disastri umanitari, naturali, climatici ed industrialeIl 6 esimo estinzione

Catastrofi umanitarie (comprese guerre e conflitti di risorse), naturali, climatici e industriali (eccetto il nucleare o il petrolio forum fossili e energia nucleare). Inquinamento del mare e degli oceani.
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda sen-no-sen » 01/07/18, 19:13

Janic ha scritto:Quindi questa estinzione dipende direttamente dalla crescita della popolazione, molto più che dall'industrializzazione delle nostre società ricche che non sono rappresentative delle società di questo mondo. Quindi il bestiame dovrà dedicare più di 70% di terreni agricoli per l'alimentazione animale da parte di 2050 (che è domani) e quindi dove troveranno la terra per consentire loro se non radendo alcune foreste aggiuntive dove disegnando in terreni agricoli per uso alimentare umano. È un circolo vizioso! :shock:


Sì, ma è questa stessa industrializzazione che ha permesso alla popolazione di aumentare ...
I paesi del Nord hanno una responsabilità nell'esplosione demografica dei paesi meridionali, in particolare attraverso l'esportazione di modelli inadatti.
Le cifre sono inequivocabili, l'esplosione demografica inizia con la rivoluzione industriale, con una rottura particolarmente visibile dopo la seconda guerra mondiale:
Immagine
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.

Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Janic » 01/07/18, 20:35

Sì, ma è questa stessa industrializzazione che ha permesso alla popolazione di aumentare ...
I paesi del Nord hanno una responsabilità nell'esplosione demografica dei paesi meridionali, in particolare attraverso l'esportazione di modelli inadatti.
Le cifre sono inequivocabili, l'esplosione demografica inizia con la rivoluzione industriale, con una rottura particolarmente visibile dopo la seconda guerra mondiale:
l'industrializzazione ha colpito solo alcuni paesi occidentali, che attualmente stanno assistendo a un calo della fertilità delle donne. Il caso dell'Est è un po 'diverso perché questa industrializzazione è servita solo a nutrire i paesi dei prodotti a basso costo dell'Occidente i cui lavoratori (e il resto della popolazione) hanno poco o nessun beneficio che non ha impedito la crescita della popolazione. Diversamente dalla maggior parte dei paesi sono demografici poveri è più dilagante come per l'India con un tasso di 2.40 per donna, nonostante l'elevata mortalità infantile 40.5 mila al punto che la popolazione indiana è probabilmente superiore popolazione della Cina quest'anno.
La popolazione africana dovrebbe raddoppiare con 2050 (2.5Mds) e quadrupla con 2100 (5 MDS) e non a causa dell'industrializzazione.
Anche il Sud America sta progredendo, ma più lentamente di questi altri paesi.
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Ahmed » 01/07/18, 21:32

È ovviamente un errore considerare che l'industrializzazione produce solo effetti locali, la globalizzazione obbliga. Quando i sottoprodotti dell'agricoltura francese vengono esportati in Africa, esercitano una grande influenza, proprio come la TV che mostra i film occidentali.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda sen-no-sen » 01/07/18, 21:37

Janic ha scritto: l'industrializzazione ha colpito solo alcuni paesi occidentali, che attualmente stanno assistendo a un calo della fertilità delle donne. Il caso dell'Est è un po 'diverso perché questa industrializzazione è servita solo a nutrire i paesi dei prodotti a basso costo dell'Occidente i cui lavoratori (e il resto della popolazione) hanno poco o nessun beneficio che non ha impedito la crescita della popolazione. Diversamente dalla maggior parte dei paesi sono demografici poveri è più dilagante come per l'India con un tasso di 2.40 per donna, nonostante l'elevata mortalità infantile 40.5 mila al punto che la popolazione indiana è probabilmente superiore popolazione della Cina quest'anno.
La popolazione africana dovrebbe raddoppiare con 2050 (2.5Mds) e quadrupla con 2100 (5 MDS) e non a causa dell'industrializzazione.
Anche il Sud America sta progredendo, ma più lentamente di questi altri paesi.


L'Africa non è un paese di savana popolato solo da leoni e elefanti (la maggior parte è scomparsa)! L'industria è già ampiamente presente anche se non è così uniformemente distribuita come è qui.
Ex di Lagos au Nigeria:Immagine
Immagine
Le Nigeria è anche il paese più popoloso in Africa (186 milioni di abitanti).

I diversi modelli che abbiamo esportato, soprattutto in termini di assistenza medica, hanno favorito un aumento della popolazione senza causare un cambiamento selezione r (molti bambini, alta mortalità, bassa scolarizzazione) al Selezione K (Figlioli, la mortalità bassa, liceo), questo particolare spiega il fenomeno della migrazione economica, molti giovani (soprattutto uomini) Modello di formato quasi nordico a lasciare il loro paese per compiere un destino in linea con la cultura che dobbiamo depositare nei loro cervelli.
Questo stato di cose deve essere collegato all'estrattività, che mira a infondere le nazioni piuttosto che a emanciparle ... (politica Francia / Africa, ecc.)
L'intero problema in Africa è che le cose non sono state fatte in ordine, nei bassifondi di Mogadiscio (Somalia) numero sono le persone di avere uno smartphone senza avere accesso a tutto ciò che nella fogna ...
Questo si unisce al mio post di teorema sopra: l'improvvisa introduzione di un'entità (modello industriale nordico) in un sistema (società tradizionale) provoca sconvolgimenti proporzionali (ecocidio, flusso migratorio) al grado di invasività di quest'ultimo.
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Janic » 02/07/18, 08:31

L'Africa non è un paese di savana popolato solo da leoni e elefanti (la maggior parte è scomparsa)! L'industria è già ampiamente presente anche se non è così uniformemente distribuita come è qui.
dove invece l'Africa non è popolata solo da elefanti e leoni. L'industria è presente nelle grandi città, è come se portassimo la Francia a Parigi o Marsiglia, il che darebbe un'immagine totalmente falsa.
molte persone hanno uno smartphone senza accesso alla rete fognaria ...
e sì, è anche una delle sfaccettature della nostra società. ma l'esplosione demografica africana non si riscontra nelle grandi città, né negli smartphone, ma nella popolazione povera o al di fuori di questi importanti centri che gran parte della sua popolazione non ha mai visitato.
Questo teorema unito mio post sopra: l'improvvisa introduzione di un'entità (nord modello industriale) entro un sistema (società tradizionale) provoca le variazioni proporzionali (ecocide, flussi migratori) al grado di invasività di quest'ultimo.
Inevitabilmente, ma ancora niente a che fare con l'esplosione demografica e il suo impatto sulle loro condizioni di vita, soprattutto perché il cibo quando 2.5 2050 miliardi (e peggiori 5 miliardi nel 2100) Sarei curioso di vedere come si farà vivere l'intera popolazione sul loro territorio, oltre agli effetti del riscaldamento globale e agli sconvolgimenti che questo comporta.
Quindi no! Niente più africani che indiani (Asia in generale) o Sud America saranno in grado di nutrire tutte le loro popolazioni con un grande allevamento industriale, anche se le loro terre sono già usate per produrre gli occidentali o i cinesi e nutrirsi (o meglio non morire di fame) è più importante che possedere uno smartphone.
E per chi è interessato all'argomento è proprio uno dei risultati delle profezie dell'APOCALYPSE (o rivelazione).


È ovviamente un errore considerare che l'industrializzazione produce solo effetti locali, la globalizzazione obbliga. Quando i sottoprodotti dell'agricoltura francese vengono esportati in Africa, esercitano una grande influenza, proprio come la TV che mostra i film occidentali.

È l'intera contraddizione della nostra società che vogliamo continuare a basare la nostra ricchezza sulla povertà degli altri. I francesi o altri agricoltori sono felici di esportare il loro surplus impoverendo i paesi importatori, ma si lamentano quando fanno la stessa cosa con i prodotti spagnoli o con l'idraulico polacco. Latti concentrati, quasi imposti in Africa come in Asia, generano molte patologie consecutive che non esistono con l'allattamento al seno: è solo volontario?
La Cina, che importa un sacco di carne bovina (tutto è relativo a causa della sua popolazione) è uno specchio delle allodole per i produttori francesi che vedono lì uno sbocco per la loro produzione. Il mondo è pazzo, pazzo, pazzo! :il male:
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda sen-no-sen » 02/07/18, 11:57

Janic ha scritto:Quindi no! Niente più africani che indiani (Asia in generale) o Sud America saranno in grado di nutrire tutte le loro popolazioni con un grande allevamento industriale, anche se le loro terre sono già usate per produrre gli occidentali o i cinesi e nutrire (o meglio non morire di fame) è molto più importante del possedere uno smartphone. (...)


Secondo un recente sondaggio, quasi il 30% dei giovani africani vorrebbe andare in Europa nei prossimi anni ...(1)
Regolazione demografica attraverso l'educazione come si potrebbe fare in Bangladesh(2) è improbabile che abbia successo in Africa, così come per il riscaldamento globale è ormai troppo tardi, sarà necessario vivere con ... le conseguenze dei flussi migratori hanno già avuto un impatto sulla politica europea come hanno visto poco con l'aumento populismo nell'UE, che sfortunatamente incontra ancora il suddetto teorema.


