Credito d'imposta per regolazione o programmazione riscaldamento

Aiuti di Stato e sussidi pubblici: il credito d'imposta in Francia per l'acquisto di dispositivi di regolazione del riscaldamento e la programmazione di impianti di riscaldamento e caldaia.

a) Elettrodomestici installati in una casa indipendente.

  • Sistemi che consentono la regolazione centralizzata degli impianti di riscaldamento tramite termostato ambiente o sonda esterna, con orologio di programmazione o programmatore mono o multizona,
  • Sistemi per il controllo individuale dei terminali degli emettitori di calore (valvole termostatiche),
  • Sistemi per limitare la potenza elettrica della stufa elettrica in base alla temperatura esterna.
    Sistemi di gestione dell'energia di riscaldamento elettrico o di distacco del carico

b) Apparecchi installati in un edificio a più unità

  • Sistemi sopra elencati riguardanti la singola casa
  • Apparecchiature necessarie al bilanciamento degli impianti termici che consentano una corretta distribuzione del calore erogato a ciascuna abitazione,
  • Apparecchiature che consentono il collegamento in cascata di caldaie, esclusa l'installazione di nuove caldaie,
  • Sistemi di gestione remota della caldaia che forniscono funzioni di controllo e programmazione del riscaldamento,
  • Sistemi per la regolazione centralizzata degli impianti di produzione di acqua calda sanitaria nel caso di produzione combinata di acqua calda sanitaria e acqua destinata al riscaldamento.
  • Contatori individuali di energia termica e ripartitori dei costi di riscaldamento

Importo del credito d'imposta

a) Per tutti questi materiali di isolamento termico, l'aliquota del credito d'imposta è del 25%. Tale percentuale è aumentata al 40% a doppia condizione che tali apparecchiature siano installate in un'abitazione ultimata prima del 1/1/1977 e che la loro installazione venga effettuata entro e non oltre il 31 dicembre del 2 ° anno successivo a quello del acquisto di alloggi.

b) Il credito d'imposta si applica alle spese pagate tra il 1 gennaio 2005 e il 31 dicembre 2009. Ad esempio, le spese pagate nel 2007 devono essere dichiarate in sede di dichiarazione dei redditi per il 2007. È quindi nel 2008 che queste spese devono essere dichiarate.

Ulteriori informazioni sul credito d'imposta: credito d'imposta per apparecchiature a risparmio energetico.

Leggi anche:  Riscaldamento a legna, perché scegliere questo ecologico, economico e sostenibile?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *