Motori o processi oltre l'unità, il dibattito e le idee?Motori di unità vendute Minato 40.000

Mito o realtà? La domanda rimane! Sta a te giudicare su questa parte di forum, processi come le invenzioni di Tesla, Newman, Perendev, Galey, Bearden, fusione fredda ...

Ricerca di moto perpetuo è una "fantasia" della mente umana per secoli ...
Avatar de l'utilisateur
lio74
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 333
iscrizione: 15/03/06, 23:16
Località: Haute-Vienne e SAVOY

Messaggio non luda lio74 » 27/08/07, 23:42

elefante ha scritto:è pazzesco quello che ti rende felice : Cry:


:?

il brevetto, oki ... ma non significa niente ... potrebbe non essere il punto il suo oggetto : Cheesy:

ma hey ... ancora non visto ... voglio crederci ... quando ne ho uno sotto il naso : Lol:

Avevo parlato con il mio insegnante di meccanica ... Rise bene, e per un momento!

@+
0 x
"Fare qualcosa è costoso, non fare nulla avrà un costo molto più costoso." Koffie Annan
prossimi specie in via di estinzione: l'uomo ... e sarà un bene per lui !!!
L'uomo è un naturale dell'ambiente molto pericoloso!

nialabert
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 257
iscrizione: 02/06/05, 22:32
Località: Ginevra

Messaggio non luda nialabert » 28/08/07, 10:23

elefante ha scritto:Aki e io abbiamo appena passato un'ora sui siti giapponesi, basandoci su una ricerca in giapponese, con un computer che accetta caratteri giapponesi. (Non conveniente: devi copiare e incollare caratteri giapponesi)
Ovviamente tutti parlano di questi famosi fan di 40.000, ma nessun modo per conoscere il nome della catena di negozi che li avrebbe venduti, né dati tecnici, né foto del ventilatore

d'altra parte, ne parliamo nel museo degli scherzi ... :D

le uniche cose che abbiamo trovato sono:

No. Brevetto USA: 4,751,486

Minato Kohei, 901, 28-20, Yotsuya 4-chome, Shinjuku, Giappone
(se vuoi scrivergli)

la compagnia sarebbe stata chiamata Japan Magnetic Fan Company

Ma non c'è bisogno di sapere il giapponese per sapere tutto qui.



Grazie mille per questa ricerca, ma in realtà non fa avanzare davvero il bazar.
Non ci sono ancora prove che il motore esista.
0 x
***************************
I ricercatori che cercano si trovano, ma i ricercatori hanno trovato che cerca.
Avatar de l'utilisateur
elefante
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6646
iscrizione: 28/07/06, 21:25
Località: Charleroi, centro del mondo ....
x 6

Messaggio non luda elefante » 28/08/07, 19:34

né alcuna prova che non esiste .....

d'altra parte abbiamo la prova che dobbiamo essere cauti, per non essere considerati comici!
0 x
elefante Suprema Onorario éconologue PCQ ..... Sono troppo prudente, non abbastanza ricco e troppo pigri per davvero salvare la CO2! http://www.caroloo.be
Brollian
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 26/01/08, 19:06

Messaggio non luda Brollian » 26/01/08, 19:32

Questo motore non può esistere è completamente impossibile.

Mr Minato dice che usa l'energia trovata in un magnete permanente! Solo in un magnete c'è tanta energia come in una molla, in breve ci vorrà tanta energia per rimuovere l'oggetto metallico attratto dal magnete come l'energia prodotta dall'attrazione.

Per far funzionare un motore elettrico ci vuole una variazione di flusso e per questo ci vuole energia e nessuno può mai cambiare nulla!

Il meglio che possiamo fare è accostare una resa di 100%, eliminando le perdite di rame (riscaldamento degli avvolgimenti) di ferro (isteresi ect) e le perdite meccaniche (cuscinetti e ventola per raffreddare il motore) .

Un motore elettrico con una resa che gira intorno al 80%

Basta conoscere il principio di funzionamento di un motore elettrico (e averlo ben compreso) per sapere che è impossibile avere un rendimento superiore a 1 !!!!
0 x
Avatar de l'utilisateur
Capt_Maloche
modérateur
modérateur
post: 4546
iscrizione: 29/07/06, 11:14
Località: Ile de France
x 27

Messaggio non luda Capt_Maloche » 27/01/08, 01:06

elefante ha scritto:è pazzesco quello che ti rende felice : Cry:


Sembri deluso, in effetti è un po 'che non ho letto 8)

Brollian ha scritto:Per far funzionare un motore elettrico ci vuole una variazione di flusso e per questo ci vuole energia e nessuno può mai cambiare nulla!
8)

Aahhh! ecco qualcuno che ne sa un po ' :D

Ora visualizziamo che per variare il flusso magnetico di un magnete permanente, usiamo un sistema di schermi metallici (ampiamente descritto nel post "motori magnetici di ogni tipo") i cui sforzi di spostamento sarebbero auto-compensati

Il problema si muove quindi oltre il circuito magnetico e diventa un problema meccanico accessibile, non interessante?
0 x
"Il consumo è simile a una consolazione di ricerca, un modo per riempire un vuoto esistenziale in crescita. Con la chiave, un sacco di frustrazione e un po 'di senso di colpa, aumentando la consapevolezza ambientale." (Gérard Mermet)
OUCH, Ouille, OUCH, Aahh! ^ _ ^

Tagor
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 534
iscrizione: 06/04/07, 12:31

Messaggio non luda Tagor » 27/01/08, 09:30

Capt_Maloche ha scritto:Il problema si muove quindi oltre il circuito magnetico e diventa un problema meccanico accessibile, non interessante?


sì Cap maloche,
Steorn si è schiantato nella sua dimostrazione ma
non perdere la speranza un giorno lo faremo
arrivare lì ...


non sapeva che era impossibile, lo ha fatto !!!

se i pazzi inventori avevano ascoltato gli scienziati che dicevano
che gli oggetti più pesanti dell'aria non potrebbero volare
beh lui avrebbe molto meno inquinamento e emissione di CO2 !!
0 x
Avatar de l'utilisateur
Remundo
modérateur
modérateur
post: 9049
iscrizione: 15/10/07, 16:05
Località: Clermont Ferrand
x 342

Messaggio non luda Remundo » 27/01/08, 11:50

Ciao Brollian, ciao a tutti,

Vengo per unirmi alle tue affermazioni ...

Brollian ha scritto:Questo motore non può esistere è completamente impossibile.


La macchina può esistere, a differenza del funzionamento del motore. (Penso che sia stata una tua idea)

Mr Minato dice che usa l'energia trovata in un magnete permanente! Solo in un magnete c'è tanta energia come in una molla, in breve ci vorrà tanta energia per rimuovere l'oggetto metallico attratto dal magnete come l'energia prodotta dall'attrazione.

Hai ragione a confrontare un magnete con una molla. Entrambi generano energia potenziale quando vengono compressi. La compressione per i campi magnetici deriva dall'interazione tra i campi 2. Uno dei campi 2 equivale a un momento magnetico m interagendo con l'altro campo B. Le forze magnetiche sperimentate da m derivano da una potenziale energia. Questo campo è CONSERVATIVO, cioè che non esiste alcuna superunità, ma semplicemente uno scambio continuo tra l'energia cinetica e potenziale del momento magnetico.con Ec + Ep = costante

La dimostrazione della conservatività è alla fine del video
http://img.index.hu/minato/minatofanb.avi

dove vedrai il rotore oscillare attorno alla sua posizione di equilibrio. L'energia potenziale locale è minima e aumenta con l'aumentare o la diminuzione di theta attorno a 0 (angolo theta rispetto alla posizione di equilibrio 0). Proprio come un rewind, "1 / 2 k X²" crea un'oscillazione attorno alla posizione di equilibrio X = 0.

Se la macchina Minato fosse veramente motore e superunità, questa posizione non dovrebbe esistere ...

Il meglio che possiamo fare è accostare una resa di 100%, eliminando le perdite di rame (riscaldamento degli avvolgimenti) di ferro (isteresi ect) e le perdite meccaniche (cuscinetti e ventola per raffreddare il motore) .


Hai ragione a menzionare queste perdite:
- "perdite di ottone": effetto Joule nei circuiti elettrici a causa della loro resistività; ben noto a "quidam" in generale
- perdite meccaniche; idem
- "perdita di ferro": quindi lì, è complicato: ci sono perdite per isteresi quando un materiale subisce un campo ciclico, incluso magnetico. l'acciaio è un materiale duro (nel senso magnetico), vale a dire con un grande campo coercitivo e un ampio campo residuo, perde enormemente per isteresi e, in generale, è usato come un magnete permanente
- nelle "perdite di ferro", ci sono anche perdite da corrente di FOucault: queste sono indotte nei conduttori metallici sottoposti a un campo magnetico periodico. Sono proporzionali al quadrato di B dal quadrato della frequenza. Queste correnti sono utilizzate nel "riscaldamento a induzione". Le casseruole con la grande soletta lo usano sui famosi piani cottura a induzione.

Le conquiste del signor Minato accendono l'inerzia del rotore, le perdite (deboli, ma presenti) vengono compensate periodicamente da una piccola alimentazione elettrica. Il rendimento è ovviamente inferiore a un ...

Ci scusiamo per i fan di Surunity :P
0 x
ImmagineImmagineImmagine
Avatar de l'utilisateur
Remundo
modérateur
modérateur
post: 9049
iscrizione: 15/10/07, 16:05
Località: Clermont Ferrand
x 342

Messaggio non luda Remundo » 27/01/08, 12:09

Ciao Capt_Maloche!

