2005 e il 31 dicembre 2009. Ad esempio, le spese pagate nel 2007 devono essere dichiarate in sede di dichiarazione dei redditi per il 2007. È quindi nel 2008 che queste spese devono essere dichiarate.

Ulteriori informazioni sul credito d'imposta: credito d'imposta per apparecchiature a risparmio energetico.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *