generatore di vapore istantaneo

Iniezione d'acqua nei motori termici e il famoso "motore pantone". Informazioni generali. Ritagli di stampa e video. Comprensione e spiegazioni scientifiche dell'iniezione d'acqua nei motori: idee per assemblaggi, studi, analisi fisico-chimiche.
laurent.delaon
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 168
iscrizione: 13/08/05, 17:49

generatore di vapore istantaneo

da laurent.delaon » 10/10/05, 17:03

Ciao,

Sto pensando al pb di Andre, è quello che penso:

Il suo pb deriva dal fatto che quando il suo motore è caldo oltre una certa soglia si vaporizza
troppa acqua.
E succede nel focolare, vaporizza il carburante ma c'è troppo vapore
e non funziona più per il ciclo termodinamico.

Per ovviare a questo è sufficiente, penso, per fissare il flusso di acqua da spruzzare usando un piccolo
riduttore di flusso impostato su 1_l / h ad esempio, mi affido alle osservazioni di Martz.

La mia osservazione rimane valida in tutti i casi di doping diesel con acqua, risponde anche
all'osservazione di andre che osserva che funziona miieux quando il motore tira a
trailer per esempio. In effetti il ​​motore si riscalda di più e il vapore è più caldo vaporizza meglio il diesel senza essere in eccesso.
Ciò dimostra che è necessario riscaldare meglio il vapore.
Questo indica perché i trattori funzionano bene e il flusso di gas di grandi dimensioni si riscalda meglio.

Quindi è possibile che io pensi di vaporizzare direttamente il vapore e l'invasore nella presa d'aria, a condizione che tu controlli il flusso di entrata.

Da quello deve essere in grado di semplificare detto reattore in un semplice sistema di produzione di vapore caldo.
(no carbu plus rod ecc. ma timbro in acciaio inossidabile jex per esempio)

Non ho nulla per verificare ciò che avanza, ma penso che sia giusto perché possiamo spiegare
tutti i casi soddisfano questa osservazione.

In meca più è semplicemente meglio che funzioni.

Cosa ne pensi?

Lawrence.
0 x

Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 11/10/05, 02:38

Ciao Laurent
Ho pensato così questa primavera, ma poiché molti test mi dicono che avevo torto, non è il vapore di cui il motore ha bisogno, ma gocce super piccole, gocce così piccole che è invisibile.
Ho anche pensato che fosse necessario riscaldarlo con cotone, un altro errore,
se il motore forza e c'è molto calore coinvolto nel reattore
deve dargli più gocce e più aria, poiché un gorgogliatore ha riempito bene le sue funzioni, dà sempre un'aria satura poco o molto ma sempre vicina alla saturazione, possiamo riprodurla con un carburatore
ma più delicato da regolare diventa facile superare la saturazione, quindi con il carburatore è meglio mettere meno acqua.
Il consumo di 1 litro al momento è solo un riferimento per condizioni molto specifiche, il consumo del reattore dipende solo dalla temperatura che lo scarico genera dalla potenza richiesta al motore, dall'aria e dall'acqua del prodotto che passano nel reattore devono essere in proporzione in modo che il reattore non scenda troppo in basso e non diventi una temperatura eccessiva.
L'unico riferimento che attualmente conosco è la temperatura di uscita del vapore del reattore, chiamata come si desidera ottenere gas, vapore,
o? Non lo so, cosa viene fuori dall'interno, so solo che deve avere una certa temperatura perché funzioni (bene) e non so ancora esattamente quale sia l'ideale, ma so che non lo è non è ad alta temperatura ...
Andre
0 x
titus02
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 50
iscrizione: 18/10/05, 18:56
Località: Aisne

da titus02 » 24/10/05, 11:07

ciao

Avevo già pensato al sistema "burner on echapement", invece di farlo
lascia cadere le gocce direttamente sui punti molto caldi dell'echap che sarebbe
potrebbe essere possibile rilasciarli a monte da questo punto e da
lasciare che si avvicini lentamente alla zona calda (ad esempio per gravità
su una pentola pendente) che consentirebbe piuttosto una "lenta vaporizzazione" rispetto a
"bollitura rapida" possiamo anche considerare di appiattire la pentola
quest'area per aumentare le superfici commerciali.
Quando spargi una goccia d'acqua su una pentola appena tiepida ottieni
che si asciuga a grande velocità V è un po 'quel principio che volevo comunicare.
a partire dal prezzo di un motore che consuma 3,6 il tempo che dà
1cc al secondo è più o meno 20 scende non secondi (acqua 1cc = 20
gocce, 1 cc di sangue = 15 perché più viscoso) per l'uso 50 ° / ° acqua e 50 ° / °
carburante che dà a 10 gocce di chq al secondo, su una pentola penso che il flusso non sia troppo alto e la pentola può spruzzarle facilmente.

