Studio sul potenziale di iniezione di biogas nella rete del gas

L'Agenzia per le materie prime rinnovabili (FNR) ha pubblicato uno studio sulle prospettive per l'introduzione del biogas nella rete del gas naturale.

La legge sull'energia rinnovabile (ELETTROENCEFALOGRAMMA) rende redditizio produrre elettricità dal biogas, ma utilizzarlo sotto forma di calore sarebbe ancora di più. Pertanto, la distribuzione tramite la rete del gas naturale sarebbe un'alternativa interessante.

Il biogas verrebbe prima purificato per raggiungere la qualità del gas naturale.

Il vantaggio sarebbe di poterlo trasportare su lunghe distanze al cliente finale. Tuttavia, secondo l'FNR, anche se il processo funzionasse, non presenterebbe necessariamente un reale interesse ovunque: la rete del gas non è sufficientemente sviluppata per consentire l'accesso a tutta la popolazione e la qualità del gas varia in a seconda delle regioni. In conclusione dello studio FNR, la preparazione del gas è redditizia da una data dimensione di installazione. Lo studio consente di determinare, su quale sito e in quali condizioni è interessante la preparazione del gas e la connessione alla rete. Fa anche ipotesi sulle regioni più interessanti per una rete di biogas.

Leggi anche: Guida ai sistemi geotermici

Per ulteriori informazioni, contatti:
- FNR - tel: +49 3843 69 30 0 - email: infor@fnr.de
- Lo studio è disponibile gratuitamente all'indirizzo http://www.fnr.de sotto
titolo "Literatur"
Fonti: Depeche idw, comunicato stampa del FNR -13 / 04 / 2006
Montaggio: Valerie Bichler, valerie.bichler@diplomatie.gouv.fr

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *