Mercedes 300TD sperimentazione pantone

Le modifiche e le modifiche ai motori, esperienze, risultati e le idee.
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 21/04/07, 23:03

hi Zac
Grazie per il consiglio che diminuirò di nuovo, devo provare a misurare più precisamente il flusso d'acqua del mio iniettore per darmi un riferimento. In effetti il ​​viaggio di ritorno è migliore riducendo l'acqua.
Per André è anche una Mercedes 3 L turbo diesel, ma la serie di cilindri 5 123 è meno potente rispetto ai cilindri della serie 6 124, quindi non dovrebbe esserci una grande differenza, perché contro la benzina è grande V6.
Al ritorno ero in media 0,8L / 100 km quindi ne avevo di più in autostrada perché ci sono momenti a bassa velocità in cui ho tagliato l'acqua. Sarà necessario modificare un po 'il mio circuito di controllo dell'iniettore raddoppiando il tempo tra ogni iniezione (per mettere un condensatore di doppio valore per NE555).
Per il doping dell'acqua dei motori a benzina il consumo di acqua equivale ai motori diesel?

Michel
0 x

Avatar de l'utilisateur
Flytox
modérateur
modérateur
post: 13930
iscrizione: 13/02/07, 22:38
Località: Bayonne
x 582

da Flytox » 21/04/07, 23:26

Ciao a tutti

MichelM ha scritto:Sì, va un po 'ma 300 m 385 km non fa molto comunque.


In un certo senso è 300 m in discesa (diminuzione della conso) Nell'altra direzione è 300m in salita (aumento della conso) in totale non è paragonabile alla differenza 600 m ma non lo è comunque paragonabile.

Che la differenza di altezza sia divisa in 1 o montata su x non cambia nulla. Ciò che conta è il peso della cassa e ciò che è dentro che ti spinge o rallenta lungo il pendio. La tua differenza di conso è sicuramente lì.

Econologiquement tua.
0 x
La ragione è la follia del più forte. La ragione per la meno forte è follia.
[Eugène Ionesco]
http://www.editions-harmattan.fr/index. ... te&no=4132
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 22/04/07, 00:41

hi Flytox
Francamente non vedo diminuire i miei consumi 1 L / 100 km (quindi quasi 4 L in totale meno, la differenza più grande che ho notato) perché ho una pendenza inferiore a 0,8 / 1000, inoltre Riporto meno tempo, quindi velocità e consumi medi più alti normalmente. Il rapporto tra le velocità è proporzionale al rapporto potenza 3, se faccio il calcolo 10 meno meno rappresenta circa 13,6% di potenza in più (100,43km / h / 96,25km / h potenza 3) trascurabile. È un po 'fantasioso come calcolo perché in media valori ma è per dire che non credo nell'influenza della bassa pendenza per spiegare una differenza così evidente, il vento sarebbe sicuramente un elemento più importante ma non lo fa non c'era molto ...

Michel
0 x
Avatar de l'utilisateur
RolCopter
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 116
iscrizione: 08/03/06, 20:29
Località: Val d'Oise

Anche in bici è difficile

da RolCopter » 22/04/07, 00:44

Buona notte

da Flytox
Che la differenza di altezza sia divisa in 1 o montata su x non cambia nulla. Ciò che conta è il peso della cassa e ciò che è dentro che ti spinge o rallenta lungo il pendio. La tua differenza di conso è sicuramente lì.


Ben si Michel, in media, produce una nervatura di 0,077922077922077922077922077922078% lol : Mrgreen:
0 x
Meno consumo è buono
Meno inquinamento è già un grande risultato
Avatar de l'utilisateur
PITMIX
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 2017
iscrizione: 17/09/05, 10:29
x 12

da PITMIX » 22/04/07, 01:09

salut
Grazie Zac per le informazioni sul consumo di acqua.
Con i tuoi piccoli carboidrati modello ottieni questo consumo d'acqua senza ridurre il flusso?
Con la mia pompa del ghiaccio e l'ago per l'iniezione dell'acqua posso facilmente scendere a 0,2L / ora.
Fa un piccolo getto d'acqua tutto 2sec e un flusso molto basso.
Quasi impossibile ottenere con il mio primo carb ad acqua fatto in casa.
D'altra parte con un gorgogliatore o un GV mi faccio delle domande.
Pensi che l'installazione di una presa d'aria regolabile tra GV o gorgogliatore e il reattore possa aiutare a controllare il consumo di acqua?
Più aria fresca immessa tra i due => meno vapore assorbito dal reattore ???
Meno aria ammessa => più vapore assorbito ???
0 x

Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 22/04/07, 04:45

Ciao
Sul lato esterno, la temperatura all'uscita del reattore era 110 ° C a 130 ° C in autostrada a 135 km / h metro, cioè circa 129km / h reale (errore 4,3%) per la depressione di circa 100mm Hg.
Al ritorno era tra 90 ° C e 100 ° C con 50mm Hg.
L'acqua è essenzialmente acqua distillata, al ritorno metto anche acqua molto dolce. L'acqua viene filtrata da un filtro del carburante prima dell'iniettore (altrimenti non funzionerebbe a lungo).
Qual è l'acqua di una Brita? È un filtro da purificare.


Ho appena cambiato la posizione del termometro, prima che fosse fissato contro il tubo di rame dell'uscita del reattore, ho perforato il foro di scorrimento nel tubo di rame e il diecifile rprodond nel condotto vicino all'uscita del tubo Venturi tutto saldato al soldi
è tun thermometrede a IKÉA quelli per cucinarlo monte maximium 130c, c'è un sonor di allarme che sarebbe interessante usare come uscita per controllare il controllo dell'acqua.
Mi rendo conto che i valori sono leggermente diversi rispetto al mio vecchio flusso d'acqua.
Cercherò di rendere più precise queste temperature altrimenti ci perderemo nel nostro commercio se iniziamo a confrontare

Se aggiorno il flusso d'acqua con una valvola a spillo davanti al carburatore
durante la guida a 120kmh j, avere 91c
quando si guida a 110kmh j, avere 95 c
mentre guido a 100kmh ho 105c
mentre guido a 90kmh ho 112c
quando guido a 80kmh ho 102 c

Notiamo che più veloce arrotolo il venturi tira nel piccolo carburatore e pompa più acqua anche troppa acqua
a bassa velocità 80 kmh questo attira acqua ma il reattore riceve poco calore
Per fare questi test è essenziale guidare a lungo alla stessa velocità, ad ogni fermata e iniziare tutto è distorto.
lasciando la città prima di raggiungere le strade di campagna
i tubi funzionano a bassa velocità e possono irrigare nel reattore, l'uscita inizia a riscaldare più di 130c, quindi è necessario arrotolare 110 120 per un buon momento in modo che cada e si stabilizzi.
Quando l'uscita del reattore è tra 90 e 95 c il motore è più potente, su un atomico le velocità passano rapidamente in accelerazione, si sente che tira .. Mentre quando l'uscita è più di 130 non si nota questo effetto. .

Ho appena realizzato che c'è una piccola perdita nel mio serbatoio dell'acqua (una ciotola di lavacristallo VOLVO) Devo anche correggere se vuoi numeri solo per fare confronti.
Questa piccola perdita è stata per molto tempo .. in un grande viaggio questa perdita doveva essere trascurabile, ma nei giorni 8 di funzionamento intermittente questo è un buon errore.
Prossima misurazione del lungo viaggio più precisa ...
l'acqua passa attraverso il filtro Brita è ionizzata nella cartuccia di carbone ci sono prodotti ionizzanti ...
Ho anche un filtro del carburante automatico all'uscita del mio serbatoio, altrimenti ho trascorso il tempo a scollegare la porta del carburatore ed era ancora peggio con acqua calda, ora acqua a temperatura ambiente.
Per il consumo di acqua, non è la dimensione del motore che determina, ma la potenza richiesta al motore, è quasi correlata alla quantità di diesel che passa negli iniettori con ritardo, è necessario lasciare che il calore per arrivare allo scarico ..
devi fare il contrario di una pompa del motore.
È difficile comprendere questo concetto di decelerazione e inerzia nel reattore, il calore nel reattore e il raffreddamento con acqua hanno molta inerzia, per automatizzare è necessario procedere con piccole correzioni è attendere la risposta ..

O smettiamo di rompere il bonet che regoliamo per una piccola quantità di acqua e lasciamo stabilizzare la temperatura c, è molto lungo ci vogliono quasi 20km per essere stabili ..

Altro Hai una maglia protettiva davanti al turbo?
L'ho rimosso l'anno scorso e stasera smontando il tubo di rame per saldare la sonda guaina mi sono reso conto che con la vibrazione del tubo di rame viene consumato non dovrebbe essere il turbo me cibo ..
Per il motore a benzina ci vuole meno acqua del diesel
e anche io devo ridurre l'aspirazione nel reattore j, succhia il gorgogliatore con una riduzione 3,2 mm, è una grande depressione nel reattore ma un piccolo nel gorgogliatore, è l'unico modo semplice che ho trovato per ridurre il consumo di gorgogliatore.
Non penso che far entrare molta aria nel reattore sia buono, potrebbe richiedere vapore e un po 'di depressione,
Non è necessario cercare il massimo della depressione (sul grande motore a benzina la depressione è di 15 pollici di mercurio è la mezza pressione atmosferica e talvolta 20 pollici di mercurio, con le velocità di base, posizionando un condotto di uscita del piccolo reattore I migliorare il mio consumo il piccolo condotto ha ridotto la depressione nel reattore e su questo motore ho calore e depressione .. eppure se opero con il massimo calore e depressione, l'uscita non è famosa. .

Andre
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 22/04/07, 13:37

Ciao André
La mia sonda è nel tubo di silicone, quindi penso che la misurazione sia abbastanza corretta (il dispositivo è quasi nuovo). La temperatura che misuro varia a seconda della depressione, del tiraggio e di un po 'di vapore che viene aspirato, quindi con i venturi dovrebbe aumentare con la velocità, ed è l'opposto del tuo assemblaggio André. Nel mio caso a 130 è più caldo di 110 e 90 km / h anche con più acqua a meno che non lo anneghi. È per la mia funzione di assemblaggio dell'apertura della farfalla e della depressione: più depressione = temperatura più forte.
Infine, forse è meglio la farfalla con un regolamento rispetto al venturi?
Ma avere poca acqua e flusso non è in contraddizione con i gruppi di trattori con a volte diversi reattori che sembrano avere un consumo d'acqua relativamente elevato, so che lavorano su carichi del motore più grandi e stabili ma sembra che non stiamo andando nella stessa direzione per i nostri montaggi.

Per il turbo che ho lasciato la griglia che avevo saldato all'inizio dell'assemblaggio è più sicuro, non voglio rifare uno, è arrivato rapidamente un piccolo pezzo di metallo o una piccola vite farfalla che si stacca!

L'acceleratore con la griglia di protezione dell'ingresso turbo:

Immagine

Michel
0 x
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 22/04/07, 16:47

Ciao Micehel

Non sei nato per rompere il turbo!
Penso che rimetterò anche la mia griglia, l'ho fatta nel tubo di gomma in modo che il naso della moglie turbo, la mia idea era di chiederlo solo la prima volta che avevo paura che avrebbe fatto il disturbo sulle reti d'aria di ingresso del turbo (perché una zanzariera sul tetto di un'auto che tira più di una piastra nel vento, anche se alcuni mettono un nido d'ape davanti al turbo ciò che viene trovato di fronte all'aria di massa quella del GM 3,8l ha lo stesso diametro della ghiandola turbo.
rende la rete d'aria parallela e impedisce anche un grosso pezzo
Sull'auto benzina c, è dopo il filtro dell'aria ..
con la recinzione avevo perso la velocità massima della macchina, anche se non utile per guidare 180 ..
Per i venturi se guido alla normale velocità da 90 kmh a 110 kmh
basta regolare l'apertura dell'acqua,
Penso che ci vorrebbe un sistema per rilevare quando il reattore sta per affogare e controllare l'acqua
Misurare l'uscita non è abbastanza veloce come indicazione e non ci dice che il naso dello stelo è bagnato ..
la variazione della temperatura di uscita è qualcosa che non riesco a definire o capire bene
Esempio il reattore per camminare a secco solo l'aria viene rotolata a 130kmh
può essere inviato una quantità impressionante di acqua e il motore tira, la temperatura rimane alta, più di 130 c dopo alcuni km scende e va rapidamente, anche riducendo l'acqua a quel livello normale dove funzionava bene per un Esci da 95c a 100c, continua fino a 85c ci vogliono km per tornare a 95 c
Cosa fare quando il reattore è caldo, mandagli un po 'd'acqua .. e attendi prima di fare un'altra correzione ..
Anche se nel mio sistema può trattarsi di un accumulo di acqua (nel gorgogliatore a secco) così difficile da confrontare con l'altro carburatore diretto, GV o iniezione.
Ma la temperatura del reattore dovrebbe avere lo stesso impatto per tutti
Perché l'acqua che evito è quella che contiene il Clore del rubinetto, non penso che ci vuole un po 'di acqua distillata, spesso prendo l'acqua pompata nel mio pozzo, non sempre il tempo di filtra quello del tetto .. anche una volta in un fossato ..

Andre
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 22/04/07, 19:54

Ciao André
Avevo anche paura che rallentasse la griglia sottile dell'aria ma è più grande della turbina e non ho l'impressione di aver perso energia, ma ci vorrebbe un passo per affermarlo. Tra le sensazioni di guida e la realtà delle figure di misurazione a volte c'è una differenza significativa, anche il contrario.
Ed è vero che ci sono anche griglie protettive o favi per il misuratore di portata d'aria a filo riscaldato per motori a benzina (e diesel anche adesso).
Dato il prezzo per rifare un turbo, preferisco lasciare la griglia bene anche se sta perdendo potenza.
Per regolare l'acqua dovrei piuttosto misurare la temperatura prima del reattore e forse l'umidità ... Ho pensato ma non voglio riavviare tutto per installarlo!
Se limito il flusso al massimo 0,5L di acqua, non dovrei essere in grado di annegare il reattore soprattutto perché il mio iniettore è sotto la macchina e il reattore vicino al turbo, c'è distanza. Con contro dovrei forse aggiungere la griglia in acciaio inossidabile per diffondere meglio il getto d'acqua dall'iniettore nel suo tubo ...
Ma ora la Mercedes non è pronta a percorrere di nuovo la (lunga) strada (nemmeno 4 000 km all'anno! L'anno scorso ho dovuto fare 2 000 km). Passo più tempo a modificare che a rotolare! Tuttavia, vorrei lasciare alcune misurazioni abbastanza affidabili e valori di temperatura, consumo d'acqua, utili.

Michel
0 x
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 23/04/07, 04:46

Ciao
Un altro piccolo test stasera
un'uscita di 82 km per bruciare un po 'd'olio e misurare le temperature di uscita del reattore!
Correzione della regolazione della valvola della valvola dell'acqua, quindi nessuna correzione
nessuna misura del consumo di carburante olio vegetale
Consumo di acqua 1,25 litri per 82km (è molto)
All'inizio la temperatura sale lentamente a più di 130c
poi scende e si stabilizza a 115 c, dopo aver rotolato a 120kmh ritorna lentamente a 95 c quindi guida a 100kmh, ritorna a 105c e dopo un 5km si riduce silenziosamente al stabilizzatore 88c rimane così durante un 20km fino a Rallento e mi giro, è partita per salire su 130 per altri 15 km, poi è rimasta fino a 105 e 95 fino alla fine del viaggio.
Nessun cambiamento nel flusso d'acqua e velocità abbastanza stabili

La domanda che mi pongo è possibile che in determinate condizioni venga effettuato un raffreddamento così importante alla fine del reattore e perché? eppure il vapore dovrebbe essere oltre 100c e perché camminare intorno alla temperatura?
con un gorgogliatore osservo la stessa cosa una fluttuazione della temperatura ed è presto 2 anni che noto che senza essere in grado di trarre conclusioni, ho pensato a lungo che il reattore anneghi, con meno acqua fa anche un come cilce
Nella mia modifica sarei sorpreso che l'acqua liquida attraversi il gorgogliatore secco e ritorni nel reattore, in particolare quello fuori dal reattore, cammino in un condotto interno sul naso del turbo. Come può cadere a 100kmh ..
Quando esamino il condotto di rame al suo interno è di colore grigio scuro, il colore del residuo del bollitore, senza acqua a 90c.


Sul mio piccolo motore sperimentale ho messo una lunga asta che è uscita dal reattore e talvolta il motore funzionava a caldo, l'asta all'uscita del reattore era fredda al tatto a mano, più fredda dell'aria esterna del garage ( Sarei stato sorpreso di scoprire che l'asta interna è così calda che è blu, per conditività questo calore nello stelo dovrebbe normalmente essere trasmesso?

l'impressione che mi lasci che una variazione di depressione nel reattore influisca su qualcosa internamente che ha appena modificato la produzione di temperatura del reattore,
(un po 'come un turbine che saremmo riusciti a innescare chi sostiene, un cambiamento nella circolazione interna del regime e perdiamo il turbine) è il mio modo di vedere l'immagine, non dovrebbe prenderlo come una verità , Non so cosa stia succedendo dentro, so solo che non si attacca sempre 'e che non rimane agganciato fino in fondo, altrimenti le temperature sarebbero stabili, stessa velocità anche quantità di acqua persino depressione ..
La temperatura di uscita può essere utilizzata come guida per quanto ..


Sto per riprodurre questi test con molta meno acqua e misurare con maggiore precisione le variazioni di temperatura in base ai km percorsi su autostrada piana.


Andre
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "iniezione di acqua nei motori: l'assemblaggio e la sperimentazione"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 5