Economia e finanza, la sostenibilità, la crescita, il PIL, i sistemi fiscali ecologiciIl giro del mondo in 80 uomini

Economia attuale e sviluppo sostenibile compatibile? La crescita del PIL (a tutti i costi), lo sviluppo economico, l'inflazione ... Come concillier l'economia attuale con l'ambiente e lo sviluppo sostenibile.
Avatar de l'utilisateur
versay
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 11
iscrizione: 21/10/05, 13:50
Località: Parigi, Francia

Il giro del mondo in 80 uomini

Messaggio non luda versay » 08/11/05, 11:55

Per chi non lo sapesse, ecco una bella iniziativa presa da due giovani che hanno incontrato 80 personalità dello sviluppo sostenibile in tutto il mondo al fine di trovare soluzioni economiche credibili all'esaurimento delle risorse.

http://www.80hommes.com

Un libro è disponibile anche in fnac & co
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 52913
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1307

Messaggio non luda Christophe » 08/11/05, 12:46

Innanzitutto sedotto dal progetto, l'idea è eccellente e anche il lavoro svolto, poi, dopo l'informazione, ho trovato questo approccio "strano" ... e anche fare una sosta, ecco la mia opinione.

Basta guardare i CV dei 2 partecipanti (2 finanzieri) per iniziare a dubitare, cito:

"Dopo aver scoperto il concetto di sviluppo sostenibile durante uno stage in una società di consulenza a San Francisco" È ovviamente necessario andare a San Francisco per scoprire il dev. sostenibile ...

"sta andando in Brasile per una cooperazione in una PMI che importa profumi francesi a San Paolo" Credi che i prodotti francesi importati siano fatti per combattere la povertà?

e il meglio per ultimo: "parte anche in collaborazione in Brasile per il dipartimento finanziario di Peugeot a San Paolo" La gestione finanziaria di una grande casa automobilistica non fa rima con lo sviluppo sostenibile e combatte la povertà ...
(Vorrei sapere dove lavorano ora i 2 studenti)

Questo mi basta per "classificare" questo progetto ... Il loro libro conferma questi fatti (a meno che i profitti non siano donati alla lotta contro la povertà ...) ... e li sostiene che hanno grandi attori nell'ecologia (Hulot, WWF ... e ... il presidente di Lafarge! ... :( ) anche.

Infine, penso che questo progetto faccia parte dell'approccio allo sviluppo sostenibile sviluppato e recuperato dalle grandi aziende (più inquinano e più sviluppano la loro immagine di sviluppo sostenibile) ... solo per dare una buona coscienza a tutti, ai loro clienti e prima i loro azionisti ...

Conclusione: la mia opinione è quindi mista ma non sputiamo nella zuppa, meglio vale un tale progetto rispetto ad altri progetti puramente capitali!
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - Pubblica un articolo su Econology e Google News
Avatar de l'utilisateur
versay
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 11
iscrizione: 21/10/05, 13:50
Località: Parigi, Francia

Messaggio non luda versay » 08/11/05, 16:18

Capisco certamente i tuoi dubbi
ma il contenuto del libro rimane comunque umanista e cittadino, dal mio punto di vista

quando si tratta di imprese, è necessario tenere presente che i grandi leader non sono tutti i piantagrane per divertimento, ma per competizione: quando sai che i concorrenti abbasseranno i costi, cadrai.
Ma se la consultazione è possibile e si può trovare un modello competitivo praticabile e ragionevole, tutti saranno soddisfatti ... beh, spero.

il fatto che lafarge sostenga questo progetto non è quindi per me solo un'ipocrisia dell'azienda, ma anche un mezzo per sostenere il progetto e la visione che esso porta (non è ingenuità da parte mia) .

Penso che devi leggere il libro per fare questa idea ...
e vedrai che questa non è pubblicità per PSA e Lafarge :D :D :D :D





(Preciso che non ho alcun interesse finanziario o personale in questo libro)
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 52913
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1307

Messaggio non luda Christophe » 08/11/05, 16:29

Sì, hai ragione, giudico un po 'senza saperlo ... ma ammetto che vista la presentazione degli autori possiamo dubitare.

Mi verrà offerto il libro per Natale, sperando che parte dei profitti vada davvero allo sviluppatore. sostenibile. e non solo nelle tasche dei finanzieri ...
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - Pubblica un articolo su Econology e Google News




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Economia e delle Finanze, la sostenibilità, la crescita, il PIL, i sistemi fiscali ecologici"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 2