Energia elettrica da pressione atmosferica

Un ingegnere marocchino, Cherif MASSAOUDI ZOHEIR ha inventato e brevettato una centrale elettrica alimentata dalla pressione atmosferica. Questo concetto era stato oggetto di numerose ricerche nel mondo senza mai realizzarsi.

Questa invenzione è stata presentata agli ingegneri marocchini dal Centro per lo sviluppo delle energie rinnovabili (Ministero dell'Energia e delle Miniere del Regno del Marocco). Ha ricevuto una risposta molto favorevole poiché consente la libera generazione di elettricità nel rispetto dell'ambiente.

Il principio si basa sull'intrappolamento dell'aria in entrata alla pressione atmosferica del momento, che si trova in una situazione di sovrappressione nell'impianto. Questo gradiente di pressione consente di produrre un flusso d'aria in uscita che genera una corrente elettrica.

È un po 'come il principio dell'aria che è intrappolata in un barattolo di marmellata fatta in casa, un barattolo che a volte è difficile da aprire a causa delle differenze di pressione tra l'interno e l'esterno. Ricorda inoltre che i venti sono generati da differenze nella pressione atmosferica.

Leggi anche: L'Ungheria si trasferisce alla biomassa

Resta da vedere se questo processo può essere sviluppato su larga scala.

Fonti: Olivier Daniélo, www.notre-planete.info
Ministero dell'Ambiente e Miniere del Marocco

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *