Batteriosol Marcel MEZY

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Batteriosol Marcel MEZY




da humus » 02/10/21, 19:40

Marcel MEZY, il pastore di batteri: scopri la sua invenzione per l'agricoltura sostenibile.

Scopri la storia di Marcel MEZY, l'inventore di un concetto di fertilizzazione unico, basato sull'azione di microrganismi, batteri e funghi, selezionati e sviluppati su compost vegetali.


2 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:

Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 8553
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 693
Contatti:

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da izentrop » 03/10/21, 00:34

Se chiedi alle principali parti interessate, è il commercio di perlimpinpin. Infine, deve accelerare la mineralizzazione, quindi destoccando il carbonio in questo caso... Il contrario di quanto raccontato nel video.
Non c'è bisogno di avviamento pilota se il motore non ha benzina, per ripetere questa riflessione del soggetto Alasso.
Peggio ancora, possiamo danneggiare ancora di più un vecchio che è già molto stanco se gli manca l'olio... questo è più un riflesso per Bacteriosol... ecco che stiamo navigando sul merchandising delle micorrize, evidentemente c'è un effetto con questo prodotto sulla decomposizione del letame e sui suoli, ma è necessario dare benzina con l'OM con rotazioni, copertura e ammendamenti organici, altrimenti può essere davvero un disastro.
Un'altra osservazione, rapporto di un test di controllo sui semi di soia, a volte il biotopo naturale nativo di alcuni terreni viventi è migliore del contributo e della sostituzione apportati in SOBAC. https://forum.agriavis.com/viewtopic.php?id=14615
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da humus » 03/10/21, 08:01

Non ne so molto, ma questo prodotto mi parla.
Il sacco da 8 kg per 250 m² non è economico, ci proverei.
Il prezzo varia da singola a doppia in rete.

Ho realizzato dei vassoi di coltivazione pieni di legno morto e BRF più o meno decomposto, senza terriccio tranne occasionalmente un po' di terriccio commerciale.
L'idea dei vassoi è quella di allevare le colture sopra le erbacce (non più diradamento) e di avere un terreno ricco di humus : Wink: , vicino a un sottobosco.
Nonostante io abbia introdotto un po' di terriccio forestale in queste vasche, l'aggiunta di nuovi microorganismi può risolvere alcuni problemi che io paragono a carenze, ma cosa??? Azoto o ferro???

L'esempio più convincente del video, secondo me, è il confronto del grano in sabbia e acqua (un substrato molto neutro), con e senza batteriosolo.
Secondo il video, il nero nella sabbia è carbonio sequestrato?
Fare l'hobby dell'acquario può anche essere alghe.
Infine, se lo dicono, immagino che abbiano controllato.

Comunque, mi tenta di fare esperimenti comparativi, dato che ho alcuni problemi.
0 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:
yves35
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 206
iscrizione: 27/09/15, 23:22
Località: renna
x 53

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da yves35 » 03/10/21, 08:33

Buongiorno,

sarebbe bene se Didier (Did67) desse la sua opinione, se passasse attraverso questo ...
Non ne so niente ma nel tuo bidone, non protegge dalle erbacce (i cui semi possono essere portati dal vento, dagli uccelli ecc...) ma fa bene ai vecchi che hanno le spalle in composta .Mi sembra che con tutto il legno che ci metti dentro ci sia molto carbonio e relativamente poco azoto.
Hai mai pensato di installare una conduttura in vetro per goderti il ​​loro lavoro?

Per quanto riguarda il disimpilamento (se ho letto bene) che vuoi rimuovere se funziona, grazie per aver fornito un feedback dettagliato, lo inoltrerei alle mense e agli studenti che frequentano la rue de la sete e i dintorni di Place St Anna a Rennes. Sono molto esigenti :D

yves
0 x
ignorato: obamot, janic, guygadebois... aria, aria. Non siamo (ancora) su Qanon
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da humus » 03/10/21, 09:19

yves35 ha scritto:Buongiorno,

sarebbe bene se Didier (Did67) desse la sua opinione, se passasse attraverso questo ...
Non ne so niente ma nel tuo bidone, non protegge dalle erbacce (i cui semi possono essere portati dal vento, dagli uccelli ecc...) ma fa bene ai vecchi che hanno le spalle in composta .Mi sembra che con il legno che hai messo ci sia molto carbonio e relativamente poco azoto.
Per quanto riguarda il degerbage che vuoi rimuovere se funziona, grazie per aver fornito un feedback dettagliato, lo inoltrerei alle caffetterie e agli studenti che frequentano la rue de la sete e i dintorni di Place St Anne a Rennes. stanno chiedendo :D

yves

Infatti non previene le erbe infestanti che nascono per seme ma sono davvero pochissime e si estirpa molto facilmente a mano poiché il terreno rimane sempre sciolto.
c'è anche una buona ritenzione idrica.
Ovviamente non dobbiamo lasciare che le erbacce si stabiliscano e si moltiplichino, altrimenti non abbiamo guadagnato nulla : Lol:

Coltivare a livello del suolo è per me un grosso problema con piante striscianti e invasive: convolvolo, cinquefoglie, ranuncoli e in misura minore edera macinata.
altrimenti dovremmo fare come i vicini :freccia: terra rivoltata e nuda tutto l'anno. Mi rifiuto di farlo.
La copertura di BRF non funziona per il controllo delle infestanti o bisogna starci tutto il tempo all'inizio e alla lunga penso che abbiamo erbacce più invasive? Non ho possibilità di avere fieno, mai provato.
Rimane il problema dei viali erbosi intorno all'orto che sono una perenne riserva di convolvolo, cinquefoglie, ranuncoli ed edera terrestre.

