La favola del riscaldamento antropico, il ritorno

Catastrofi umanitarie (comprese guerre e conflitti di risorse), naturali, climatici e industriali (eccetto il nucleare o il petrolio forum fossili e energia nucleare). Inquinamento del mare e degli oceani.
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da Exnihiloest » 05/09/21, 20:01

 
Ci era stato predetto che avremmo avuto rifugiati climatici, coste sommerse, isole che sarebbero sprofondate nell'oceano, e cosa pensi sia successo?

Fu l'area degli atolli che aumentò.
Grande è la scienza del clima, sia lodato il Nostradamus dell'IPCC. : Lol: : Lol: : Lol:

Dal 2000 la superficie dei 221 atolli esaminati è aumentata di 61,74 km². 153 atolli hanno guadagnato superficie e 68 hanno perso.

Fonte: cambiamento globale nell'area degli atolli durante il 21° secolo:
https://doi.org/10.1016/j.ancene.2021.100282
0 x

ABC2019
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 10030
iscrizione: 29/12/19, 11:58
x 504

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da ABC2019 » 05/09/21, 20:03

Exnihiloest ha scritto: 
Ci era stato predetto che avremmo avuto rifugiati climatici, coste sommerse, isole che sarebbero sprofondate nell'oceano, e cosa pensi sia successo?

Fu l'area degli atolli che aumentò.
Grande è la scienza del clima, sia lodato il Nostradamus dell'IPCC. : Lol: : Lol: : Lol:

Dal 2000 la superficie dei 221 atolli esaminati è aumentata di 61,74 km². 153 atolli hanno guadagnato superficie e 68 hanno perso.

Fonte: cambiamento globale nell'area degli atolli durante il 21° secolo:
https://doi.org/10.1016/j.ancene.2021.100282


poiché il mare si è alzato di 100 m dall'ultima era glaciale, è abbastanza ovvio che gli atolli non erano arroccati in aria prima, in modo che siano in grado di sollevarsi con l'innalzamento degli oceani (e non questo non era più lento di adesso ).
0 x
Passare per un idiota agli occhi di uno sciocco è un piacere da buongustai. (Giorgio CORTELINE)
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6320
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1691

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da GuyGadeboisTheBack » 05/09/21, 20:05

ARGOMENTO DI MERDA, DUPLICATO, PROVOCAZIONE
Lo rovinerò per te, per me, per il tuo disgustoso... ma penso che Totophe lo chiuderà a chiave.
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6320
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1691

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da GuyGadeboisTheBack » 05/09/21, 20:14

IMPOSTURE di Blédina (è scritto nell'articolo):
La bonifica è stata principalmente responsabile dell'aumento dell'area degli atolli.

E si riferisce a:
La bonifica dei terreni per le attività di sviluppo (infrastrutture, industria, ricreazione e turismo) ha spesso un impatto negativo su distese fangose, mangrovie e stock ittici nel WCPM. La bonifica dei terreni al largo di Prai a Penang e Kuala Juru per uso industriale ha minacciato l'allevamento di cardi a causa degli alti livelli di metalli pesanti e sedimentazione. Il livello di mercurio nell'acqua è risultato essere di 2,30 ppm in queste aree, che è 460 volte superiore al livello consentito negli Stati Uniti. Sulla base degli ultimi rapporti, 76 progetti di riabilitazione costiera che coprono 97 ettari lungo la costa occidentale della Malesia, in particolare quelli su larga scala a Penang, Kedah, Perak e Selangor, indicano l'urgente necessità di valutare l'impatto della bonifica sulla costa. e l'ambiente marino (Yusoff et al.,

Smontato con le sue stesse fonti in 2 minuti... Puoi andare all'inferno!
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da Exnihiloest » 05/09/21, 21:38

GuyGadeboisLeRetour ha scritto:ARGOMENTO DI MERDA, DUPLICATO, PROVOCAZIONE
Lo rovinerò per te, per me, per il tuo disgustoso... ma penso che Totophe lo chiuderà a chiave.


Conosciamo questo metodo fascista. Le informazioni fornite sono inquietanti. I fatti e la scienza hanno sempre infastidito l'estrema destra. Poi arriva il fascista in rete, insulti, insulti, calunnie.
Poi vediamo arrivare un "moderatore", anzi un censore che condivide la stessa ossessione per i fatti scientifici quando non vanno nella sua direzione. Troppi insulti in questo thread, ci dice poi senza guardare chi è all'origine. E chiude il filo. È cucita con fili bianchi ma è questo il potere: che tu sia un macron, o un piccolo potentato di forum, lo esercitiamo arbitrariamente. La libertà di espressione li spaventa.
0 x

Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da Exnihiloest » 05/09/21, 22:04

ABC2019 ha scritto:...
poiché il mare si è alzato di 100 m dall'ultima era glaciale, è abbastanza ovvio che gli atolli non erano arroccati in aria prima, in modo che siano in grado di sollevarsi con l'innalzamento degli oceani (e non questo non era più lento di adesso ).


Ovviamente, e guardate in che stato si mette il bigotto del riscaldamento globale. Comincia a imprecare e ad abbaiare, parlando di metalli pesanti quando l'argomento è l'aumento della superficie degli atolli, e le azioni umane sulla costa, di cui nessuno ovviamente nega i possibili effetti su questo aumento, senza che sia necessario risparmiare CO2 .

I progetti di bonifica delle coste sono sicuramente più efficaci a questo scopo, e costano notevolmente meno delle misure anti-CO2. Il fanatico del riscaldamento non si rende nemmeno conto che sta promuovendo il metodo incredulo della sua religione del riscaldamento - basta adattarsi. Questo è ciò che gli uomini hanno sempre fatto, e lo si vede, funziona.
0 x
phil59
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 401
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 45

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da phil59 » 05/09/21, 22:42

GuyGadeboisLeRetour ha scritto:ARGOMENTO DI MERDA, DUPLICATO, PROVOCAZIONE
Lo rovinerò per te, per me, per il tuo disgustoso... ma penso che Totophe lo chiuderà a chiave.


Come ti cambia?

Lo fai solo in tutti i post, se non è questa la tua idea ....
0 x
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6320
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1691

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da GuyGadeboisTheBack » 05/09/21, 23:01

IMPOSTURE di Blédina (è scritto nell'articolo):

La bonifica è stata principalmente responsabile dell'aumento dell'area degli atolli.



E si riferisce a:
La bonifica dei terreni per le attività di sviluppo (infrastrutture, industria, ricreazione e turismo) ha spesso un impatto negativo su distese fangose, mangrovie e stock ittici nel WCPM. La bonifica dei terreni al largo di Prai a Penang e Kuala Juru per uso industriale ha minacciato l'allevamento di cardi a causa degli alti livelli di metalli pesanti e sedimentazione. Il livello di mercurio nell'acqua è risultato essere di 2,30 ppm in queste aree, che è 460 volte superiore al livello consentito negli Stati Uniti. Sulla base degli ultimi rapporti, 76 progetti di riabilitazione costiera che coprono 97 ettari lungo la costa occidentale della Malesia, in particolare quelli su larga scala a Penang, Kedah, Perak e Selangor, indicano l'urgente necessità di valutare l'impatto della bonifica sulla costa. e l'ambiente marino (Yusoff et al.,



Smontato con le sue stesse fonti in 2 minuti... Puoi andare all'inferno!
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3981
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 288

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da Exnihiloest » 06/09/21, 21:29

GuyGadeboisLeRetour ha scritto:IMPOSTURE di Blédina (è scritto nell'articolo):

... La bonifica è stata principalmente responsabile dell'aumento dell'area degli atolli.

Smontato con le sue stesse fonti in 2 minuti... Puoi andare all'inferno!


Nessuno lo nega. Strano come gli idioti vogliano sempre spalancare le porte.

Non importa come e se è in parte naturale o artificiale. La realtà è che l'area degli atolli è in aumento poiché ci era stato predetto che le isole sarebbero state sommerse e che il punto di non ritorno era stato raggiunto..
Si vede che non è così, che i climastrologi hanno ancora sbagliato, che gli uomini non hanno aspettato che gestissero le loro coste e che in questo caso lo hanno fatto per ragioni diverse dal riscaldamento, e facilmente. Nessuna misura anti-CO2 avrebbe avuto questa efficacia.
0 x
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6320
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 1691

Re: La favola del riscaldamento antropico, il ritorno




da GuyGadeboisTheBack » 06/09/21, 21:38

Sei davvero "il dado assoluto", tu ... acque che salgono = meno terra ... Ma il ragazzo ti dice che c'è più terra perché gli uomini lavorano "la cosa", ed è molto orgoglioso di annunciare che ... solo che è artificiale, come il tuo ano mia fica, che è catastrofico (secondo quello che hai postato) e che non ha nulla a che fare con un fenomeno naturale, che è amplificato! Ma va bene, hai svuotato il tuo sacco di merda. :Rotolo:
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Exnihiloest, alias Blédina)


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "disastri umanitari, naturali, climatici ed industriale"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 13