Nuovo decreto sulle api: la prevista fine dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 8431
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 681
Contatti:

Nuovo decreto sulle api: la prevista fine dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da izentrop » 22/06/21, 11:28

L'11 giugno i Ministeri dell'Agricoltura e dell'Ecologia hanno presentato una seconda versione del piano impollinatori in cui è stato dettagliato il nuovo decreto api.

Nonostante i contributi del Coordinamento Rurale e di altre organizzazioni di produttori, l'ideologia del progetto non è cambiata. Secondo questo testo, agli agricoltori è vietato trattare le colture durante la fioritura, ad eccezione di 5 ore al giorno, comprese 3 ore dopo il tramonto. Barbara Pompili, ministro per la Transizione ecologica, ha affermato di non costringere gli agricoltori a lavorare di notte. Tuttavia, era solo una farsa!

Il CR sottolinea inoltre che tutti i prodotti fitosanitari dovranno superare i test per dimostrare la loro innocuità contro gli impollinatori. Visti gli orientamenti presi, sembra inevitabile che le poche sostanze ancora autorizzate verranno impattate e non c'è dubbio che i “sopravvissuti” si conteranno sulle dita di una mano.

Come redatto, questo testo porrà fine alla produzione di frutta e verdura in Francia. Non solo viene ignorato il tema della sicurezza per il lavoro notturno, ma con solo 5 ore di trattamento autorizzate al giorno, un certo numero di professionisti non sarà in grado di proteggere validamente le proprie colture. Inoltre, questo regolamento puramente francese rafforzerà solo i guadagni di competitività dei nostri principali concorrenti.

Alla fine, l'aumento dei costi e dei vincoli generati da questo testo porterà alla chiusura delle aziende agricole e all'abbandono della produzione. Pretendendo di proteggere gli impollinatori, il decreto elimina parte della risorsa alimentare per gli insetti.

Infine, le nuove regole per il deposito delle autorizzazioni all'immissione in commercio (MA) comportano un rischio evidente per gli usi minori.

La Coordination Rurale mantiene fermamente la sua opposizione a questo testo ideologico che designa l'agricoltura come unico colpevole e che potrebbe segnare la fine dell'arboricoltura. https://www.coordinationrurale.fr/nouve ... maraichage
Un deficit per gli apicoltori che mettono i loro alveari nei frutteti in accordo con gli arboricoltori e soprattutto un'applicazione suicida di una politica politica puramente ideologica.
Dopo aver sacrificato l'industria, in Francia resterà solo il turismo?
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci

ABC2019
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 10028
iscrizione: 29/12/19, 11:58
x 504

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da ABC2019 » 22/06/21, 11:35

izentrop ha scritto:Dopo aver sacrificato l'industria, in Francia resterà solo il turismo?

vabbè no, se non riusciamo più a produrre CO2, non sarà più possibile neanche quello....
0 x
Passare per un idiota agli occhi di uno sciocco è un piacere da buongustai. (Giorgio CORTELINE)
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 62178
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 3418

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da Christophe » 22/06/21, 11:44

la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia :shock: :shock: :shock:

Izy, i suoi zoccoli e le sue grandi (cattive) parole...

Sai che il mondo, alberi, frutta, verdura... esisteva (e sopravviveva) PRIMA dei pesticidi!! : Cheesy:

ps: non capisco il concetto di 5 ore al giorno...tutto dipende dalle superfici da trattare e dai metodi o mezzi di trattamento!! In media 5 ore al giorno sono ENORMI in termini di tempo di trattamento mi sembra...

E tanto più per un frutteto che ha solo una superficie abbastanza moderata rispetto alle centinaia di ettari di un'azienda cerealicola!

Allora qual è questa unità di durata...Meglio parlare di concentrazione di pesticidi per unità di superficie all'anno, no???
0 x
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6314
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1689

Re: Nuovo decreto api: Ancora cazzate




da GuyGadeboisTheBack » 22/06/21, 12:50

Izy sta attraversando un periodo davvero difficile in questi giorni...
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 62178
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 3418

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da Christophe » 22/06/21, 13:32

Cosa vuoi: il vaccino + l'infusione e l'inalazione di pesticidi ... brucia un po' i neuroni ... : Mrgreen:
0 x

Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6314
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1689

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da GuyGadeboisTheBack » 22/06/21, 14:02

Christophe ha scritto:Cosa vuoi: il vaccino + l'infusione e l'inalazione di pesticidi ... brucia un po' i neuroni ... : Mrgreen:

Per non parlare dello sciroppo di glifosato... : Mrgreen:
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)
Rajqawee
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 946
iscrizione: 27/02/20, 09:21
Località: Occitanie
x 345

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da Rajqawee » 22/06/21, 18:50

In realtà, non capisco. Questo testo va nella giusta direzione. Inoltre, nulla impedisce agli arboricoltori di sviluppare nuovi mezzi per controllare i parassiti, chimici o meno.

La prevista fine dell'arboricoltura è un po' uno scherzo come titolo propagandato... l'aumento dei prezzi, forse meno. Ma pagherei volentieri di più per la mia frutta e verdura, se questo significa distruggere meno le api! In effetti lo faccio già....
1 x
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da Exnihiloest » 22/06/21, 20:35

Christophe ha scritto:...
Sai che il mondo, alberi, frutta, verdura... esisteva (e sopravviveva) PRIMA dei pesticidi!! : Cheesy:
...


E lo sai che per secoli i servi della gleba e poi i braccianti si sono sfiniti per mantenerli, per un miserabile castigo?

Tutte le tecniche moderne sono state adottate perché facilitavano la vita delle persone. Scopri un po' della vecchia vita a cui vuoi che i contadini tornino.
0 x
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

Oggetto: Nuovo decreto sulle api: la fine programmata dell'arboricoltura e dell'orticoltura in Francia




da Exnihiloest » 22/06/21, 20:39

 
La questione degli impollinatori viene sollevata solo a causa dell'attività degli apicoltori. Vogliono continuare a sfruttare gli animali sabotando le condizioni di lavoro degli allevatori, mentre non è nemmeno provato che i pesticidi siano la causa principale delle loro preoccupazioni!
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : rosancolie e gli ospiti 33