(1) Le sue cifre si basano sulla situazione attuale, penso che la contrazione economica nell'UE dovrebbe ridurre significativamente questa tendenza.
(2) Il tasso di fertilità è aumentato dai bambini / donne 6 negli anni 70 a 2,1 al giorno d'oggi, vale a dire allo stesso livello della Francia, ma ci sono voluti più di 40 anni!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Ahmed » 02/07/18, 12:30

I dati demografici cambiano lentamente quando sottoposti a modifiche, e anche nel caso di misure drastiche, un aumento della popolazione, specialmente in Africa, verrebbe osservato per molto tempo prima del riflusso ...
È anche per la stessa ragione che le misure contro i cambiamenti climatici non possono avvenire in tempo utile; tuttavia, l'inerzia del sistema climatico è, a quanto pare, molto più bassa di quella dei nostri psicismi collettivi poiché la negazione della realtà respingerà indefinitamente queste misure (tranne che in un modo illusorio) ... : Mrgreen:
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Janic » 02/07/18, 12:55

Secondo un recente sondaggio, quasi il 30% dei giovani africani vorrebbe andare in Europa nei prossimi anni ... (1)
Il regolamento demografico educativo come potrebbe essere fatto in Bangladesh (2) è improbabile che abbia successo in Africa, così come per il riscaldamento globale è ormai troppo tardi, dovremo vivere con ... le conseguenze I flussi migratori hanno già iniziato ad avere un impatto sulla politica europea, poiché l'aumento del populismo nell'UE ha poco da dire, il che, purtroppo, risale ancora al teorema sopra citato.
Tutti i paesi hanno sperimentato questo fenomeno in cui l'erba è sempre più verde nel campo del vicino. Tranne che la maggior parte delle volte questo si traduce solo in un cambiamento di sofferenza.
(2) Il tasso di fertilità è passato da 6 bambini / donne negli anni 70 a 2,1 al giorno d'oggi, cioè allo stesso livello della Francia, [*] ma ci sono voluti più di 40 anni!
I bambini 6 per donna erano correlati alla mortalità infantile elevata. L'altro aspetto deriva anche dall'urbanizzazione in cui il mondo rurale è passato da 98% a 72% in un secolo e quelli urbani hanno meno figli di quelli rurali. Eppure questo non è ciò che dobbiamo vedere, ma il continua crescita demografica in questo paese come gli altri.
Tra 1950 / 55 il bilancio di nascita / morte era da 1.100.000 e cambiato in 2.2 in 2005 / 2010, ovvero A DOUBLE ANCHE, PURE negli anni 50, educazione demografica o no!
[*] il tasso corrente è 1.88 in Francia
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda Ahmed » 02/07/18, 15:30

Janic, Lei scrive:
Tutti i paesi hanno sperimentato questo fenomeno in cui l'erba è sempre più verde nel campo del vicino.

Questo ha portato a maggiore migrazione (escludendo quindi, questi casi marginali di persone interessate a "andare fuori"), questa sia la repulsione del luogo di origine (persecuzione religiosa in Inghilterra dell'antisemitismo in Europa da est, la carestia in Irlanda, la guerra in Siria ... o l'attrazione per un simbolo dell'ideologia dominante o, ovviamente, una combinazione di entrambi, questi tropismi sono quindi chiaramente orientati.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: 6 esimo estinzione

Messaggio non luda sen-no-sen » 02/07/18, 20:24

Ahmed ha scritto: o l'attrazione per un simbolo dell'ideologia dominante o, naturalmente, una combinazione di entrambi. Questi tropismi sono quindi chiaramente orientati.


In quest'ultimo caso si tratta di uno scambio termodinamico tra una fonte calda e una sorgente fredda.

A mia conoscenza non politici propongono soluzioni praticabili per fermare i flussi migratori, "estrema" sinistra difendere un benvenuto incondizionato di migranti economici, qualcosa che dovrebbe rapidamente condurci al fascismo, come populista la loro unica soluzione sarebbe quella di chiudere le frontiere ... pensavo ingenuamente che avrebbe fermato i flussi migratori ... in effetti avremmo presto affrontato la formazione di una coalizione di tribù miserabili e la nostra unica risultante sarebbe stata la guerra ... dannazione o dannazione scegli il tuo futuro!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "disastri umanitari, naturali, climatici ed industriale"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1