Con un cestino da 30 cm, posizionato su cartone, il problema delle erbacce è risolto in partenza.
ed è piacevole anche avere meno da chinarsi e perché no fare giardinaggio seduti.

L'errore più grande che ho fatto è stato voler aggiungere azoto con la falciatura della superficie :freccia: piantine di erba gratis! rapidamente padroneggiato, per fortuna.
0 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:

Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 8553
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 693
Contatti:

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da izentrop » 03/10/21, 09:47

humus ha scritto:Mi sembra che con il legno che ci metti dentro ci sia molto carbonio e relativamente poco azoto.
È chiaro che il legno morto deve avere un c/n di 200, per raggiungere il c/n di 10 bisogna aggiungere molta materia azotata. https://fr.wikipedia.org/wiki/Rapport_C/N

Una camera di agricoltura ha testato questo prodotto: risultato https://pays-de-la-loire.chambres-agric ... _en_GC.pdf

Possiamo vedere, nella composizione, che si tratta di un fertilizzante di superficie simile a un humus disidratato ben caricato di fertilizzanti
allegati
bateriosol.gif
bateriosol.gif (15.76 KiB) Visualizzato 260 volte
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 10164
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 1344

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da Ahmed » 03/10/21, 09:48

Questo video è molto attraente, ma come dice il filosofo: "Le verità confortanti devono essere dimostrate due volte". È illogico pensare che i microrganismi, anche accuratamente "addomesticati", possano funzionare in terreni molto poveri, poiché hanno bisogno di cibo...
Gli studi condotti dall'INRA hanno concluso che non vi è alcun effetto, un effetto debolmente positivo o debolmente depressivo, a seconda dei metodi degli studi; insomma niente a che vedere con i miracoli presentati in questo video, purtroppo.
1 x
"Soprattutto, non credere a quello che ti dico."
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da humus » 03/10/21, 09:57

Ahmed ha scritto: È illogico pensare che i microrganismi, anche accuratamente "addomesticati", possano funzionare in terreni molto poveri, poiché hanno bisogno di cibo...

Questa è anche la mia opinione.
Dubito un po' del risultato dell'orticoltura su un terreno che sembra piuttosto povero, ma non si sa mai?
Non sappiamo tutto : Wink:

Bene, con i miei bidoni di materia vegetale, penso che ci sarà qualcosa da mangiare : Wink:
Proverò l'esperimento in vasca e su terreno convenzionale.
Anche, penso che potrebbe avere un interesse per il compost di cipressi iniziato di recente.
Dernière édition par humus il 03 / 10 / 21, 10: 09, 2 modificato una volta.
0 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da humus » 03/10/21, 10:01

izentrop ha scritto:
humus ha scritto:Mi sembra che con il legno che ci metti dentro ci sia molto carbonio e relativamente poco azoto.
È chiaro che il legno morto deve avere un c/n di 200, per raggiungere il c/n di 10 bisogna aggiungere molta materia azotata. https://fr.wikipedia.org/wiki/Rapport_C/N

Una camera di agricoltura ha testato questo prodotto: risultato https://pays-de-la-loire.chambres-agric ... _en_GC.pdf

Possiamo vedere, nella composizione, che si tratta di un fertilizzante di superficie simile a un humus disidratato ben caricato di fertilizzanti


Non ricordo dove, ma ho sentito dire che il rapporto C/N non era così critico.
Ad esempio il trapano può avere rapporti C/N molto variabili, ne ho visti 25 in questo documento e cresce molto bene.
http://documents.irevues.inist.fr/bitst ... _479.pdf?s
0 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:
humus
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 733
iscrizione: 20/12/20, 09:55
x 295

Re: Bacteriosol Marcel MEZY




da humus » 03/10/21, 10:34

Ahmed ha scritto:Questo video è molto attraente, ma come dice il filosofo: "Le verità confortanti devono essere dimostrate due volte". È illogico pensare che i microrganismi, anche accuratamente "addomesticati", possano funzionare in terreni molto poveri, poiché hanno bisogno di cibo...

Nel registro "non sappiamo tutto", forse possiamo tracciare un'analogia con il trapianto di microbiota su esseri umani o topi.
Stesso terreno ma batteri diversi :freccia: risultato miracoloso.
l'obeso diventa normale e viceversa, cura di malattie, anche di Alzheimer.
0 x
Il vivere è lo stato più evoluto della materia. H. Reeves
Siamo la media delle 5 persone che incontriamo di più, attenzione ai nostri associati su forum. : Wink:


Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 29