Gestione delle acque: pompaggio, foratura, filtrazione, beh, il recupero ...C'è abbastanza acqua sulla terra, deve essere distribuita

Gestione, l'accesso e l'uso di acqua che: foratura, pompaggio, pozzi, rete di distribuzione, il trattamento, il risanamento, il recupero delle acque piovane. processi di recupero, di filtrazione, di decontaminazione, di stoccaggio. pompe per l'acqua di servizio. Gestire, utilizzare e conservare l'acqua, desalinizzazione e la desalinizzazione, l'inquinamento e l'acqua ...
jean_db
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 25/08/05, 20:34

C'è abbastanza acqua sulla terra, deve essere distribuita

Messaggio non luda jean_db » 12/11/05, 13:58

Non importa quanto ne parliamo, non importa quanto ripariamo gli effetti del suo troppo o troppo poco, possiamo persino renderlo potabile, possiamo venderlo, non sarà abbastanza.

Frenare e distribuire l'acqua riduce il fabbisogno energetico.
Significa anche essere in grado di produrre energia idroelettrica in tutto il paese, anche nei giorni senza vento e notti senza sole.

Incoraggiare l'infiltrazione piuttosto che il deflusso per compensare gli effetti perversi delle attività umane che fanno il contrario, ma permettono anche all'acqua di essere la punta di diamante dello sviluppo della vita in armonia con l'ambiente.

La distribuzione dell'acqua può controllare i climi, mentre se il clima può interrompere il ciclo dell'acqua, i disastri climatici peggioreranno.

Immagine
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 52897
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1303

Messaggio non luda Christophe » 19/11/05, 11:01

0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - Pubblica un articolo su Econology e Google News
Avatar de l'utilisateur
Lolox
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 18
iscrizione: 14/10/06, 16:48
Località: Lorraine

Messaggio non luda Lolox » 14/10/06, 17:12

Yep ... :|
Distribuire bene l'acqua, anche se solo su scala europea, sarebbe un progetto gigantesco che potrebbe provocare lo sconvolgimento di molti biotopi.

Conosciamo i principi fondamentali di un uso più razionale di questa risorsa, ma abbiamo tratto tutte le conclusioni relative agli errori commessi da alcuni decenni nelle installazioni idrauliche ?! Esempio: canalizzazione di alcuni corsi d'acqua e nuove installazioni destinate a contrastare le alluvioni ...

Non sono sicuro!

Anticipiamo abbastanza bene i meaux a cui saremo esposti in futuro e conosciamo i rimedi per ridurre gli effetti, ma siamo pronti a fare i sacrifici necessari per usi e distribuzione migliori della risorsa ?!
0 x
"L'esperienza è il nome gli uomini danno ai propri errori" O. Wilde
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 9

Messaggio non luda Andre » 14/10/06, 17:51

Ciao
Sappiamo che qui i paesi del nord hanno un surplus di acqua e nei paesi del sud manca di acqua, non è la quantità di acqua che ci disturba qui ma la pioggia acida e l'inquinamento che ci viene dal sud , quando il vento viene dall'estremo nord non è la stessa aria ..
quando gli americani finiscono l'acqua non li disturberà a deviare i grandi laghi anche se il fiume San Lorenzo cade di anno in anno (è lo sbocco delle cascate del Niagara)

Se i paesi nordici hanno così tanta acqua, ciò è dovuto principalmente al fatto che i laghi del Nord sono congelati per 6 mesi, c'è pochissima evaporazione e le nevicate possono cadere in totale 2 a 3 metri, con la ghisa, la terra e il ghiaccio c'è poca infiltrazione, quindi molta acqua da evacuare in primavera, a maggio. Ma con l'accorciamento degli inverni e il riscaldamento rischia di cambiare in futuro ...
La distribuzione dell'acqua sarà complicata e richiederà grandi lavori, ma l'importante è mantenere l'acqua pulita.
C'è un certo villaggio in cui l'acqua richiede pochissimo trattamento, è limitata a un controllo, pompa direttamente in un lago, anche su questi laghi è vietato circolare con veicoli a motore, barca, motoslitta o aereo atterrare lì ..
In generale se c'è molta trota grigia l'acqua è di qualità!
I laghi più a sud iniziano a essere inquinati da alghe blu
che rende l'acqua inadatta al consumo.
Andre
0 x
Avatar de l'utilisateur
jeandb
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 12
iscrizione: 13/03/05, 17:04

gestione delle acque completa

Messaggio non luda jeandb » 24/05/07, 14:33

Hai detto:

"La distribuzione dell'acqua sarà complicata e richiederà grandi lavori"

Per pitiè non ripetere gli stessi errori ...
Distribuire l'acqua con l'aiuto di grandi opere per tornare a canali concreti e infine venderlo a coloro che possono pagarlo ed escluderne altri, questo non è il principio della gestione complessiva della risorsa in acqua.

Perché?

Per rispondere a questo, dobbiamo già capire che l'attuale situazione sull'acqua proviene dalla gestione commerciale dell'acqua, i cui effetti perversi sull'ambiente vanno nella direzione dell'essiccazione del suolo, che ha anche altri fattori. di essiccazione.

Ad esempio, solo perché stiamo per praticare l'irrigazione a goccia non significa che non sfrutteremo eccessivamente le riserve sotterranee e avanzeremo i deserti oltre le aree irrigate.

È quindi necessario mettere l'argomento al primo posto nella tabella dei dibattiti internazionali al fine di sensibilizzare in merito all'impatto del prosciugamento dei sottosuolo da parte dello sfruttamento eccessivo delle acque sotterranee sui climi.

Quindi istituire un programma globale di distribuzione idrica da spartiacque in grado di reinfiltrare il deflusso in eccesso.

In effetti, sarebbe inutile fare grandi progetti di trasferimento dell'acqua qui o là sul pianeta se dovessimo continuare a fare il contrario.
0 x
Associazione raggiunge di Pilat
gestione delle acque completa
http://perso.wanadoo.fr/biefs.dupilat/


Di nuovo a "Gestione delle acque: pompaggio, foratura, filtrazione, beh, il recupero ..."

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1