Mercedes 300TD sperimentazione pantone

Le modifiche e le modifiche ai motori, esperienze, risultati e le idee.
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 28/04/06, 09:48

Ciao
Super il tuo bullone di montaggio. Mi chiedevo come rimuovere l'emulsione nel serbatoio intermedio ho la risposta. Devo solo seguire il tuo disegno! Grazie davvero. Qual era il contatore diesel (prezzo del fornitore del tipo di marchio)?
Michel
0 x

bullone
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 357
iscrizione: 01/02/06, 20:44
Località: Pas-de-Calais

da bullone » 28/04/06, 22:56

buona sera michelm

vedi l'articolo in uno dei miei post su questa pagina:
https://www.econologie.com/forums/essais-tra ... t1427.html

Una serie di pignoni ovoidali per 1 cm3 / giro vale 172 €, ma l'assemblaggio con il serbatoio (contatore con i pignoni e con il serbatoio di un blocco) non costa molto più di quanto mi è stato detto
(senza display elettronico)

bullone
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 29/04/06, 09:59

Ciao
Grazie per il link ovviamente non avevo seguito questo post in parte sui misuratori di portata (mi perdo ci sono informazioni ovunque!). Quindi il misuratore di portata di Conrad sembra un po 'semplicistico, spero ancora che possa darmi dati relativi con e senza acqua. Ho visto anche questo tipo di assemblaggio con Rotronics per i rack di consumo carburante RCC101. D'altra parte la mia prima idea di misurare il tempo di apertura di un iniettore con un sensore piezoelettrico non sembra essere utilizzata, in generale questi sensori vengono utilizzati solo per l'impostazione dinamica. Per il galleggiante e il serbatoio, qual è la loro dimensione piuttosto come un serbatoio del carburante o molto più grande?
Michel
0 x
bullone
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 357
iscrizione: 01/02/06, 20:44
Località: Pas-de-Calais

da bullone » 29/04/06, 14:42

ciao MichelM
Le dimensioni del galleggiante non contano (3 o 4 cm, da controllare)
Ciò che è necessario è che quando il livello scende, il galleggiante spinge bene l'ago verso il basso (non c'è troppo gioco nell'attacco dell'ago, poiché si suppone che abbia una bassa pressione nel serbatoio, e rischierebbe quindi di mantenere questo ago contro l'uscita, contrariamente a un carburatore su un'auto dove lì, la pressione tende ad aprire il passaggio chiuso dall'ago, quindi: galleggiante piuttosto pesante, ma deve comunque nuotare)

Con contro tutti gli altri fori originali di un vecchio combustibile recuperato, devono essere ben tappati, c'è lavoro :!:

Preferisci un ago con una punta di gomma (più impermeabile)

Ho cercato il tuo link per Conrad
Attenzione un po ', sulla presentazione, indicano 1000 imp / litro
Nel manuale tedesco, causa 10 imp / litro
E nell'altro (ceco o russo o altro?) Sono 5000 o 10, e lì non ho capito bene: parlano di (000 x impulso / U o 2 x impulso / U)

E tra le due istruzioni, invertono la connessione + Vcc (da 4.5 a 24VDC) e la terra (pin 2 e pin 3)

bullone
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 29/04/06, 19:07

Sì, hai ragione, ho visto anche questa differenza di 10 sul sito tedesco e Conrad che dice 000 ... che mi è sembrato poco rispetto a un altro per le portate più elevate e che ha dato circa 1 / L (o 000?). Con contro 2 000 sembra molto !? Sarà più preciso ....! (non sono sicuro).
Più test e assemblaggi solo per misurare il suo consumo!
Michel
0 x

bullone
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 357
iscrizione: 01/02/06, 20:44
Località: Pas-de-Calais

da bullone » 29/04/06, 23:10

Pensi di poter alimentare direttamente l'ingresso di un ciclocomputer con l'uscita NPN di Conrad, non è una canna nella conrad
L'NPN ha bisogno di 4.5-24 VDC per funzionare: è un computer da bici alle corde? (per collegare il NPN invece della canna originale)

Sul sito vediamo diversi schemi elettronici per utilizzare il segnale, potrebbe essere necessario utilizzare uno dei tre

Se hai 1000 imp / L, basta impostare il perimetro della ruota della bici su 1 metro e hai direttamente i litri all'ora di consumo

D'altra parte se è 2000 imp / L, è necessario regolare il perimetro su 0,5 metri, ma se non è possibile (alcuni contatori sono limitati in queste voci, ho un esempio: da 64,0 a 255,0 cm), letto in miglia / ora, c'è più spazio per inserire i dati, per ottenere il flusso direttamente in l / h

Un altro inconveniente che può sorgere è che al di sotto di 3 km / h (circa) i ciclocomputer si fermano (vedere i test)

bullone
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 29/04/06, 23:52

Buonasera bullone
Non so se l'alimentazione del ciclocomputer sia sufficiente (batteria 3V) ma un piccolo assemblaggio può farlo se necessario. Sto aspettando il flussometro. Per il contatore il Sigma (il BC906 da 17 € a 18 €) va fino a 3999mm, contatore giornaliero e totale, velocità istantanea e massima (199,5 max), tempo percorso e totale ecc.
http://www.sigmasport.com/en/produkte/bikecomputer/topline_wired/bc906/?punkt=details
Se non viene utilizzato per il misuratore di portata, avrà un uso per la moto! Altrimenti avresti bisogno di un piccolo supporto per microcontrollore PIC e di un display, ma mi richiederebbe molto più tempo. Se necessario, ho preparato una tabella Excel per la visualizzazione / consumo di conversione per ora e km a velocità diverse.
Se funziona e anche il doping dell'acqua, la cosa principale è vedere le differenze di visualizzazione alla stessa velocità del controllo automatico della velocità sulla stessa strada, lo stesso giorno, con o senza acqua. Il più difficile per me è la fabbricazione della scatola di degasaggio per il momento (materiale, forma, galleggiante, valvole .... specialmente con il pesante lavoro della casa e la signora che sta guardando se non sto ancora armeggiando la macchina!).
Michel
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

flussometro

da MichelM » 06/05/06, 11:43

Ciao
Ho ricevuto il misuratore di portata ed è di 10 imp / litro con il contatore bici Sigma che possiamo programmare a 000 (giro ruota mm) quindi avrei 5 L / H = 50 (Km / H del ciclocomputer) ad esempio quindi è perfetto!
È necessaria una piccola interfaccia tra il massimo di 3 Volt del misuratore e il minimo di 5 Volt del misuratore di portata. Per lo più ho la scatola di degasaggio intermedia per ...

Il misuratore di portata e il misuratore, non possiamo fare molto più piccoli:

Immagine

Michel
0 x
Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 06/05/06, 21:48

Ciao Michel
Verificare che l'encoder conteggi solo gli impulsi nella stessa direzione perché alcuni encoder contano con il contrario in modo positivo, quindi all'arresto o a basso consumo anche solo una vibrazione che conta (in particolare quelli che generano molti impulsi per giro ) I vecchi topi avevano tutti encoder.
Per le tensioni questa non sarà la difficoltà, rendendo la scatola del liquido con ritorno e controllo del livello pone più lavori di costruzione, soprattutto perché il diesel produce più emulsione della benzina.
Per un montaggio su carburatore diventa interessante e più semplice, per la razione è sufficiente creare una tabella di conversione mentre cammino con le mie termocoppie, e alla fine non ci convertiamo più in un letto direttamente in millivot e tu in un impulso / tempo ..

Andre
0 x
MichelM
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 411
iscrizione: 14/02/05, 13:13
Località: Val de Marne 94

da MichelM » 06/05/06, 23:11

Ciao André
Il ciclocomputer conta un impulso ogni volta che un contatto viene chiuso: normalmente è un magnete con un "ILS" (contatto in un bulbo di vetro che si chiude davanti al magnete), quindi dovrebbe funzionare bene con il flussimetro e il suo transistor di uscita (?). Per il momento sto cercando con cosa fare il barattolo degasante. Ho trovato un ago e rimane un galleggiante per moto in ottone (anni '80) per fare un serbatoio, originale secondo la documentazione che era una campana di vetro con probabilmente una piastra (parte sopra) in alluminio stampato (?). Abbiamo anche bisogno di sfere per le valvole, mi chiedo se le sfere in acciaio non siano troppo pesanti per questo assemblaggio, magari prendendo una sfera di piccolo diametro da 4 a 5 mm.
Michel
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "iniezione di acqua nei motori: l'assemblaggio e la sperimentazione"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 9