Capt_Maloche ha scritto:Ora visualizziamo che per variare il flusso magnetico di un magnete permanente, usiamo un sistema di schermi metallici (ampiamente descritto nel post "motori magnetici di ogni tipo") i cui sforzi di spostamento sarebbero auto-compensati

Il problema si muove quindi oltre il circuito magnetico e diventa un problema meccanico accessibile, non interessante?


È interessante notare che sì, ma gli unici schermi magnetici reali sono materiali che espellono il campo B senza perdite, quindi i superconduttori devono essere rigorosi.

materiali possono essere usati ad altissima permeabilità magnetica relativa, come ferro. Si comporta come tubi opposte linee di campo magnetico. Ma in quanto non sono superconduttori, che magnetizzare dopo alcuni cicli e devono fornire energia ad onda ad un magnete (forza necessaria per il movimento), e anche compensare le perdite per isteresi e correnti parassite

In generale, e so che Tagor non sarà deliziato se lo dico, il principio di conservare l'energia totale di un sistema isolato non è mai stato contraddetto da alcuna esperienza di alcun tipo. Da lì, la surunity diventa una ricerca molto più spirituale che scientifica :| . Perché hai bisogno di una fonte sconosciuta di energia per giustificarlo. Da qui le formule eccellenti "quantum vacuum energy", "parallel world energy", "magnetic vortex energy", e così via. :shock: .

Inoltre, anche se questi scambi con la fonte sconosciuta sarebbero possibili, corriamo due grandi pericoli:
- un fenomeno di instabilità energetica incontrollata sulla Terra, che porta il degrado termico a temperature insopportabili accanto alle quali il riscaldamento globale sarebbe un petardo bagnato.
- o, al contrario, un progressivo svuotamento delle energie del nostro mondo verso la fonte sconosciuta: sarebbe allora il freddo assoluto. In effetti, perché sarebbe una di noi a priori dalla "pompa di energia" ... potremmo equiprobabili modo essere l'ingresso di un'overunity parallela alla fonte : Idea:

In generale, prendi con un pizzico tutto ciò che riguarda la superunità come una soluzione formidabile. Il consiglio di un amico ... :P
Dernière édition par Remundo il 27 / 01 / 08, 15: 29, 1 modificato una volta.
0 x
ImmagineImmagineImmagine
Brollian
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 26/01/08, 19:06

Messaggio non luda Brollian » 27/01/08, 14:21

Remundo; siamo d'accordo

Capt_Maloche ha scritto:
Ora visualizziamo che per variare il flusso magnetico di un magnete permanente, usiamo un sistema di schermi metallici (ampiamente descritto nel post "motori magnetici di ogni tipo") i cui sforzi di spostamento sarebbero auto-compensati

Il problema si muove quindi oltre il circuito magnetico e diventa un problema meccanico accessibile, non interessante?


Per dirla in parole semplici, variare un flusso con un foglio di metallo sarà solo un motore meno evoluto rispetto a quelli che conosciamo attualmente, in quanto remundo spiegato in modo più dettagliato ti porterà energico e avrai molte perdite Inoltre.

Si consiglia prima di credere in una tale invenzione di prendere un libro di elettricità e di studiare il funzionamento di un motore.

Un piccolo link interessante: http://fr.wikipedia.org/wiki/Mouvement_perp%C3%A9tuel
0 x
Avatar de l'utilisateur
quarzo
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 640
iscrizione: 20/01/07, 14:38
Località: zona di Parigi

Messaggio non luda quarzo » 27/01/08, 16:47

Bonjour à tous, :D

Sono un professionista del movimento soprattutto quelli creati da motori elettrici,
Progetto sistemi per il servoazionamento di tutte le setole del motore DC fino al motore passo-passo tramite brushless sincrono asincrono e così via.
Ho persino concepito dalla A alla Z un variatore di frequenza con controllo vettoriale di flusso in un momento in cui gli industriali hanno affermato che era impossibile nello stato dell'arte del tempo !!
(No calcolatori RISC), nessuno voleva credermi ancora la dimostrazione era lì ....
Il problema non sono gli scienziati di fisica, o altro, il problema è la ristrettezza delle menti.

Ciò che sarebbe saggio dire o scrivere è "per il momento non abbiamo la soluzione"!
Ma affermare perentoriamente che ciò non è possibile è molto arrogante.

Quando pensiamo che i nostri medici e farmacisti sono riusciti a produrre polvere d'ossa che lega e ripristina l'osso umano istituito
Chi avrebbe detto 10 anni fa che è possibile?
Chi avrebbe detto 20 anni fa che realizzare magneti da 2 Tesla era possibile?
Quindi siamo un po 'umili.
Allo stato attuale delle nostre conoscenze questo non è fattibile.
Questa è la frase giusta.

A + + +
0 x
Ogni minuto che passa è un'occasione per cambiare il corso della vostra vita.
pagina di YouTube, pagina Dailymotion, album Picasa, Pagine personali, Viktor Schauberger




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "motori o processi oltre l'unità, il dibattito e le idee? "

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Majestic-12 [Bot] e ha invitato 1