Pantone e bingofuel (COH2)

Iniezione d'acqua nei motori termici e il famoso "motore pantone". Informazioni generali. Ritagli di stampa e video. Comprensione e spiegazioni scientifiche dell'iniezione d'acqua nei motori: idee per assemblaggi, studi, analisi fisico-chimiche.
Avatar de l'utilisateur
abyssin3
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 620
iscrizione: 18/07/05, 15:12

Pantone e bingofuel (COH2)

da abyssin3 » 13/09/05, 17:15

Solo un'idea a proposito: nella pagina successiva, parliamo di bingofuel:

Qui, l'arco elettrico produce "bingofuel" o COH2 da C + H2O, ovvero:
C + H2O = COH2.

In questo argomento qualcuno dice che "potremmo" farlo dalla CO2 atmosferica ....
L'idea che mi viene in mente allora è: questo non succede nel reattore pantone ???
In effetti la combustione di GO o di altri carburanti rilascia CO2. E dopo che non so quale fenomeno, non potremmo avere questa seguente reazione:
CO2 + H2O = COH2 + O2.
O la perfetta miscela stechiometrica ...
Sapere che questa miscela verrebbe bruciata in CO2 + H2O, equivarrebbe a dire che recuperiamo parte dell'energia (calore?) Per creare un combustibile super-semplice combinando i gas di scarico con l'acqua. Il pantone non sarebbe quindi solo un trasferimento di calore, ma anche un riciclo di energia (calore) che utilizzeremmo per creare COH2.
L'unico problema è che a parte il forte calore, non vedo alcun arco elettrico possibile. Qualcuno pensa che il calore potrebbe essere sufficiente per trasformare CO2 + H2O in COH2 + O2 anziché in un arco elettrico?
0 x
Condividi i tuoi pensieri ...

Avatar de l'utilisateur
abyssin3
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 620
iscrizione: 18/07/05, 15:12

da abyssin3 » 13/09/05, 17:26

Post scriptum:

Sarebbe un sistema completamente autonomo:
=> Combustibile bruciato => Aumento di calore => Aumento della produzione di COH2 => COH2
| bruciato al posto del carburante (da qui la diminuzione del freno motore) => leggera diminuzione del
| calore di scarico => meno COH2 => più
| carburante bruciato => ----
| __________________ |

Ciò spiegherebbe in particolare le difficoltà di regolazione del reattore pantone ...
0 x
Condividi i tuoi pensieri ...
Avatar de l'utilisateur
plasmanu
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2410
iscrizione: 21/11/04, 06:05
Località: Il viadotto 07170 Lavilledieu
x 37

da plasmanu » 13/09/05, 17:34

diresti che il CO² (dallo scarico) restituito al reattore "pantone" avrebbe un ruolo?
0 x
"Non vedere il Male, non sentire il Male, non parlare il Male" 3 scimmiette Mizaru
Avatar de l'utilisateur
abyssin3
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 620
iscrizione: 18/07/05, 15:12

da abyssin3 » 13/09/05, 17:45

esattamente :)
e sarebbe una materia prima per fare COH2 ...
0 x
Condividi i tuoi pensieri ...
Avatar de l'utilisateur
plasmanu
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2410
iscrizione: 21/11/04, 06:05
Località: Il viadotto 07170 Lavilledieu
x 37

da plasmanu » 13/09/05, 18:18

perché no ...

interazione CO² + H²O -> H² + CO + 1 / 2O²

e la presenza di ozono? è sbagliato ...

Se la tua teoria è corretta, un pantone deve essere in grado di operare in un circuito chiuso (completo).

scavare;)

@+
manu
0 x
"Non vedere il Male, non sentire il Male, non parlare il Male" 3 scimmiette Mizaru

MobyleX
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 51
iscrizione: 03/12/04, 18:37
Località: Meudon - Francia

da MobyleX » 13/09/05, 18:37

Io la mia teoria è più semplice, ma devo ammettere che la tua sembra del tutto giusta. Per sapere se hai ragione, dovresti provare la combustione dei gas del reattore Pantone, perché non è mai stato dimostrato (per quanto ne sappia) che sono infiammabili. La mia teoria (già inserita in un altro post) è questa:

Pantone fornisce elementi 2 al motore:
_Vapore ad altissima temperatura
aria a questa temperatura molto alta.

Penso che, contrariamente a quanto si dice abitualmente su internet, non inserisca questi elementi 2 nello stesso cestino (sebbene siano mescolati con l'output del Pantone).

La funzione del vapore ha per me un ruolo detonante (quindi un funzionamento del motore più silenzioso). Ma non mettere troppo perché altrimenti fa male una buona miscela di accensione su un motore a benzina (quindi la necessità di dosare correttamente la sua fornitura di acqua).

