Europa: CO2 emissioni per paese e per kWh elettrici

Quali sono le versioni di anidride carbonica, CO2 dai rispettivi kWh elettrici in Francia e tra i nostri principali vicini europei?

Per saperne di più: visita forum CO2 e riscaldamento globale

Queste cifre sono tratte dal seguente libro: Termodinamica ingegneristica: energia - ambiente Francis Miller e pubblicato da Wiley

ingegnere termodinamica

Clicca per scoprire questo libro
Pagina 289, tavolo 8.2.

valori medi nazionali per le emissioni per CO2 elettrica kWh per i diversi paesi (fonte IEA)

    • Svezia: CO0,04 2 kg / kWh elett.

 

  • Francia: CO0,09 2 kg / kWh elett.

 

 

    • Austria: CO0,20 2 kg / kWh elett.

 

    • Finlandia: CO0,24 2 kg / kWh elett.

 

    • Belgio: CO0,29 2 kg / kWh elett.

 

    • Spagna: CO0,48 2 kg / kWh elett.

 

    • Italia: CO0,59 2 kg / kWh elett.

 

    • Germania: CO0,60 2 kg / kWh elett.

 

    • Paesi Bassi: CO0,64 2 kg / kWh elett.

 

    • Grecia: CO0,64 2 kg / kWh elett.

 

    • UK: CO0,64 2 kg / kWh elett.
Leggi anche:  Le scorie nucleari

 

    • Portogallo: CO0,64 2 kg / kWh elett.

 

    • Irlanda: CO0,70 2 kg / kWh elett.

 

    • Danimarca: CO0,84 2 kg / kWh elett.

 

    • Lussemburgo: CO1,08 2 kg / kWh elett.

Media per l'Europa dei 15: 0,46 kg CO2 / kWh el.

alcune analisi

    • Questa classificazione risale al 2003 ma questi valori sono cambiati molto poco poiché, ad esempio, la costruzione di un parco eolico ha un'influenza estremamente minima sugli scarichi di un paese, a meno che questo paese non sia molto piccolo, come Monaco per esempio. . Vedere i 2 diagrammi seguenti per la Germania tra il 1990 e il 2005.
Leggi anche:  Come trovare la migliore offerta in base al tuo consumo energetico?

 

    • Le idee comuni sono dure a morire: sulla CO2, la Germania è ben lungi dall'essere così pulita rispetto all'immagine "ecologica" che trasmette

 

    • La Danimarca, re dell'eolico, spesso presentato come ESEMPIO di sviluppo sostenibile, è uno dei paesi che emette più CO2 per produrre la sua elettricità, la faglia “senza vento” (piccoli impianti a petrolio o gas quindi molto inquinanti). sono iniziati)

 

    • Il tasso di CO2 è ovviamente direttamente legato alla natura della fonte energetica per produrre elettricità, quindi se l'energia idraulica e nucleare sono le più pulite in termini di CO2 (è inoltre l'unica e argomento ecologico dell'industria nucleare), il carbone è il più sporco. E ci sono ancora una moltitudine di centrali elettriche a carbone, in particolare in Inghilterra e Germania, i 2 principali paesi industrializzati in questa classifica con la Francia. Per maggiori dettagli vedere il diagramma sottostante.
Leggi anche:  Chernobyl, le conseguenze umane e ambientali

 

fonte e la natura della produzione elettrica tedesca
Natura e fonti di produzione di energia elettrica tedesca

1 commento su “Europa: emissioni di CO2 per Paese e per kWh elettrico”

  1. Il DPE della residenza, in Francia, di cui sono comproprietario indica per un indice energetico di 251,7 kWh EP/m2/anno un'emissione di 58,9 kgeqco2/m3/anno, ovvero 0,235 kg per kWh e non 0,084 Kg. Può contestiamo il risultato 59,7 kg?
    Jean GODARD 1, residenza terra rossa 91120 PALAISEAU
    j. godard2@wanadoo.fr

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *