Montare un PMC su un'iniezione a punto singolo

Le modifiche e le modifiche ai motori, esperienze, risultati e le idee.
Avatar de l'utilisateur
Guidi
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 101
iscrizione: 20/08/05, 16:53
Località: Belgio
x 2

Montare un PMC su un'iniezione a punto singolo

da Guidi » 08/09/05, 23:44

Buongiorno,

se si inietta benzina con poca aria o olio combustibile in un reattore Pantone ad alta temperatura,
non c'è rischio di incendiare la miscela nel reattore?

Sono impegnato a pantomizzare una corsa da 1000 cc.

Il reattore è a posto, resta da fornire.

Sto pensando di realizzare un sistema a doppia iniezione. Quello originale rimane per l'avvio.
Un secondario per alimentare il reattore con benzina o olio combustibile o olio vegetale.

Una piccola quantità di aria deve essere inviata nel tubo di iniezione secondario per consentire il movimento dei fluidi.
Mi chiedo se la miscela non si accenderà nei reattori?

Mi chiedo anche a quale temperatura è il gas che esce dal reattore durante il normale funzionamento?
La parte sopra la farfalla è di plastica ma il gas sarà già diluito con l'aria dal filtro.

Per l'introduzione del gas prima della farfalla ho la parte originale (diffusore) di un sistema a GPL

Vi ringrazio in anticipo.
0 x
Patrick Guidi
www.pfgtechnologie.be

Andre
ricercatore motore di Pantone
ricercatore motore di Pantone
post: 3787
iscrizione: 17/03/05, 02:35
x 10

da Andre » 09/09/05, 00:44

Ciao risposta a Guidi
La temperatura massima in uscita dal reattore è di circa 300 ° C
ma durante il normale funzionamento se vi è una quantità sufficiente di aria e fluido liquido che circola lì che va da 120c a 180c.
Non vi è alcun pericolo di innesco nel reattore, il rapporto tra carburante e aria è così ricco di pochissima aria che diventa non combustibile.
Quello che vuoi fare è il mio progetto per questo inverno, attualmente sto drogando con acqua, ma gli iniettori sono pronti, poiché è un singolo punto che gli iniettori sono grandi dello stesso modello di quelli di origine quindi forniscono una scatola per il cono può diffondersi con una piccola presa d'aria, che aspira tutto attraverso il reattore che si apre sotto la farfalla.
Normalmente trasferirò l'iniettore con un interruttore, originale per il riscaldamento e il panton quando fa caldo, il computer farà il resto controllerà il pantone, l'unico problema è il rartio dell'aria pulita con gas panton.
In termini di camminata con olio combustibile è possibile camminare con olio vegetale spruzzato, questo sarà molto difficile con gli spruzzatori a bassa pressione, ci sono riuscito con uno spruzzatore a sfera, ma è complesso da raggiungere e controllare, per un'esperienza senza preoccuparsi della dieta, per un'auto sono troppi problemi.
Se vuoi assolutamente far passare l'olio vegetale in un motore a scoppio, hai bisogno di un gorgogliatore riscaldato a oltre 200 ° C e mangi questi piroscafi nel reattore. ma fai attenzione a inviarlo solo quando fa caldo, poiché il vapore di olio di patate fritte si attacca meglio della vernice epossidica, questo sistema deve essere in aggiunta a qualcos'altro perché il regolamento è anche complesso.
Andre
0 x

 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "iniezione di acqua nei motori: l'assemblaggio e la sperimentazione"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 8