L'aria calda ha un altro ruolo: poiché quest'aria è calda, consente quindi migliori reazioni più velocemente durante la combustione (quindi riduzione dell'inquinamento). Ma deve essere troppo caldo, perché altrimenti si rischia il surriscaldamento del motore e prestazioni inferiori (per darvi un chiaro esempio dell'importanza di raffreddamento di un motore, ottenere un ciclomotore, facendo il calore qui, guarda la sua velocità massima, quindi dondola sul motore una guarnizione di acqua fredda e guarda ancora la velocità massima: può vincere fino a 10km / h).

Perché c'è uno spazio 1mm tra l'asta e il reattore? Poiché il guscio del reattore è l'unico elemento riscaldato, l'aria deve essere in contatto massimo con esso.

Perché il sistema è più efficiente sui diesel? Dato che la temperatura del gas "fresco" ormai elevato a causa di Pantone consente una migliore combustione: il "sbagliato" diesel a iniezione vecchio pone quindi problemi di combustione più completa (oltre fumo nero) e le prestazioni si ottiene (o superiore) diesel moderni con iniezione ad alta pressione. Essendo la combustione di migliore origine sui motori a benzina che sui diesel, i guadagni non sono considerevoli rispetto al diesel.

Perché possiamo ottenere più acqua da un diesel? Poiché si tratta di autoaccensione, la combustione del diesel avviene in migliaia di punti contemporaneamente e la combustione non viene disturbata. Su una benzina l'accensione è fatta al livello della candela: può essere cattiva accensione a causa del vapore e quindi delle mancate accensione del motore (è quello che succede, ci sono guasti, no ?)

Quindi cosa penso della mia spiegazione? Almeno lei è semplice ...
0 x
Dream è vera libertà, è la speranza, nessuno può fermare.
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 13/09/05, 19:41

Ciao rispondi a Mobilex
Idealmente per il vapore che fuoriesce dal reattore
la temperatura massima che avevo c era di circa 300 ° C misurata sulla termocoppia e il funzionamento del motore si degrada quando fa troppo caldo ancora di più sul diesel.
Per una buona prestazione del motore è preferibile non cercare sistematicamente l'alta temperatura di uscita del reattore del meno nel caso di un doping con acqua, ricorda l'osservazione di Adrien che ha notato che il suo il reattore ha funzionato meglio di notte, l'ho verificato di recente ed è vero, questo è ciò che ha messo il mio orecchio nel chip.
Sto testando in questa direzione. analizzare la temperatura.
Andre
0 x
MobyleX
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 51
iscrizione: 03/12/04, 18:37
Località: Meudon - Francia

da MobyleX » 13/09/05, 20:57

Andre ha scritto:Per una buona prestazione del motore è preferibile non cercare sistematicamente l'alta temperatura di uscita del reattore del meno nel caso di un doping con acqua, ricorda l'osservazione di Adrien che ha notato che il suo il reattore ha funzionato meglio di notte, l'ho verificato di recente ed è vero, questo è ciò che ha messo il mio orecchio nel chip.
Sto testando in questa direzione. analizzare la temperatura.
Andre

Sì, è quello che dico anche nella mia spiegazione. Grazie in ogni caso per le tue analisi, fa avanzare lo shmilblik.
0 x
Dream è vera libertà, è la speranza, nessuno può fermare.
Avatar de l'utilisateur
L'ex Oceano
modérateur
modérateur
post: 1570
iscrizione: 04/06/05, 23:10
Località: Lorena - Francia
x 1

da L'ex Oceano » 13/09/05, 23:24

Abbiamo discusso ieri di questo tipo di reazione con Christophe perché il pantone può rimanere inattivo per 15-20 minuti su un circuito chiuso.

Sono contento di vedere che non sono l'unico a parlarne;)
0 x
[Modalità MODO = ON]
Zieuter ma non pensare di meno ...
MobyleX
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 51
iscrizione: 03/12/04, 18:37
Località: Meudon - Francia

da MobyleX » 13/09/05, 23:52

ex oceanica ha scritto:Abbiamo discusso ieri di questo tipo di reazione con Christophe perché il pantone può rimanere inattivo per 15-20 minuti su un circuito chiuso.

Sono contento di vedere che non sono l'unico a parlarne;)

Su quale veicolo è stato effettuato il test (quanti reattori ...)? Molto interessante in ogni caso.
0 x
Dream è vera libertà, è la speranza, nessuno può fermare.


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Iniezione d'acqua nei motori termici: informazioni e spiegazioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 6