Start-up francesi BPI con impatto positivo per lo sviluppo sostenibile

Economia attuale e sviluppo sostenibile compatibile? La crescita del PIL (a tutti i costi), lo sviluppo economico, l'inflazione ... Come concillier l'economia attuale con l'ambiente e lo sviluppo sostenibile.
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 62183
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 3419

Start-up francesi BPI con impatto positivo per lo sviluppo sostenibile




da Christophe » 02/07/21, 11:43

Scopri le 727 startup francesi con un impatto positivo, referenziate da Bpifrance e France Digitale

Le startup d'impatto, quelle che rispondono a questioni ambientali e sociali, crescono come funghi in Francia. In una mappa inedita, che Novethic ha potuto consultare in anteprima, Bpifrance e France Digitale ne hanno ora 727 per 4,4 miliardi di euro investiti. Questo movimento, sempre più importante, ha persino fatto nascere campioni dell'impatto come Ynsect o Ecovadis che ora sono unicorni (= più di 1 miliardo di euro di valutazione)

Combattono l'inquinamento da plastica come Clean My Sea, si impegnano per un turismo responsabile come The Treep, sviluppano energie rinnovabili con Wind my Roof, realizzano un progetto di consumo responsabile, come We Dress Fair… In Francia, le startup affermano che "l'impatto" è maggiore e più numerosi. Bpifrance Le Hub, che "accelera le startup investite dai fondi Bpifrance Innovation", e France Digitale, la più grande associazione di startup in Europa, svelano la prima mappa delle startup ad impatto francesi: https://lehub.bpifrance.fr/mapping-star ... ct-france/

I due attori hanno esaminato le startup francesi con il quadro per leggere l'impatto degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). Si tratta di 17 priorità ambientali, sociali ed economiche stabilite dall'ONU per il 2030. Tra queste, ad esempio, la lotta alla fame, l'accesso a un'istruzione di qualità, la lotta ai cambiamenti climatici o l'ulteriore riduzione delle disuguaglianze. In totale, 727 aziende francesi sono state identificate come "startup a impatto".

Ynsect, Ecovadis ... campioni d'impatto

"Con questa mappatura, vediamo l'emergere di una nuova generazione di imprenditori preoccupati per il loro impatto sulla società. Questo movimento non è un segnale debole ma un'ondata di terreno", spiega Frédéric Mazzella, co-fondatore di BlaBlaCar e co-presidente di France Digitale . "L'idea qui è quella di dare visibilità e leggibilità a questo ecosistema con questa prima mappatura che è destinata ad essere aggiornata ogni anno", spiega Frédéric Mazzella.

Nel dettaglio, apprendiamo che il 66% delle startup a impatto di riferimento hanno raccolto 4,4 miliardi di euro dalla loro creazione, con una raccolta fondi media di circa nove milioni di euro. Altri hanno esploso record per ritrovarsi nel club molto selettivo degli Unicorns, queste società non quotate la cui valutazione supera il miliardo di dollari. È il caso di Ynsect, la start-up specializzata nell'allevamento e lavorazione di insetti per l'alimentazione animale, di Vestiaire Collective, diventata il simbolo del successo delle vendite di abbigliamento di seconda mano, e di Ecovadis, punto di riferimento della CSR piattaforma di valutazione (responsabilità sociale d'impresa) in Francia.

Convinci gli investitori

Questi campioni di impatto aprono la strada a futuri imprenditori che sono ancora cauti. "La Francia ha una vera carta da giocare per diventare un punto di riferimento in questo settore e rendere l'impatto la norma", spiega Frédéric Mazzella. "Condividiamo con France Digitale la convinzione che la tendenza al rialzo dell'imprenditoria d'impatto sarà confermata e accelerata. Lo richiedono la strutturazione dell'ecosistema, i cambiamenti nel paradigma del consumo e l'urgenza delle cause difese. ", analizza Paul François Fournier, dirigente direttore dell'innovazione presso Bpifrance.

Per Make.org essere una startup d'impatto significa anche riuscire ad attrarre talenti, trattenerli, mobilitare i propri team dando loro significato in un momento in cui i dipendenti si mettono sempre più in discussione. Resta un freno, quello degli investimenti. "È sempre difficile convincere", afferma Alicia Combaz, co-fondatrice e direttore generale di Make.org. "Oggi per noi è più facile perché abbiamo inventato un modello che ha dimostrato il suo valore, ma per molti investitori c'è ancora una dicotomia tra impatto e modello di business", spiega Alicia Combaz. La mappatura delle startup ad impatto potrebbe rassicurare gli investitori ancora cauti.

Marina Fabre


In Francia, la ricerca privata ora funziona meglio della ricerca pubblica (CNRS et cie) sembra... : Mrgreen: : Mrgreen: : Mrgreen:

Fonte: https://www.novethic.fr/actualite/entre ... 49941.html

Bpifrance_FranceDigitale_mappingImpact_V3.6_resized_trueblue-1160x2866.png
0 x

Di nuovo a "Economia e delle Finanze, la sostenibilità, la crescita, il PIL, i sistemi fiscali ecologici"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 14