Mercedes 300TD sperimentazione pantone

Le modifiche e le modifiche ai motori, esperienze, risultati e le idee.
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 23/09/05, 01:14

Ciao Michel
Non preoccuparti troppo dell'emissione di calore, finché fornisci al reattore acqua sufficiente, supera appena 100c ed è lì che devi mantenerlo e anche meno,
L'unica cosa che mi preoccupa è la rigidità del montaggio attaccato al turbo
in ghisa, anche se hai il tubo flessibile sul retro in modo da poterti muovere liberamente.
Qualcos'altro, la scatola quadrata hai messo i deflettori per dirigere correttamente il calore sugli ingressi del reattore? poiché quadrato e 3 rotondi può riscaldare prevalentemente il tubo centrale, l'unico inconveniente che vedo è la temperatura dei 3 tubi, probabilmente ho intenzione di alimentare uno o due se non hai abbastanza calore.
Per il carburatore ho dovuto provare uno di tutti i rasaerba di plastica ed è la vite a stelo della ricchezza che arrugginisce, per il serbatoio in acciaio puoi stagnarlo
ma se hai parti in alluminim è lo stesso problema di corrosione
a più lungo termine. questo è il motivo per cui vado al più semplice tutto in ottone
e di nuovo ho problemi con i fori di intasamento e il livello del serbatoio, provo ad armeggiare con un sistema di pressurizzazione con il turbo del serbatoio dell'acqua, per avere un livello costante solo quando il turbo è acceso dove dobbiamo inviare acqua.
A volte penso di fare un iniettore con la pressione del turbo.
Installare il carburatore non troppo lontano dall'ingresso del reattore,
per l'uscita, è molto buono, vicino al turbo, grande tubo di rame. Sii largo per avere una buona misura di aspirazione con una colonna d'acqua a 3000rpm 7000mm di acqua. È preferibile isolare il reattore prima di metterlo giù perché in questo racoin non è divertente. Fornire un semplice montaggio del carburatore in caso di modifiche, questa è la parte che collaudo di più, molti diversi modelli di ugelli.
Andre

Andre
0 x

MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 23/09/05, 10:01

Ciao André. Ho pianificato di mettere un fissaggio dove c'era la flangia fissata sull'uscita di scarico del cilindro. Per la diffusione del calore spero considerando il poco spazio tra i tubi (un po 'comunque) e la sezione leggermente decrescente e la forma del tubo che si schianta e allarga che tutti i tubi andranno bene caldo!
È vero che ai carboidrati non piace l'acqua, come pure l'alluminio come il serbatoio d'acciaio. Quindi ripenso al mio iniettore di benzina che non sembra arrugginire nonostante i test con acqua pressurizzata, rimane per trovare la pompa che resisterebbe, e lì le pompe di benzina (Bosch per Mercedes per esempio) non lo sono non previsto per quello. Ho visto pompe di "camper" che sono progettate per dare 2,5 bar ma soprattutto del flusso e sono costose e di dimensioni importanti quindi non ben adattate ....
Esistono kit per l'iniezione di acqua in GB (per turbo benzina) ma è anche molto costoso provarlo. Un'altra possibilità è quella di pressurizzare il serbatoio dell'acqua, ma a 2 o 3 bar dovrà essere realizzato in acciaio inossidabile.
Michel
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 25/09/05, 13:18

L'uscita dei 3 reattori: 3 in 1 in tubo di rame da 20/22 mm. Se non funziona potrei sempre trasformarlo in una scultura d'arte moderna!

Immagine
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 25/09/05, 13:20

Il gruppo con il 3 in 1 rame, tubo flessibile e tubo di aspirazione con valvola a farfalla richiamato da una molla (debole).

Immagine
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 25/09/05, 13:28

Vista generale del motore con montaggio a sinistra. Non c'è molto spazio lasciato!

Immagine
0 x

MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 26/09/05, 07:44

Prima prova ieri. Non ho notato alcun effetto significativo ad eccezione di un bloccaggio del motore! Beh, non controllo davvero l'acceleratore che crea la depressione, forse è lui in parte responsabile. Altrimenti in termini di fumo, rumore, non c'è molto cambiamento, bisogna dire che prima non c'erano davvero rumore o fumo, quindi è difficile notare una differenza. Ma il traffico intorno a Parigi non era abbastanza fluido e non superavo i 100 110 km / h ... Ho consumato acqua ma a quanto pare ho una piccola perdita nel serbatoio del carburante a volte. Il prossimo test la prossima settimana, se possibile, su 200 km. D'altra parte, ho notato un aumento della temperatura della scatola del reattore veloce. L'acciaio inossidabile ha iniziato a riscaldarsi prima delle uscite di scarico del cilindro! Se il carburante continua a causarmi problemi (perdite, corrosione dell'alluminio, ugello bloccato dalla decomposizione della vernice nel serbatoio in acciaio) proverò l'iniettore controllato da un NE555 e la temperatura all'uscita del reattore. ..
Michel
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 27/09/05, 07:51

Ieri sera ho provato statico, un iniettore (Bosch per benzina del 1970) alimentato con acqua in pressione. In effetti è necessario salire fino a 6 bar, anche 8, per avere uno spray piacevole e non un getto. Questo iniettore non è quindi adatto per questo uso. Dobbiamo migliorare con i nuovi iniettori multi-foro, ma è anche vero che l'acqua è meno fluida della benzina e meno volatile ...
Quindi manterrò il carburante attuale per il momento.
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 02/10/05, 20:24

Prove durante 200 km di autostrada e un piccolo ingorgo. Non è eccezionale, il consumo è salito a 9,9 l / 100 km! È tanto o peggio che senza editing! A livello di velocità ero circa 140 150 quindi un po 'più del previsto. L'auto sta guadagnando velocità ma più lentamente di prima. Sembra che ho l'ammissione troppo restrittiva per avere la depressione per l'assemblea. In effetti questa volta ho consumato acqua da 2 a 3 litri per 100 km. Ho isolato molto l'assemblaggio con 2 strati di lana di roccia con un foglio di alluminio ma non ho alcuna misurazione della temperatura da controllare. Probabilmente rimuoverò la farfalla e la sostituirò come André con un venturi e rilascerò la presa d'aria, il condotto dell'aria tra il turbo e il filtro dell'aria sul lato è troppo piegato dalla presenza del tubo con la farfalla e griglia di protezione che allunga troppo l'ingresso del turbo.
0 x
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 03/10/05, 03:31

Ciao Michel
Misura almeno la temperatura del vapore di uscita del reattore, ti dirà se il reattore non è allagato o se hai troppa acqua, è meglio mettere meno di troppo, con un tubo di ventilazione si autoregola.
Nel mio caso si comporta bene a 110 kmh, attualmente arrivo a 900 km sullo stesso serbatoio solo guidando la città e il viaggio più lungo di 30 km, ne ho 1/4 sul manometro, vedremo il riempimento, c, è il problema principale che volevo risolvere guidando in città, ma c'è un margine di miglioramento.
Misura anche le depressioni prima del reattore e dopo 2800 giri / min ti darà un'idea se tutto è corretto nel calcolo del carburatore.
Se non hai nulla da misurare fermo sul lato della strada, il tubo di uscita del vapore deve essere caldo al tatto a mano, il carburatore di uscita freddo quasi congelato.
9,9 litri per 100 km non sono tozzi,
Hai messo un'anticamera? se è troppo piccolo dovrai dare un
poco calore nell'acqua.
Se hai effettuato una restrizione e il reattore non funziona, perderai l'intera linea.
André.
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 03/10/05, 08:07

Ciao André.
La depressione è forte dopo i reattori (a causa della farfalla) e il tubo è molto caldo, prima che trovo difficile misurarlo a causa dell'accessibilità e del telaio "Sportline" abbassato che mi obbliga ogni volta a montare l'auto su stive e fuori .... Ho comprato un termometro a termocoppia K, proverò a posizionare le 2 termocoppie a contatto prima e dopo.
Tra il carburatore e i reattori c'è il 3 in 1 (15 cm), più un'estremità del tubo di 7 cm e 4 cm a livello del carburatore che ha un venturi di circa 6 mm di diametro e un ugello di 100 ( 1 mm di diametro). Quindi circa 26 cm di lunghezza in tutto.
Le aste lunghe 105 mm sono piuttosto posizionate verso il basso e quindi verso il carburatore.
Per la prossima prova sostituirò quindi la farfalla con un venturi con un diametro di 40 mm, ad esempio (diametro nominale 65 mm circa).
E misurare la temperatura tramite termocoppia almeno a valle.
Altrimenti André ad avere la depressione a bassa velocità vedo solo la farfalla come il mio attuale assemblaggio, ma con il controllo della depressione o elettrico.
O, al contrario, pressurizzare l'assemblaggio da un compressore? ...
Michel
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "iniezione di acqua nei motori: l'assemblaggio e la sperimentazione"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 6