cosa ne pensi? grazie
0 x
Io preferisco un truffatore che cammina tre intellettuali seduti esprimere (grazie Audiart).
Avatar de l'utilisateur
PITMIX
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 2017
iscrizione: 17/09/05, 10:29
x 12

da PITMIX » 24/10/05, 22:55

Ciao a tutti
Ho scoperto la tua idea di generatore di vapore istantaneo molto interressanti che avevo pensato io stesso ma a priori non avrei dovuto far bollire l'acqua secondo le idee sviluppate da M David su Quant'homme.com ma senza sapere perché . Andre sembra aver pagato il prezzo ed è un peccato perché, come sa il tuo mondo, il problema principale da risolvere nel sistema di doping dell'acqua è che il liquido è incomprimibile e il vapore acqueo sembra essere l'ideale.
0 x
jonsmit
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 13
iscrizione: 18/10/05, 14:26
Località: Regione parigina

da jonsmit » 24/10/05, 23:55

HI, un evaporatore del sistema a cambiamento di fase che raffredda una CPU del computer. il liquido evapora a contatto con la superficie massimizzata della base calda e si raffredda all'uscita.
inoltre, l'asta del reattore potrebbe essere scanalata, increspata, ecc. per aumentare la superficie di scambio.
0 x
tutto con olio al vento al sole alle punte zoiseaux se c'è di meglio va tutto bene

Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 25/10/05, 04:08

Buongiorno,

Il calore iniziale nel reattore proviene dai gas di scarico del motore, attraverso le pareti del reattore, quello sullo stelo, mi chiedo ancora come si fa così caldo, cosa sia liscio o satinato o filettato o di diametro diverso diventa caldo ...
tuttavia sono schizzi d'acqua che si sfregano su di esso, e nella logica che evapora o si disintegra dovrebbe raffreddare lo stelo ...
Ma nella realtà pratica possiamo solo vedere che lo stelo diventa blu e persino grigio nero al suo rilascio.

Andre
0 x
Avatar de l'utilisateur
PITMIX
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 2017
iscrizione: 17/09/05, 10:29
x 12

da PITMIX » 25/10/05, 06:11

Attenzione per una CPU più fredda viene utilizzato refrigerante che evapora a pressione atmosferica non è il caso dell'acqua. La temperatura e la pressione esercitate sono piccole. Quella notte ho pensato al vapore che usciva dalla valvola di una pentola a pressione. Il problema è che è necessario attendere per produrre abbastanza pressione prima di entrare nella famosa valvola. D'altra parte, il gas formato sarebbe saturo di umidità.
0 x
jonsmit
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 13
iscrizione: 18/10/05, 14:26
Località: Regione parigina

da jonsmit » 29/10/05, 10:25

invece di avere una singola asta, un blocco multicanale all'interno di una camera che consente alla circolazione del gas di scarico di riscaldare i canali su tutta la periferia.
0 x
tutto con olio al vento al sole alle punte zoiseaux se c'è di meglio va tutto bene
Avatar de l'utilisateur
Cuicui
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3547
iscrizione: 26/04/05, 10:14
x 3

da Cuicui » 29/10/05, 11:45

Il termine vapore può indicare 2 diverse realtà:
- il vapore visibile come fumo bianco (ad esempio nuvole), formato da minuscole goccioline di acqua liquida sospese nell'aria.
- vapore acqueo allo stato gassoso, avente tutte le proprietà di un gas e completamente invisibile.
Pantone ha bisogno di acqua allo stato gassoso (no acqua gassosa, hihi) e non allo stato liquido.
Se l'acqua del gorgogliatore inizia a bollire, è il vapore sotto forma di goccioline che raggiunge il Pantone. Non gli piace. La trasformazione delle goccioline in gas può essere effettuata nel reattore, ma consumerà così tanto calore che il reattore diventa inoperante. Per evitare allora.
Può essere vantaggioso posizionare il reattore più in alto del gorgogliatore, in modo che eventuali goccioline d'acqua possano condensarsi nel tubo e ritornare al gorgogliatore invece di raggiungere il reattore.
0 x
Avatar de l'utilisateur
PITMIX
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 2017
iscrizione: 17/09/05, 10:29
x 12

da PITMIX » 29/10/05, 21:34

Non capisco bene perché alzando il reattore si eviteranno gocce d'acqua. La gravità funzionerà per grandi cadute, forse, ma poiché il motore crea una depressione nelle tubazioni, comunque, tutto viene risucchiato. Il gorgogliatore è un motore ermetico che crea il vuoto sopra l'acqua, il vapore viene aspirato e una parte si condensa sulle pareti del gorgogliatore.
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Iniezione d'acqua nei motori termici: informazioni e spiegazioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 5