Consumo sostenibile: consumo responsabile, punte di dietaRisoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Consumo e di dieta sostenibile e responsabile suggerimenti al giorno per ridurre il consumo di energia e di acqua, rifiuti ... mangiare: preparazioni e ricette, trovano il cibo, le informazioni conservazione stagionali e locali in buona salute cibo ...
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda nico239 » 12/01/19, 14:38

ENERC ha scritto:
nico239 ha scritto:No, ma dove hai visto che siamo in un sistema capitalista :?: :?: :?:

Siamo molto lontani Image

Con 57% del PIL destinato alle finanze pubbliche, siamo più vicini allo stalinismo che al capitalismo. Per non parlare del contributo del deficit ogni anno ...


Tra l'altro .... ma non credo che sia "lo stesso" nel privato .... : Mrgreen:
0 x

Avatar de l'utilisateur
Grelinette
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1526
iscrizione: 27/08/08, 15:42
Località: Provenza
x 77

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Grelinette » 13/01/19, 16:22

Rivelazioni sui rifiuti industriali di Amazon, accusati di aver distrutto milioni di nuovi oggetti ...

Nel rapporto trasmesso in "Capital", un giornalista della catena è riuscito a farsi assumere come magazziniere in uno dei magazzini di Amazon a Saran, nel Loiret, dove ha girato le pratiche della società.

È stato in grado di dimostrare il caos praticato dal gigante americano, in un momento in cui parliamo di recupero e riutilizzo di oggetti. Nel deposito dove è assegnato il giornalista, i grandi contenitori vengono caricati con macchine da caffè, televisori, pannolini o altri giocattoli nuovi, tutti destinati a essere distrutti.

In discussione: i contratti tra la piattaforma di Amazon ei venditori a cui la società si propone di restituire o distruggere le loro copie invendute, anche se sono nuovi, per limitare i costi di archiviazione. In uno dei siti di stoccaggio più piccoli della compagnia in Francia, più di 290 000 quasi nuovi articoli sono stati demoliti in soli 9 mesi.

Se sommiamo tutti i magazzini dei giganti degli Stati Uniti, è potenzialmente più di 3 milioni di nuovi prodotti che verrebbero buttati via ogni anno, secondo il giornalista di M6.



https://www.huffingtonpost.fr/2019/01/1 ... _23640921/

http://www.rfi.fr/economie/20190112-gac ... te-capital

e, il culmine dell'assurdità:
https://www.amazon.fr/Gaspillage-alimen ... limentaire

Non sono amici vinti! :(
0 x
Progetto del cavallo-ibrido - Il progetto di econology
"La ricerca del progresso non esclude amore per la tradizione"
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda nico239 » 13/01/19, 16:33

Grelinette ha scritto:Rivelazioni sui rifiuti industriali di Amazon, accusati di aver distrutto milioni di nuovi oggetti ...

Nel rapporto trasmesso in "Capital", un giornalista della catena è riuscito a farsi assumere come magazziniere in uno dei magazzini di Amazon a Saran, nel Loiret, dove ha girato le pratiche della società.

È stato in grado di dimostrare il caos praticato dal gigante americano, in un momento in cui parliamo di recupero e riutilizzo di oggetti. Nel deposito dove è assegnato il giornalista, i grandi contenitori vengono caricati con macchine da caffè, televisori, pannolini o altri giocattoli nuovi, tutti destinati a essere distrutti.

In discussione: i contratti tra la piattaforma di Amazon ei venditori a cui la società si propone di restituire o distruggere le loro copie invendute, anche se sono nuovi, per limitare i costi di archiviazione. In uno dei siti di stoccaggio più piccoli della compagnia in Francia, più di 290 000 quasi nuovi articoli sono stati demoliti in soli 9 mesi.

Se sommiamo tutti i magazzini dei giganti degli Stati Uniti, è potenzialmente più di 3 milioni di nuovi prodotti che verrebbero buttati via ogni anno, secondo il giornalista di M6.



https://www.huffingtonpost.fr/2019/01/1 ... _23640921/

http://www.rfi.fr/economie/20190112-gac ... te-capital

e, il culmine dell'assurdità:
https://www.amazon.fr/Gaspillage-alimen ... limentaire

Non sono amici vinti! :(


Non voglio scoraggiarmi, ma i salti e gli shredder sono ovunque ... proprio come i divieti per lo staff di prendere la merce alla fine della gara.

I magazzini Decathlon stanno schiacciando un pacco di merci in perfette condizioni.

Con noi pretendono di dare alle associazioni, ma sfortunatamente troviamo molte di queste "donazioni" in grandi salti sul parcheggio.

In breve, è una legge BINDING che dovrebbe essere posta per evitare questa cultura della distruzione del bene in ordine ...

Se non lo facciamo, è morto.
0 x
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Ahmed » 13/01/19, 20:03

Questi beni vengono distrutti perché non riescono a raggiungere il loro vero scopo: aumentare il capitale investito in essi attraverso lo scambio mercantile; il loro valore d'uso intatto non è quindi più di interesse e dare loro aiuterebbe a scavalcare lo scambio mercantile (per rendere più difficile la vendita di merci al mercato). Questo modo di gestire l'invenduto è quindi perfettamente logico rispetto agli obiettivi dell'economia, solo chi non lo capisce sarà sorpreso.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
Exnihiloest
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 1190
iscrizione: 21/04/15, 17:57
x 57

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Exnihiloest » 14/01/19, 21:04

Se non acquisti nulla di nuovo, cosa vedi come attività sostitutiva per i milioni di giocatori nel settore produttivo?
Non rinunciare ai piaceri del superfluo (superfluo) non è una forma di fondamentalismo religioso, come la fustigazione o la costrizione ai pellegrinaggi?
Non c'è anche il rischio di stagnazione delle società, poiché le innovazioni tecnologiche sono sempre state una fonte stimolante per il progresso delle idee, perché come si può distinguere senza provarlo quale sarebbe un'utile novità di un prodotto simile al passato?
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Christophe » 14/01/19, 22:24

Torna alla tua banca :)
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Ahmed » 14/01/19, 22:53

Se non acquisti nulla di nuovo, cosa vedi come attività sostitutiva per i milioni di giocatori nel settore produttivo?

Questa domanda apparentemente banale * è alquanto straordinaria se la esaminiamo a lungo termine: anzi, se non sotto il capitalismo (privato o statale), avrebbe causato stupore a causa della mancanza di Considerazione per il lavoro e la prova che è stato opportuno e facile vivere senza o con il minimo possibile ... Ciò che sarebbe apparso come notizia eccellente è percepito come una catastrofe sotto il capitalismo.
La schiavitù, che era una soluzione antica, non è la causa di questo disprezzo, ma la sua conseguenza. La prima rivoluzione industriale inglese consisteva nel trasformare il lavoro dell'inverno e la tessitura complementare dei contadini in un lavoro intenso e controllato. sistema domestico au sistema di fabbrica, quindi per evitare la solita auto-limitazione del lavoro alle primissime necessità ...
Le macchine non hanno dimostrato di essere schiave sostitutive a causa dell'inversione dei ruoli ...

Non rischiamo anche una stagnazione delle società ...

È una visione molto precoce del diciannovesimo secolo, che assegna una scala di valori tra culture diverse con quella dell'antropologo come stallone!

* Inoltre, il movimento stesso dell'innovazione tecnica distrugge inesorabilmente il lavoro, che è una contraddizione interna ...
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda nico239 » 15/01/19, 01:54

Exnihiloest ha scritto:Se non acquisti nulla di nuovo, cosa vedi come attività sostitutiva per i milioni di giocatori nel settore produttivo?
Non rinunciare ai piaceri del superfluo (superfluo) non è una forma di fondamentalismo religioso, come la fustigazione o la costrizione ai pellegrinaggi?
Non c'è anche il rischio di stagnazione delle società, poiché le innovazioni tecnologiche sono sempre state una fonte stimolante per il progresso delle idee, perché come si può distinguere senza provarlo quale sarebbe un'utile novità di un prodotto simile al passato?


Generalizzare in questo caso non serve molto perché né uno (per acquistare solo di seconda mano), né l'altro (per comprare solo nuovi) non si verificherà.

I due non strofineranno la legge contraria: si può sempre vietare di rotolare i veicoli (o altro) di più di x anni.

Ma a parte una legge: don, occasione e nove hanno giorni buoni davanti a loro.
0 x
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2429
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 263

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda nico239 » 15/01/19, 01:58

Ahmed ha scritto:* Inoltre, il movimento stesso dell'innovazione tecnica distrugge inesorabilmente il lavoro


Uh, ne sei sicuro?

Non lo sostituirà con un altro?

Dopo sono d'accordo sul fatto che possiamo preferire il lavoro da prima a lavorare secondo: esempio il lavoro manuale al lavoro robotico ma entrambi rimangono "opere".
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Ri: Risoluzione 2019: (prova a) non comprare nulla di nuovo! Boicottaggio del nuovo?

Messaggio non luda Christophe » 15/01/19, 10:58

In un mondo di sovrapproduzione e abbondanza (e questo è il nostro mondo) l'argomento di Exnihiloest è completamente fasullo !! Produciamo e consumiamo troppi nuovi prodotti ... quindi c'è un margine prima che distrugga i lavori * ... soprattutto perché non possiamo dire che la maggior parte di questi prodotti sono fabbricati qui! !

Sì, Ahmed ha ragione: il progresso tecnico distrugge posti di lavoro, questo si chiama progresso della società! Il fatto che molti politici che sono (e sono) bloccati nell'ultimo millennio hanno difficoltà a dire ...

Esempio recente: alcune settimane fa alcune persone hanno condannato in anticipo l'auto elettrica perché avrebbe distrutto posti di lavoro a causa dei costi di manutenzione ridotti ... e allora?

Non era la stessa cosa che accadeva quando i cavalli meccanici (= l'auto) sostituivano i cavalli ...
Quando il telegrafo sostituì i corrieri ...
Più recentemente, quando le e-mail hanno sostituito le lettere ...

In breve deve smettere di piangere sul suo piccolo lotto e adattarsi al mondo che cambia, non è che l'intelligenza? : Mrgreen:

So che è più facile a dirsi che a farsi, la preoccupazione è che cambia ad una velocità che l'umanità non ha mai conosciuto ...

* Lavori inutili per molti: produco un prodotto scadente o un servizio che vendo a te, e tu fai lo stesso ... qual è il punto di lavoro? Stai in una dottrina? Devi lavorare per vivere? Ma certo ...
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!


Torna a "Consumo sostenibile: consumo responsabile, dieta suggerimenti e trucchi"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1