Energia elettrica, elettronica e IT Hi-Tech, Internet, bricolage, illuminazione, materiali e nuovePompa di calore con modulo Peltier

Hi-tech apparecchiature elettroniche e computer e di Internet. Migliore utilizzo di energia elettrica, aiutare con il lavoro e le specifiche, selezione delle apparecchiature. Presentazioni infissi e piani. Onde e inquinamento elettromagnetico.
aidiv
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 103
iscrizione: 20/12/04, 18:57

Pompa di calore con modulo Peltier

Messaggio non luda aidiv » 25/11/05, 20:12

Ciao, la mia domanda è semplice ma la risposta potrebbe essere un po 'meno.
Vorrei conoscere il COP di un modulo Peltier utilizzato per il riscaldamento e non per il raffreddamento.
Ho provato a trovare in rete ma a quanto pare tutti usano la funzione di raffreddamento.
Mi chiedevo se lo avessimo trasposto secondo il principio di una pompa di calore, ad esempio come un geotermico che sarebbe COP.

grazie
0 x

Avatar de l'utilisateur
PITMIX
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 2017
iscrizione: 17/09/05, 10:29
x 12

Messaggio non luda PITMIX » 25/11/05, 23:53

Ciao aidiv
Ho un piccolo modulo effetto Peltier. Lo uso anche per raffreddare o meglio per dissipare il calore di un processore. Crea un DT ° di 67 ° a 15,4 V CC a 6 A. Da parte mia misura 40x40mm. Il consumo elettrico mi sembra importante per un componente così piccolo. Alla sua massima potenza è di 55 W.
Una resistenza elettrica renderebbe P = UxI 15,4x6 = 92,4 W.
Nel caso del mio componente, i valori sono indicati per un DT ° tra le due pareti. Che funzioni caldo o freddo, non c'è differenza. Quindi penso che non sia interessante perché assorbe 92,4 W e fornisce 55 W COP di 0,6 resistenza a un COP di 1 un PAC a un COP da 2,5 a 3. Secondo me se i componenti di queste dimensioni erano avidi come le pompe di calore, ci saranno più fan nei computer, ecc ...
0 x
Avatar de l'utilisateur
Rotella
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 127
iscrizione: 06/04/06, 22:15
Località: Francia: IDF

Messaggio non luda Rotella » 13/04/06, 13:51

Bonjour.

Sarei curioso di sapere come funziona, puoi dirmelo?
0 x
La scienza ha inizio con la curiosità.
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 54313
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1569

Messaggio non luda Christophe » 13/04/06, 14:03

Castor ha scritto:Bonjour.

Sarei curioso di sapere come funziona, puoi dirmelo?


-> http://fr.wikipedia.org/wiki/Thermo%C3% ... icit%C3%A9 :)
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - MIGLIORIAMO I NOSTRI SCAMBI NEL FORUM - Pubblica un articolo su Econology e Google News
Bibiphoque
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 749
iscrizione: 31/03/04, 07:37
Località: Bruxelles

Messaggio non luda Bibiphoque » 13/04/06, 14:13

hi,
I peletiers hanno infatti una bassa resa e non sono adatti a grandi volumi, sono interessanti per "raffreddare su una piccola superficie" senza dover installare un intero sistema di scambiatore di gas, che avrebbe sicuramente una resa molto migliore.
È più una questione di facilità meccanica che di attenzione alla reale efficienza.
@+
0 x
Questo non è perché abbiamo sempre detto che è impossibile che non dobbiamo provare :)

Avatar de l'utilisateur
Rotella
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 127
iscrizione: 06/04/06, 22:15
Località: Francia: IDF

Messaggio non luda Rotella » 13/04/06, 14:21

Grazie per questa informazione molto interessante.
0 x
La scienza ha inizio con la curiosità.




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Energia elettrica, elettronica e IT Hi-Tech, Internet, fai da te, l'illuminazione, i materiali, e la nuova"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 6