Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniUn prato vegetale?

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Avatar de l'utilisateur
essere Chafoin
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 553
iscrizione: 20/05/18, 23:11
Località: Gironde
x 27

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda essere Chafoin » 10/01/19, 12:19

Buon anno a tutti!

Come biglietto di auguri, questa foto di un lombrico che ho raccolto sulla strada ci sono i giorni 15 o 20.
2018-12-27 15.27.38.jpg
Quello che mi ha colpito è stata la dimensione di questo versetto (sicuramente un "anecico" del Santo Graal): non avevo mai visto così grande o grande prima. Difficile da misurare, tuttavia, perché ha una straordinaria capacità di estensione. Ma quando lo vedi, non inganna, ho pensato prima a un verme, niente a che fare con i vermi compost ...
Ad esempio, a differenza di quanto si può leggere, possono essere attivi a dicembre. Ho trasferito questo animale nel mio giardino ma non sono sicuro di aver fatto bene perché è solo e "scaverà la sua tana" nel bel mezzo dell'inverno ...
0 x

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 13581
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4617

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda Did67 » 10/01/19, 14:04

Quest'anno, ho ancora le mie carote, il sedano e altre verdure fuori. E chi, fino ad allora, ha spinto!

Ho bisogno di estrarre i dati dalla mia sonda termica per vedere il mini. - 4 ° C ??? Non ricordo alcun raffreddore. E in periodi molto brevi. Quindi la temperatura non è scesa a 10 cm. Penso che gli aneddoti compensino la stagione secca!

Avevo scoperto che sotto il mio fieno, e in effetti, era saltato, avendo il riflesso di fronte a un serpente!

Aveva piovuto molto e il terreno era saturo ??? Perché devono uscire dai fori allagati, incapaci di trovare abbastanza ossigeno nell'acqua, "affogano" (soffocano). Divertente: i loro antenati erano marini, ci sono alcune centinaia di milioni di anni !!!
0 x
Avatar de l'utilisateur
essere Chafoin
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 553
iscrizione: 20/05/18, 23:11
Località: Gironde
x 27

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda essere Chafoin » 10/01/19, 15:19

Non ricordo il tempo, forse lo era: la pioggia che inonda il terreno, soprattutto perché il terreno qui tende a rimpinzare rapidamente l'acqua.
In ogni caso significa che ci sono aneddoti non lontani da casa!

Per quanto riguarda il freddo, qui il gel è tornato quella notte e ha fatto sballare i miei fagioli, anche quelli che erano protetti sotto tunnel. A questo proposito, quali sono le tecniche e le azioni efficaci per proteggere le culture dal gelo?

Domanda di hardware, ho provato quest'anno i materiali 3: il tunnel di plastica, il tunnel con il velo di svernamento (P17) e quello con un velo di svernamento più spesso (30g / m2). I fagioli si sono ammucchiati sotto il primo 2, un po 'meno sotto il terzo, ma erano molto più piccoli e quindi meno sensibili al gelo. Per quanto riguarda la protezione sul gel: qual è il materiale più efficace?

Avevo già notato che i fagioli abbastanza avanzati, specialmente quelli in fiore, sono più fragili. Inoltre, la data di semina sembra essere molto importante: i fagioli che soffrono di più sono quelli che ho seminato 10 giorni prima della data dell'anno precedente e che hanno iniziato a fiorire. I più piccoli, meno indeboliti dal gelo, erano stati seminati alla fine di ottobre, 3 settimane dopo il primo. Quindi devi calcolare la tua finestra!

Inoltre, mi chiedo se sia assolutamente necessario bordare i tunnel, e se i buchi che si trovano sul mio vecchio telone di plastica non annullano l'effetto del tunnel.

Infine, i produttori di vino qui hanno familiarità con i pbs relativi alle gelate (specialmente in primavera). Sembra che quello che è fatale sia il momento dello scongelamento (più di quello del gel stesso): non deve essere fatto brutalmente (stile di colpo, mattino rilasciato, pieno sole). Alcune tecniche piuttosto sorprendenti si sono sviluppate come riscaldatori o addirittura fumigazioni.
le-operazioni-de-le viti-brulage-in-sono-soggetti-a-di-regole-tres-strictes.jpg
the-operations-of-burning-in-the-vines-are-subject-to-rules-very-strict.jpg (24.75 Kio) Tempi 390 consultati
Pensi che il problema del disgelo possa interessare anche altre colture come i fagioli? Quali sono le tue tecniche?
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 13581
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4617

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda Did67 » 10/01/19, 15:59

Ciò si ricollega alla mia osservazione dello scorso anno: i tunnel sono utili come strumento di forzatura e molto inefficienti come mezzo per combattere il congelamento (infine la distruzione di verdure a basse temperature - variabile a seconda delle specie!). Le serre di vetro sono un po 'più efficienti.

a) Quando non ci sono gelate, soprattutto in bassa stagione, il tunnel si riscalda durante il giorno; le verdure accelerano la loro crescita ...

Il tunnel limita la radiazione di calore da parte della terra, e può quindi mantenere uno o due gradi in più, il che può salvare un raccolto quando raggiunge il bordo del rasoio! E questo soprattutto se ha fatto il giorno. E SE IL PAVIMENTO È NU!


b) Gelate invernali

In un periodo freddo, con poco o nessun calore, l'efficienza di un tunnel di plastica è bassa. Può essere aumentato raddoppiando la copertura.

Durante il gelo 21 di aprile dello scorso anno, e infine due anni fa, le temperature minime nella mia serra (un tunnel chiuso alle due estremità) e all'esterno erano molto vicine. La maggior parte delle piante ha scoppiato (-7,5 ° di memoria).


Non so se il disgelo sia più pericoloso. Agronomicamente, non l'ho mai sentito. È possibile che a causa di un terreno ghiacciato e di un bel clima caldo e soleggiato, le piante siano "essiccate": la pianta perde acqua nelle sue parti aeree, ma queste radici, congelate, non lo fanno può assorbirlo. È abbastanza speciale.

Le gelate primaverili sono piuttosto speciali perché colpiscono una parte sensibile: il fiore o le giovani gemme. Ma il trattamento di irrigazione degli alberi da frutto in fiore è noto. Gelo d'acqua sulle piante / fiori, ma finché porti l'acqua, rimane allo stack 0 ° C (di nuovo una legge della fisica, che spesso contraddice le convinzioni: l'uomo che ha le mani bagnate il freddo dell'evaporazione dell'acqua è una sensazione che lo inganna - le famose temperature percepite, a volte molto diverse dalle temperature "termometriche"). E quando durante il giorno, si scongelava, non ho mai sentito problemi!
0 x
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda nico239 » 10/01/19, 16:31

Did67 ha scritto:Ciò si ricollega alla mia osservazione dello scorso anno: i tunnel sono utili come strumento di forzatura e molto inefficienti come mezzo per combattere il congelamento (infine la distruzione di verdure a basse temperature - variabile a seconda delle specie!). Le serre di vetro sono un po 'più efficienti.


Non ho ancora il tempo di fare rapporti degni del nome, ma il telaio che ho costruito (spessori 2 della copertura in serra e 2 P30) sembra molto efficace: terreno allentato sotto quello di 20cm e fagioli in buone condizioni nell'alto 1m mentre è fuori -10.

Inutile dire che i fagioli all'aperto sono stati arrostiti a lungo.

Nel tunnel di plastica del telone, tutte le piantine sono coperte con P30, come un grande nevaio. : Mrgreen:
0 x

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 13581
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4617

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda Did67 » 10/01/19, 16:57

Nota eccellente: nel telaio, il volume di aria da "mantenere" è molto più basso rispetto a un tunnel, dove sfugge verso l'alto ... Inoltre, senza dubbio sono anche più a tenuta stagna, con tutto questi doppi strati!

Io ritengo! Uno degli obiettivi è mantenere le colture invernali. Non sono un fan dei fagioli, ma è un indicatore. Un intero insieme di lattuga invernale, la cicoria ha una resistenza al freddo equivalente, e ciò mi interessa molto.

Ricordami: ancora i muri con gli stivali di paglia o finalmente sei andato in modalità "tavole" ????
0 x
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda nico239 » 10/01/19, 18:29

Did67 ha scritto:Nota eccellente: nel telaio, il volume di aria da "mantenere" è molto più basso rispetto a un tunnel, dove sfugge verso l'alto ... Inoltre, senza dubbio sono anche più a tenuta stagna, con tutto questi doppi strati!

Io ritengo! Uno degli obiettivi è mantenere le colture invernali. Non sono un fan dei fagioli, ma è un indicatore. Un intero insieme di lattuga invernale, la cicoria ha una resistenza al freddo equivalente, e ciò mi interessa molto.

Ricordami: ancora i muri con gli stivali di paglia o finalmente sei andato in modalità "tavole" ????



Struttura in legno

Il grande
http://potagers.forumactif.com/t83-chas ... assis-haut


Il piccolo
http://potagers.forumactif.com/t85-chas ... sis-bas#88
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 13581
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4617

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda Did67 » 10/01/19, 18:37

Génail!

Nessun mistero: doppio strato e tenuta, poco volume d'aria ...

Se copro una buona mobilità della spalla, lancerò qualcosa del genere per il prossimo inverno! E a me insalate a bizzeffe !!! [domanda insalata, sono più dannoso di un esercito di lumache! Ma una piccola sfumatura: li coltivo. Non le lumache!]
0 x
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda nico239 » 10/01/19, 18:57

Did67 ha scritto:Génail!

Nessun mistero: doppio strato e tenuta, poco volume d'aria ...

Se copro una buona mobilità della spalla, lancerò qualcosa del genere per il prossimo inverno! E a me insalate a bizzeffe !!! [domanda insalata, sono più dannoso di un esercito di lumache! Ma una piccola sfumatura: li coltivo. Non le lumache!]



Questa è la domanda che mi stavo ponendo in un altro argomento sulla differenza tra telai e serre ...

Riflettendoci e con l'esperienza del tunnel mi sono detto che non era la soluzione giusta / migliore per diversi motivi.

- Già un tunnel costa un braccio

- E inoltre non puoi goderti la pioggia.

- Secondo, un po 'come una casa con il soffitto alto riscaldi il soffitto (so che nella mia precedente casa la mia vita è cambiata quando ho costruito un soppalco in un enorme spazio vuoto in un'altezza di più di 5m.)

- Tertio è "fragile" e quando devi cambiare il telone lo senti passare.

Inoltre è necessario REPROTEGER con P30 sotto la serra ... breve brief

Solo interesse del tunnel .... per i professionisti (passare con le macchine) e la protezione contro la grandine ...



Per noi penso che un tunnel non abbia interesse ..... a parte il divertimento o forse mettere alberi fragili, ma il gioco è fatto.

Per il resto dello chassis la PERSONALIZZAZIONE secondo me è la migliore.

E la signora che ama la sua serra condivide il punto di vista, soprattutto perché la gonfia non essere in grado di godersi la pioggia.

Ma buono nel momento in cui ci siamo sistemati non avevamo ancora questa esperienza.
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 13581
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4617

Ri: un prato vegetale?

Messaggio non luda Did67 » 10/01/19, 19:18

Sarei meno severo: come detto, per "forzare", per esempio pomodori + tra alcune carote + una prima lattuga, una fila di piselli, una o due file di fagioli ... Trovo conveniente.

E la mia casa è un po 'più lontana, è anche un rifugio per la pioggia, un luogo dove i primi soli di primavera sono godibili (mentre fuori, il vento rimane freddo ...) ... Ecc ...

Penso che entrambi siano migliori!
0 x




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1