Consumo sostenibile: consumo responsabile, punte di dietaEtichetta Emmaus: l'Amazzonia francese sociale e unita

Consumo e di dieta sostenibile e responsabile suggerimenti al giorno per ridurre il consumo di energia e di acqua, rifiuti ... mangiare: preparazioni e ricette, trovano il cibo, le informazioni conservazione stagionali e locali in buona salute cibo ...
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 55843
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1704

Etichetta Emmaus: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Christophe » 19/11/20, 14:21

Esiste dalla fine del 2016 :shock: ma l'ho appena scoperto ... ero già un grande fan dei negozi Emmaüs nella vita reale ... ci penserei di più per le prossime esigenze di acquisto virale:

https://www.label-emmaus.co/fr/

labelemauss.jpg
labelemauss.jpg (143.89 KiB) Visto 262 volte
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - MIGLIORIAMO I NOSTRI SCAMBI NEL FORUM - Pubblica un articolo su Econology e Google News

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 55843
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1704

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Christophe » 19/11/20, 22:03

Dovremmo vietare Amazon? Perché Amazon sta uccidendo le piccole imprese, Amazon non paga le tasse, Amazon paga male i suoi dipendenti, Amazon ci impone prodotti standardizzati, Amazon sta costruendo magazzini enormi e brutti, Amazon, come un avvoltoio, approfitterà del Black Friday per completare i negozi morenti. Insomma, Amazon è il lupo cattivo e alcuni pastori di sinistra (Hidalgo, Piolle, Ruffin e altri) lanciano una petizione per un “Natale senza Amazzonia”. A proposito, gli stessi vendono i loro libri su ... Amazon. Ma hey, non è la stessa cosa, non confondiamo. Soprattutto, Amazon è una grande azienda capitalista americana e questo, dei, è orribile. Il processo è un po 'impreciso.

Se le piccole imprese stanno morendo, non è colpa di Amazon, ma politiche che hanno favorito le aree commerciali e messo fuori combattimento i commercianti con le tasse. Se Amazon non ha solo nemici, è perché vende milioni di prodotti da produttori e rivenditori locali. Se Amazon non paga le tasse, è perché l'Europa non è stata in grado di armonizzare la sua tassazione. Se Amazon paga male, possiamo restituire il complimento a migliaia di aziende. Se Amazon ci impone i suoi standard è perché lo vogliamo. Se Amazon ha un enorme successo, è perché La Redoute, i Trois Suisses o anche Manufrance hanno perso la barca. Se Amazon è un gigante, in Francia non pesa più di Darty-Fnac.

Quindi che si fa? Accelerare la digitalizzazione delle imprese, che sono completamente in ritardo rispetto a quelle tedesche. Crea, come i polacchi, un'amazzone francese. E, piuttosto che proibire, fare petizioni, invocare la vendetta divina e accendere candele, lascia che siano i francesi a scegliere. Se vogliono centri urbani deserti ed eserciti di disoccupati, sanno cosa fare.
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - MIGLIORIAMO I NOSTRI SCAMBI NEL FORUM - Pubblica un articolo su Econology e Google News
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2408
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 163

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Exnihiloest » 19/11/20, 22:53

Christophe ha scritto:Dovremmo vietare Amazon?


Hai riassunto qui l'idea unica del franchise che vedo ovunque opposto a chi innova e produce: proibire o tassare. Questo è uno dei motivi per cui non ci sarà mai un "GAFA" in Francia, e perché molti Galli ne saranno orgogliosi. Mirare oltre i propri confini non fa per loro, fortunatamente alcune multinazionali del lusso, dell'industria alimentare e dell'industria aeronautica non seguono i consigli di questi proiettili.

Se Amazon non paga le tasse, spetta allo Stato fargliela pagare. Se il piccolo cittadino che siamo non paga le tasse, mi sembra che sappia come farlo. L'idea di tassare i GAFA invece di far loro pagare le tasse è una stronzata al quadrato. O imbrogliano, e poi devono essere messi in riga, oppure no. Ma se iniziamo a tassare chi imbroglia, perché non tassare anche i ladri di biciclette, cellulari o commercianti, lasciando che facciano i loro affari ?! Sospetto persino che sarebbe meglio essere tassati piuttosto che pagare le tasse, quindi perché dovrei ancora pagare le tasse? Preferisco comportarmi come i GAFA ed essere tassato!

Non so dal lato dei dipendenti, ma visto dal cliente che sono, Amazon è ammirevole. Perché oggi c'è un valore considerevole che i francesi cercano, ma senza capire che deve essere bidirezionale: è la fiducia. Il tuo acquisto non è giusto per te? Lo restituisci e ti rimborsano. Il tuo ordine non è arrivato? Ti rimborsano senza aspettare che tu avvii una controversia con il corriere. Hai un problema con l'ordine? Li telefoni e ti rispondono, niente attese, non come le tasse! C'è un ritardo nella consegna? Ti avvertono e puoi rinunciare se la data prevista è passata ... Insomma, questi trader non ci tradiscono ... Hanno capito tutto, e anche i loro clienti, ecco perché hanno successo.

Le piccole imprese rimarranno piccole imprese: poca scelta e più costose. Sono utili per la risoluzione dei problemi, o per il cortocircuito alimentare, o se riescono a fornire prodotti insoliti anche su Amazon, o se si ha fretta. È un'altra nicchia.
Ma le aziende come Amazon sono essenziali. Non solo il servizio clienti è ottimo, ma il fatto che Amazon abbia fissato un livello abbastanza alto ha costretto altri, comprese le aziende francesi, ad allineare ed elevare il loro servizio. Non siamo più nei giorni in cui le 3 Suisse ti inviavano l'ordine con un mese di ritardo, o un prodotto "simile" senza chiederti nulla ma non quello ordinato perché non si faceva più ("manca il segno", ha detto- tu, questo è tutto). Attraverso la sua qualità del servizio, Amazon ha incrementato le vendite su Internet, quindi ha favorito anche altre aziende dando fiducia a questo tipo di acquisto, e costretto i trader online arretrati o senza scrupoli ad evolversi o chiudere. . Ben fatto Amazon.

Lascia che i suoi detrattori facciano meglio e abbandoneremo Amazon.
0 x
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6571
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 521
Contatto:

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da izentrop » 20/11/20, 01:49

Sì, le vendite online in generale funzionano perché il petrolio è artificialmente economico.
Tutti questi furgoni che corrono quasi vuoti, su piccole strade di campagna, contribuiscono all'accelerazione del riscaldamento globale se lo si guarda da vicino.
L'assenza di tasse, la miriade di venditori e trasportatori in balia di questi gafas mantengono un circolo vizioso che sta producendo sempre più gas serra, andando contro gli accordi di Parigi.

https://www.label-emmaus.co/fr/ è ben lungi dall'essere paragonabile al gigante citato, ma il principio c'è.
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci
Avatar de l'utilisateur
Macro
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3499
iscrizione: 04/12/08, 14:34
x 172

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Macro » 20/11/20, 08:14

Furgoni vuoti .... Il tizio che mi ha consegnato i ricambi auto ieri pomeriggio ... Ha fatto un tour di 112 punti di riconsegna ... Ero il 91 ° ... e il furgone era ancora ben caricato. ..
0 x
L'unico sicuro in futuro cosa. E 'che ci possono possibilità che sia conforme alle nostre aspettative ...

imbarazzare
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 330
iscrizione: 11/06/07, 13:04
x 16

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da imbarazzare » 20/11/20, 08:23

Amazon è solo un distributore, NON fa NULLA, trova i suoi prodotti in Francia e altrove. Molte piccole scatole oggi sarebbero morte senza Amazon. Così facile credere a qualsiasi cosa, va detto che circondato da idioti, grandi specialisti in tutto, limita il pensiero ... : Mrgreen:
0 x
Il mondo è perfetto !!!
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 18539
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 8059

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Did67 » 20/11/20, 08:47

Macro ha scritto:Furgoni vuoti .... Il tizio che mi ha consegnato i ricambi auto ieri pomeriggio ... Ha fatto un tour di 112 punti di riconsegna ... Ero il 91 ° ... e il furgone era ancora ben caricato. ..


Possiamo anche osservare che se oggi possiamo andare nel suo garage "multimarca" e vedere il suo veicolo di qualsiasi marca riparato in 24 ore, quello che ci sta bene è che il ragazzo ordina i pezzi - che ovviamente non ha in magazzino - la mattina e che viene consegnato nel pomeriggio! Ecco perché lasci la macchina alle 8!

Come si potrebbe osservare, è meglio avere un furgone che organizza un giro diciamo di 100 "clienti" piuttosto che vedere 100 clienti prendere la propria auto (anche se sporca) per ritirare l'oggetto che verrà loro consegnato. È molto più efficiente dal punto di vista energetico.

Quindi è davvero un po 'più complesso. Almeno.

Ma non confondiamo Amazon con le reti di consegna (o l'e-commerce in generale). Nella mia infanzia, c'erano già aziende francesi che consegnavano "tutta la Francia in 24 ore"! Amazon è molto di più. Condizioni di lavoro dure (diciamo così), il tempo per pisciare conta di minuto in minuto. Non sono gli unici. Ma è senza dubbio più metodico. È un'organizzazione globale che organizza anche l'evasione fiscale - scusate, questa è solo ottimizzazione, a priori (perfettamente legale). È, come sappiamo meno, un'organizzazione costruita con pazienza. Dimentichiamo che Amazon ha accumulato deficit per anni e anni, solo per essere la prima ovunque e per "occupare" tutto. Nessun altro ha scommesso così tanto per così tanto tempo. Non sto dicendo che sia un giusto ritorno. Dico che nessuno ha scommesso così tanto. È tutto.
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 18539
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 8059

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Did67 » 20/11/20, 08:50

Per tornare a Emaüs: è prima di tutto un enorme "centro di riciclaggio". E in questo senso, eminentemente "ecologico". Per altri motivi. Umano. Ed erano "riparazioni-caffè", "negozi di riciclaggio" - anche per uomini danneggiati. Molto prima degli altri ...

Quindi sì, sosteniamo il loro sviluppo.
1 x
Avatar de l'utilisateur
Macro
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3499
iscrizione: 04/12/08, 14:34
x 172

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da Macro » 20/11/20, 09:10

Ho la fortuna di avere un grande centro Emmaus vicino a casa mia .. i sanitari del nostro bagno al piano di sopra, wc, piatto doccia, lavandino e rubinetteria provengono da casa loro ..... Un salto in bici rotto andiamo da Emmaus ... Un pezzo di lavatrice, hop Emmaus ... della stoffa per l'officina ... hop emmaus ... D'altra parte ... Quando cambiamo i mobili o abbiamo fatto il grande vuoto nella stanza minimacro 1 che è decollato .... Vai a saltare Emmaus sul lato a discesa ...
1 x
L'unico sicuro in futuro cosa. E 'che ci possono possibilità che sia conforme alle nostre aspettative ...
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6571
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 521
Contatto:

Re: Emmaus Label: l'Amazzonia francese sociale e unita

da izentrop » 20/11/20, 09:21

Did67, riassumi meglio di me. Volevo solo aggiungere un pensiero alla Janco e stavo pensando principalmente a pacchetti low cost, low cost (non Emaus).

Sono un po 'fuori tema, senza AMAZON, un certo numero di piccoli artigiani non esisterebbe più, ma possiamo sognare un pool più equo di questa monopolizzazione dei GAFA globalizzati. Approfittano di ogni uomo per sé e trattengono i loro spacciatori ...

I politici devono concordare a livello globale per mettere tutto questo in ordine.
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Consumo sostenibile: consumo responsabile, dieta suggerimenti e trucchi"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 8