cartella nero energie rinnovabili

Ecco una risposta al record nero delle rinnovabili in Scienza e Vita marzo 2008.

Voici il dibattito su questo problema che è all'origine del seguente articolo.

Scienza e Vita marzo 2008: cartella nero energia verde

Questa cartella porta giudizi molto positivi sul potenziale dell'energia
rinnovabile particolare 3 nella sezione sull'innovazione, ma la pesca
su 3 punti:
- un titolo che contraddice completamente quanto sopra
- un malinteso purtroppo troppo frequente in questo Paese sulla dinamica "ricerca - mercato" che si traduce in un taglio troppo netto tra i mercati di oggi da un lato e la ricerca
tra cui industriali, dall'altro (il tono differenza tra le parti 1 e 3 sono molto rivelatrice di questo fatto)
- alcune presentazioni e commenti discutibili su dati specifici che possono influenzare il giudizio del lettore.

Leggi anche:  Energia grigia e CO2 grigia nei settori dell'edilizia e dell'edilizia

1) Titolo

Il titolo potrebbe al massimo essere compreso se la posizione dei promotori di energia rinnovabile è stato solo per coprire la quasi totalità del fabbisogno energetico di 2030 o 2050 come suggerito dal tema introduttiva del 1 parte.

Questa è una posizione che viene difeso da persona (sul serio, intendo). Il fatto che nessuna soluzione possibile oggi (nucleare, CO2 fossili con sequestro, il risparmio energetico e le energie rinnovabili finale) si presenta come si può rispondere alla domanda dimostra che il vero problema è quello di apprezzare le potenzialità di ciascuna (si veda il punto delle nostre osservazioni al pronto soccorso 33) in un contesto di diversificazione percepito anche come la migliore risposta alla sicurezza dell'approvvigionamento.

2) La ricerca di mercato obbligazionario

La riduzione dei costi di carattere modulare muore come lo sono le energie rinnovabili in generale e fotovoltaica solare in particolare viene eseguita come progressivamente mostrato sul seguente curva. rompendo le innovazioni, l'innovazione incrementale, gli effetti di serie e di apprendimento aggregata (tecnico e commerciale) per condurre al successo. Piuttosto morire come un futuro nucleare centralizzato per esempio, si supponga il culmine di un ampio sforzo di ricerca prima di distribuire in un mercato.

Leggi anche:  le turbine

La colonizzazione dei mercati nicchie successive è irrilevante in questo caso è la sfida principale in termini di concorrenza industriale per le energie rinnovabili. Questa dinamica giustifica il rapido emergere in Francia tra cui un mercato di dimensioni adeguate oggi oltre l'impatto immediato sui bilanci.

Questo era compresa la Danimarca, la Germania e la Spagna in energia eolica, il Giappone e la Germania per il solare fotovoltaico. Non è troppo tardi per fare in Francia per dare corpo alle speranze riposte nella parte 3 del file.

ricerca e sviluppo e di mercato

Per saperne di più e alla fine in Diritto di replica a RE Scienza e Vita cartella di scaricare qui

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *