iniezione di acqua nei motori: montaggi ed esperimentiUnitevi! Panoramica

Le modifiche e le modifiche ai motori, esperienze, risultati e le idee.
Bruno13
x 17

Messaggio non luda Bruno13 » 23/11/04, 14:12

Bonjour à tous,

Pubblico questo thread perché ho già provato a radunare il mondo su un progetto di studio del generatore Pantone e queste persone sono un po 'sparse in Francia.

Piccola presentazione:
Sono professore associato di ingegneria meccanica (modellistica, progettazione, produzione, automazione, materiali, ...). Insegno allo IUT di Rouen, nei dipartimenti Misure fisiche, Ingegneria termica ed energetica e Ingegneria chimica. Quindi ho a disposizione una vasta gamma di dispositivi in ​​grado di misurare qualsiasi cosa. Ho anche un motore turbo-diesel Citroën, installato su un motore di prova equipaggiato (coppia, potenza, temperature e pressioni in vari luoghi, consumi, emissioni di CO2, rumore, ...). È disponibile e vorrei equipaggiarlo.

Le persone con cui ho una relazione sono:
- un individuo, sperimentatore e tuttofare, che ha già montato diversi Pantone, incluso uno su una Renault 6. Non è molto disponibile ma è apparentemente pronto a comunicare i suoi risultati.
- Amici di 2 che hanno studiato con me all'ENS de Cachan (Normal Sup '), uno dei quali mi ha messo in contatto con un insegnante dell'IUT Mechanical and Production Engineering di Aix-en-Provence. Quest'ultimo ha già armeggiato con un motore tosaerba lo scorso anno e prevede di affrontare molto presto un motore diesel.
- Insegnanti 2 del mio IUT, un meccanico e un termistore specializzato nella combustione.

Ho logicamente offerto di unirmi al gruppo nazionale e penso che si manifesteranno presto.

Abbiamo obiettivi 2 per il momento:
1) Dimostrare * irrefutabilmente * che il generatore Pantone migliora il funzionamento dei motori a combustione interna e se possibile quantificare questo miglioramento. In questo modo, potremmo interessare potenziali partner o inizialmente comunicare per farsi conoscere, semplicemente.
2) Comprendi esattamente cosa sta accadendo attorno alla barra magnetizzata. Quali sono i gas presenti, le loro proporzioni, la loro influenza ...? Potrebbe quindi ottimizzare il funzionamento del motore, specialmente in uso a velocità variabile (in genere un veicolo a motore).

Per il momento, ho rapidamente esaminato vari documenti, essenzialmente quelli messi a disposizione da Quanthomme. Se alcuni di loro potessero fornirmi dettagli a riguardo, ciò consentirebbe loro di andare più velocemente. Vorrei equipaggiare il motore Citroën ma a partire da una solida base. Non voglio riscoprire ciò che è già stato fatto. Il mio obiettivo è di usarlo per avanzare concretamente e significativamente.

Queste sono sostanzialmente le informazioni che posso fornire al momento. È sempre possibile contattarmi per maggiori dettagli. Inoltre, preferisci l'e-mail forumNon sono sicuro di avere il tempo di consultarlo spesso.

Buona giornata a tutti.

--
Bruno
0 x

JCF
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 40
iscrizione: 21/11/04, 22:58

Messaggio non luda JCF » 23/11/04, 14:55

Ciao!
Bene, torno a fare un lungo post perché non riesco a smettere di pensarci da quando ho letto l'e-mail di Christophe!

Prima di tutto alcuni pensieri:

- Non credo che il pantone possa crescere se l'accesso alle informazioni è pagato. Ci hanno parlato di molti motori rivoluzionari, sono rimasti sconosciuti a tutti perché i loro inventori volevano pagare le informazioni e le lobby che si trovano davanti sono molto potenti. Se guardiamo al PMC, è cresciuto dal momento in cui Pantone ha reso le informazioni gratuite e grazie ai relè di molti siti Web le cui informazioni sono anche gratuite (come ad esempio). Inoltre, incontrarsi in un'organizzazione in cui le informazioni sono accessibili solo pagando e intorno a un'invenzione già abbastanza incerta potrebbe rischiare di passarci per una setta.

- Tutti i pantoniseurs-fai-da-te hanno accumulato un conoscente ma che è scarso. Non osano comunicare troppo per paura di essere punto da qualcuno che vuole venderli. Oggi, per il nuovo arrivato che vuole montare un pantone, è necessario sfogliare tonnellate di pagine Web e forums per essere in grado di dedurre una serie di possibili dispositivi che devono valutare uno per uno a un giorno possibilmente arrivare per aggiornare il suo motore! Dobbiamo essere consapevoli del fatto che se oggi un produttore fosse interessato al pantone, sarebbe in una posizione di incredibile forza, perché è sufficiente mobilitare un gruppo di ricerca per alcuni giorni per fare il punto su ciò che abbiamo diffuso ovunque sul web e probabilmente potrebbe facilmente appropriarsi di alcune idee. (In effetti, la mancanza di interesse dei costruttori potrebbe essere solo perché non aggiunge nulla a un motore HDI e non hanno molto interesse a far durare i nostri vecchi carrelli, no ?).

- Non abbiamo bisogno di ricerche molto importanti immediatamente. Infine, se osserviamo il numero di persone impiegate nello sviluppo del motore dal momento in cui esiste, i progressi osservati in un secolo non sono ancora folichon ... In realtà, ciò che ci interessa soprattutto è sapere quali soluzioni funzionano, con quali prestazioni e senza inquinare (infatti, parliamo sempre del pantone che non inquina, ma il suo altissimo livello di radiazione magnetica non è super dannoso per l'uomo chi sono i prossimi?).


In relazione a queste riflessioni 3, sono convinto:

- Che abbiamo bisogno di uno strumento per accumulare le nostre conoscenze sparse;

- Che dobbiamo trovare un modo per proteggere le informazioni con avvertimenti della licenza pubblica di tipo GNU (se gli avvocati partecipano al gruppo, sarebbe bello che accendessero le nostre lanterne ...) per evitare per vedere le nostre idee brevettate e per far sentire tutti al sicuro quando danno le loro;

- che questo strumento deve essere informabile da tutti, ma che un "nocciolo duro" è responsabile della convalida della scientificità delle informazioni inserite e della strutturazione delle informazioni nello strumento;

- Che per avere un pubblico massimo (dato che il nostro obiettivo è quello di salvare la pallina blu) questo strumento deve anche ospitare la conoscenza di pantonisti che usano lingue diverse dalla nostra (con eventualmente la traduzione di alcuni articoli di da una lingua all'altra dal più multilingue di noi);

- Che questo strumento deve gestire diversi livelli di riservatezza, in modo che coloro che hanno effettuato modifiche di successo ma non desiderano essere disturbati possano comunque dare il loro feedback;

- E infine dovrebbe essere in grado di gestire le risorse, cioè chi sa cosa fare e propone cosa. Sono già meno sicuro che tutti vogliano riempire un database aperto, ma forse c'è un modo per gestirlo con livelli di privacy in modo che il fornitore di risorse possa decidere anonimamente se sì o no, egli vuole aderire alla domanda di un altro, o al "nucleo duro" (possiamo immaginare che alcuni di noi abbiano accesso a misuratori di garage durante i fine settimana, per esempio, o che un altro ha le competenze per migliorare lo strumento centrale, ecc.).


=> In genere, in relazione a queste funzioni, mi sembra che il modello dell'enciclopedia wiki (cfr. Ad es. <a href='http://en.wikipedia.org/)' target='_blank'> http : //en.wikipedia.org/) </a> è un modello iniziale, perché tutti possono aggiungere un articolo ad esso, se l'articolo sembra sciocco, altri possono pubblicare una prenotazione sull'articolo in questione, ecc. .
Ciò ci consentirebbe di tagliare i sottosistemi pantone e che tutti possano venire ad aggiungere la propria esperienza su ciascun componente del pantone.



Inoltre, dovrebbe essere possibile contrassegnare / strutturare le informazioni in base al suo stato:
- problema in sospeso
- risposte teoriche
- prove eseguite
- risultati misurati
o qualcosa del genere. Non so se debba essere incluso nell'enciclopedia o nel gioco forum. In effetti, ciò che sarebbe interessante poter fare è che, ad esempio, faccio una domanda alla comunità e quindi, il mio post / e / o il mio articolo hanno lo status di "lavori in corso / domanda in eccezionale".
Ricevo risposte con diverse soluzioni e lo stato è sempre "work in progress / risposte teoriche"
Collaudo le soluzioni, misuro i risultati, li pubblico sul forum e / o enciclo, e quindi il dibattito è chiuso e lo stato è "soluzione / risultati".

Che ne pensi? Consente a ciascun thread di discussione di identificare chiaramente la domanda e la soluzione trovata a questa domanda.

Quello che sarebbe bello è che funziona in parallelo a due livelli: alimentare un filo sul forum e arricchimento dell'enciclopedia sui passaggi chiave, ovvero su domande / possibili risposte / soluzione scelta tra le possibili risposte e i suoi risultati, sapendo che le altre possibili risposte rimangono leggibili e quindi non vanno perse per qualcun altro.

Perché tutto questo? Perché per un anno ho visto molte grandi proposte, ma non so se qualcuno le ha testate e quali conclusioni trae (ad esempio, qui è stato proposto un gorgogliatore molto intelligente, qualcuno ha testato, quali risultati?: http://gerald.abt.free.fr/ecolo/moteur-a-eau.htm )


Questo è tutto, penso che se tutti possono aggiungere le loro conoscenze nel database, progredirà molto rapidamente e quindi avremo un aumento delle radiazioni. Pertanto, non vi è alcun motivo per cui non siamo riusciti a ottenere sussidi pubblici o privati ​​per alimentare un'associazione centrale che approfondirebbe e animerebbe la ricerca. (=> possiamo benissimo immaginare che questa associazione si doti tra l'altro di attrezzature mobili (camion) e viaggi per le regioni della Francia e della Navarra per testare i montaggi più interessanti!)

Dico sussidi privati, perché penso che dal momento in cui le regole sono state chiaramente definite e che sarà ben specificato ovunque che la conoscenza generata qui sia di tipo open source, non c'è motivo in modo che i costruttori non inizino ad allocare risorse per la nostra ricerca, anche se aggiungono in privato i propri perfezionamenti tecnici. Penso ad esempio alla partecipazione di Apple al kernel Unix, che Apple aggiunge quindi le proprie funzionalità in OS X.

Penso che fondamentalmente il nostro progetto debba funzionare attraverso sovvenzioni. Una volta che siamo sufficientemente federati e numerosi, possiamo persino presentare una petizione per chiedere al governo / ADEME che i fondi vengano assegnati a questa ricerca.

Allo stesso modo, la richiesta di contributi a discrezione di ciascuno per far funzionare la nostra organizzazione mi sembra una buona cosa, ma penso che le informazioni fornite non debbano pagare in base al contributo finanziario di ciascuna (non dimentichiamoci il notevole impatto che questo progetto ha sugli abitanti del continente africano che hanno recuperato tutte le nostre vecchie auto ....).

Questo è tutto, penso che sia tutto per oggi :P
Scusa ... (come appare il burattino di Denisot)
Jean-Christophe

PS: il tempo in cui scrivo questo post, il post che è passato poco prima conferma accuratamente ciò che ho appena detto: bisogno di leggibilità per aggiungere la ricerca accademica ...
0 x
Avatar de l'utilisateur
snono
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 22
iscrizione: 22/11/04, 09:37

Messaggio non luda snono » 23/11/04, 15:24

- Wikipedia: hai perfettamente ragione, è un buon supporto per l'informazione, dovremmo vedere i diversi moduli che offre Wiki.

- Hai anche ragione per l'accesso gratuito alle informazioni, è ovvio.

E nel complesso, sono d'accordo con te.

Bruno13, sembri godere di molta conoscenza ed esperienza, sarà utile.
0 x
fred
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 11
iscrizione: 11/11/04, 18:30

Messaggio non luda fred » 23/11/04, 15:40

... buono ... buono ... buono ...: carrelli:
0 x
Avatar de l'utilisateur
snono
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 22
iscrizione: 22/11/04, 09:37

Messaggio non luda snono » 23/11/04, 15:48

... come dici tu ... :D
0 x

LibresEnsemble
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 23/11/04, 13:45

Messaggio non luda LibresEnsemble » 24/11/04, 14:32

Progetto di comunicazione efficace in materia

Sai cos'è lo spam ??? giusto?
è semplice quando ricevi posta indesiderata per acquistare un particolare prodotto ... ad esempio "hai un po 'troppo piccolo? ... quindi fai clic qui è buono per te ..."

Qui non si tratta di spam ... si tratta di informare e non molestare ... Ho iniziato questa mattina con questa e-mail che ho inviato a giornali, ecologi, il sito di governo sull'ambiente, i canali TV, sul sito di Nicolas Hulot ...

Fai lo stesso, ad esempio, una volta al mese (non di più) per gli indirizzi che trovi sul Web. Tutti devono essere informati (TV, giornali locali, associazioni ... amici ...)

INFORMAZIONI CIRCOLATE

Quando pubblichi la posta, inviala a più persone contemporaneamente ...
ad esempio per i giornali o gli indirizzi di tele-indirizzo uno accanto all'altro per competere. Ad esempio, se un giornale nota che il suo concorrente ha ricevuto la stessa mail ... allora questa sarà una fonte di ulteriore motivazione di interesse o pubblicazione di articoli ...

UNA PICCOLA REGOLA

Non copiare incollare il messaggio qui sotto ... riprenderlo, modificarlo ... in base alle notizie del momento ... il link dell'articolo di Yahoo ad esempio ... può essere modificato con maggiori informazioni recente ...

Il trucco è fare come il telefono arabo ... tranne per il fatto che il significato generale del messaggio verrà preservato.

L'unione fa la forza ... COMUNICARE ... attirare l'attenzione ...

Qui non appare in grassetto e colori per evidenziare gli elementi importanti ...



-------------------------------------------------- ----------------------------------------------
ECCO IL MESSAGGIO (in due parti)
-------------------------------------------------- ----------------------------------------------

Ci scusiamo per la mailing list ma è importante

Il picco di petrolio che cos'è?

anche questo dovrebbe interessarti

Per i non intenditori ...
http://www.lesvertsguebwiller.com/PETROLE% ...% 20la% 20fin.htm

Grazie a Christian Weiss per questo articolo

Sito Ufficiale
Ultime ultime informazioni relative alla mia e-mail precedente
http://www.peakoil.net


Contatto francese ASPO: jean.laherrere@wanadoo.fr
Ti risponderà rapidamente. Gli ho già scritto e non è un dilettante.

[...]
Jean Laherrère ha lavorato per TOTAL per trentasette anni in una varietà di ruoli successivamente più responsabili che comprendono attività di esplorazione nel Sahara, in Australia, in Canada e Parigi. Da quando si è ritirato da TOTAL, Laherrère ha consultato in tutto il mondo la produzione e la produzione di petrolio e gas. Ha fatto parte del comitato ad hoc della Society of Petroleum Engineers / World Petroleum Congress sulle definizioni congiunte delle risorse petrolifere e della task force "Energy Outlook 2010-2020" per il Commissariato generale del Plan.
[...]

http://www.dossiersdunet.com/auteur.php3?id_auteur=121


quindi la mia email precedente qui sotto

-------------------------------------------------
-------------------------------------------------

Buongiorno,

[...]
la Commissione vuole raddoppiare il bilancio dell'Unione per la ricerca e lo sviluppo in dollari USA 30 per 2007-2013 contro 17,5 in 2001-2006
[...]

http://fr.news.yahoo.com/041124/202/45l6t.html

Molto buono, ma attualmente esiste una soluzione sperimentata da centinaia di persone che è davvero molto semplice e richiederebbe molto meno budget e sarebbe molto più efficace ...

E non voglio ricevere risposta "se funzionasse sarebbe ..."

funziona e sa ...

prova te stesso ad andare sul campo per incontrare queste persone che sperimentano al loro costo più basso questa soluzione ... alcuni sono stati persino visitati da un gruppo industriale del mondo automobilistico ...

Voglio solo che tu esca dalla curiosità di fare un piccolo tour al fianco di questi tuttofare ... ce n'è uno che ha fatto la sua materia di difesa per la sua laurea in ingegneria ENSAIS ...

http://quanthomme.free.fr/pantone/martz ... _Martz.htm

Esempi di risultati
http://quanthomme.free.fr/pantone/FrancePMC.htm

Altri risultati
http://quanthomme.free.fr/pantone/usa/PMC4.htm

Cosa funziona
Carburante + acqua (può andare in proporzione 20% + 80%)
il carburante può essere colza o qualsiasi altro ...

Piccola nota: se la colza costa 4 volte più costosa da produrre rispetto alla benzina o al diesel e anche se la miscela richiede in media 4 meno carburante in media, la redditività è equivalente ....

Dobbiamo bombardare tutti con una campagna di mailing ... e inviare per posta gli invitati a connettersi a questo sito ... dobbiamo spostare questo sistema ... è davvero serio e peso le mie parole .


Contatti tecnici:
Ingegneri 2:
- Jean Louis Naudin -> JNaudin509@aol.com
- Christophe Martz autore del rapporto -> christophe_martz@hotmail.com

Il rapporto di Christophe Martz è stato scaricato 1500 volte in due mesi ...
https://www.econologie.com/rapport-d-ing ... es-93.html


Altra fonte
http://perso.wanadoo.fr/quanthommesuite/Nouv211004.htm


Forum di sperimentatori
https://www.econologie.com/forums/


Bien cordialement
-------------------------------------------------- ----------------------------------------------
FINE DEL MESSAGGIO
-------------------------------------------------- ----------------------------------------------

Sta a te giocare !!!
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 51917
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 1104

Messaggio non luda Christophe » 24/11/04, 20:13

L'uso di una posta di gruppo è piacevole per raggiungere un massimo di persone ... ma fai attenzione, può salvarne un po '.

Per il modulo, è buono ma un po 'lungo (beh, perché ci sono parti 2?).

Con contro 2 osserva:
1) evita di inserire le nostre e-mail (Jean Louis e me) in una posta spam ... i virus vanno così veloci ...
2) sarebbe giusto non inviare la password via mail / spam ... anzi metto questo sistema per trattenere le persone e continuo ad informarle in seguito (chi vuole semplicemente che il pass non sia registrato rapidamente ) ... ma il pass è dato liberamente in questo modo, la lealtà è resa impossibile ... È quindi più prudente mettere piuttosto il link verso la pagina del rapporto ... Inoltre, cambio il pass abbastanza regolarmente (tutto i mesi da 1 a 2) ...

ps: per definizione lo spam è un'e-mail indesiderata a fini commerciali ... nel nostro caso non è così ... anche se spesso si fa confusione ..
0 x
Ce forum ti ha aiutato? Aiutalo anche tu in modo che possa continuare ad aiutare gli altri - Pubblica un articolo su Econology e Google News
LibresEnsemble
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 23/11/04, 13:45

Messaggio non luda LibresEnsemble » 25/11/04, 11:11

Capisco scusa per il registro e passa che puoi cancellarli in base ... no pb

È in due parti perché all'inizio avevo inviato la posta parlando del sistema Pantone ... e poi ho aggiunto il motivo per cui era assolutamente necessario accelerare il movimento ...

È vero che possiamo raggruppare tutto in uno ...

Per la tua e-mail ... oup ... basterebbe rimuovere @ e sostituirlo ad esempio con "_aro_" in modo che i sistemi che scansionano la rete non possano riconoscere un'e-mail, che anche tu possa cambiarla in base Penso ...

Per questa e-mail è un primo approccio ... sarà necessario creare un vero e proprio testo con notizie regolari che cadano sul "peekoil (un vero disastro per l'economia - una benedizione per l'ambiente)"

Per i destinatari che possono arrabbiarsi ... una volta al mese è sufficiente ... e cambiare gli indirizzi di volta in volta ... non è inoltre necessario inviare una mail a persone 50. .. è troppo restrittivo per il mittente ... 10 diverso ogni mese non è male ... l'obiettivo è fare come marcatura virale ... alcuni diffonderanno il messaggio perché sensibilizzati comunque dall'aumento dei carburanti ...


Al fine di evitare di essere catalogato come Hoax, accompagna sempre l'e-mail da un elenco di collegamenti intitolati

"PARLANDO sui giornali in TV, alla radio ..."
- <a href='http://www.radiofrance.fr/chaines/france-culture2/emissions/science_frictions/fiche.php?diffusion_id=24958' target='_blank'> http://www.radiofrance.fr/ catene / Francia-c ... fusion_id = 24958 </a>
- <a href='http://info.france3.fr/dossiers/monde/4862698-fr.php' target='_blank'> http://info.france3.fr/dossiers/monde/4862698-fr. php </a>
- <a href='http://www.lexpress.presse.fr/info/economie/dossier/petrole/dossier.asp?ida=428814' target='_blank'> http: //www.lexpress.presse. it / informazioni / economi .... asp? ida = 428814 </a>
- <a href='http://www.nouvelobs.com/articles/p2063/a241470.html' target='_blank'> http://www.nouvelobs.com/articles/p2063/a241470.html</a >
- <a href='http://www.france5.fr/cdanslair/006721/41/118312.cfm' target='_blank'>http://www.france5.fr/cdanslair/006721/41/118312.cfm</a>
- <a href='http://www.autocadre.com/The-peak-oil-is-arrive--news102.php' target='_blank'> http://www.autocadre.com/Le-peak -Oil-is-a ... ve - news102.php </a>

"PRO parla di esso"
ASPO, un'associazione fondata da pensionati di grandi compagnie petrolifere ...
denunciare la sopravvalutazione delle riserve il cui declino della produzione è inevitabile ...
poiché potresti già avere contater seguito da un aumento del prezzo alla pompa ...
<a href='http://www.peakoil.net' target='_blank'> http://www.peakoil.net </a>

"Cartelle di rete"
- <a href='http://www.transfert.net/a9643' target='_blank'> http://www.transfert.net/a9643 </a>
- <a href='http://www.transfert.net/a9640' target='_blank'> http://www.transfert.net/a9640 </a>

Il web è buono, il web + mail è ancora meglio ...

Grazie in ogni caso per questo sito ... buona fortuna ...
0 x
Joe Flachy
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 10
iscrizione: 21/11/04, 15:41

Messaggio non luda Joe Flachy » 01/12/04, 11:13

Ciao, vorrei fare qualche chiarimento sul mio post dell'ultima volta:

Quando dico che il pantone deve rimanere "nell'ombra", ovviamente non penso che non debba essere consegnato al pubblico, al contrario! Ma il passaparola (e mail-to-mail) funziona più che bene e speriamo che le persone a cui vengono fornite le informazioni ne facciano buon uso.

Al contrario, l'istituzione di un'associazione (io stesso ne ho proposto uno sul sito di e-2cv, c'è poco tempo, ma ho cambiato idea ...) mi sembra aumentare i rischi: gli "squali".

Inoltre, cosa può davvero portare un'associazione? Penso che il sistema di DEJA sia provato, funziona, dobbiamo davvero sapere COME funziona? (e sono uno studente di scienze, quindi è più profondo di quanto pensassimo :) )

Mi sembra che ogni motore abbia bisogno di un reattore specifico, ad esempio solo per lo spazio libero sotto il cofano, quindi spetta ad ogni "pantonizzatore" adattarlo.
D'altra parte, raccogliere le informazioni, sì, sono d'accordo: rolleyes:

Con molta ammirazione,
;-) Flachy Joe ;-)
0 x




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "iniezione di acqua nei motori: l'assemblaggio e la sperimentazione"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 3