Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)

Assistenza e consulenza per il vostro lavoro reale nel nuovo o di ristrutturazione, interno o esterno.
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 08/09/22, 12:33

Isolare le pareti esterne del mio vespaio è un progetto che volevo fare da anni (ma come per molti progetti l'ho lasciato in giro) ho iniziato quest'estate perché ho trovato un isolamento da occasioni non molto lontane che corrispondeva bene a questo sito. Ehi sì, non è solo i trailer nella vita eh! : Lol:

Date le condizioni, non potevo usare qualcosa a base biologica come la lana di legno, e nemmeno la lana chimica (che schifo)... Erano possibili solo pannelli "chimici".

Sono disponibili pannelli in poliuretano da 1200 * 2800 * 72 mm con doppia copertura in alluminio. Il venditore aveva un altro piccolo stock di pannelli TMS da 80 mm che ho acquistato anch'io.

Ho anche riciclato degli scarti di polistirene estruso (vedi foto)

Dopo più di un mese di lavoro più o meno regolare, finalmente il sito sta finendo molto lentamente (impossibile lavorare per più di 2 ore di seguito... date le condizioni fisiche) quindi condivido tutto questo con voi nel spero che questo ti motiverà a isolare anche il tuo possibile vespaio!

E' un progetto che mi sarebbe costato diverse migliaia di euro se fatto da un professionista presumo...viste le condizioni...

Condizioni preliminari di costruzione:

- Si tratta di un grande vespaio abitabile alto 120 cm. Ci ho messo la mia cantina e fa da magazzino (non lo sarà più ora che è più sana... a parte il pinard e alcune bottiglie non hanno gradito queste condizioni troppo umide :( )

- È su una lastra di fondazione con un po' di terra sopra.

- Non è ventilato (con inverni a -15°C o molto umidi, potrebbe essere meglio...) ma è aperto alla cantina tramite una scala di accesso.

- Durante i primi anni, durante forti temporali l'acqua, di circa 10 cm, allagava il VS (ci sono ancora tracce, ad esempio sulle scaffalature della cantina), avevo fatto lì una buona malta impermeabile dove c'erano delle crepe sul principale lastra e questo ha risolto il problema. Ma dimostra ancora che ho la pressione idraulica sotto casa. E non è molto buono!

- Dopo questa riparazione della lastra, ho lasciato il VS così per anni senza preoccuparmi ma l'umidità residua si è bloccata e ha causato l'evaporazione dei "loop termici", la condensa, ecc... All'epoca non avevo fatto una buona deumidificazione.

- Ho sempre avuto umidità all'interno: i muri trasudavano costantemente. Più di 10 anni fa ho fatto un trattamento idrorepellente e ho posizionato della malta idraulica dove c'era più acqua sul terreno, ma non era cambiato nulla.

- Dato che oggi sono più intelligente di 10 anni fa (sì!), ho finalmente capito che si trattava di condensa : Mrgreen: . In alcune stanze del VS ho letteralmente avuto pozzanghere d'acqua da questa condensa (vedi foto)

Le fasi di costruzione:

Ho deciso di iniziare questo progetto qualche settimana fa, alla fine di luglio, quando ho trovato l'isolamento.

Questo è positivo vista l'esplosione dei prezzi dell'energia (probabilmente mi ha motivato un po' inconsciamente...)

Un deumidificatore funziona per quasi 24 ore all'interno, soprattutto prima di installare l'isolamento, non volevo intrappolare l'umidità nelle pareti dietro l'isolamento. Devo aver rilasciato un centinaio di L per poco più di un mese...

Coraggiosa nonna saab che trasporta pochi m3 di isolamento senza batter ciglio (non ho superato gli 80 km/h!):

Isolatori_saab.jpg
Insulators_saab.jpg (236.92 KiB) Visto 542 volte


A) Tornitura

Ho realizzato ovunque un tornio di 1, 2 o 3 cm a seconda dei materiali che avevo a disposizione (riciclato al 100%)...sia in legno che in polistirolo...

Vide_sanitaire_latage.jpg
Vide_sanitaire_latage.jpg (309.48 KiB) Visto 542 volte


Vide_sanitaire_latage_2.jpg
Vide_sanitaire_latage_2.jpg (358.1 KiB) Visto 542 volte


Vide_sanitaire_latage_3.jpg
Vide_sanitaire_latage_3.jpg (232.84 KiB) Visto 542 volte


Vide_sanitaire_latage_5.jpg
Vide_sanitaire_latage_5.jpg (269.49 KiB) Visto 542 volte


B) Massetto idraulico di rinforzo

In cantina, dove c'erano delle pozzanghere (questo è anche il punto in cui c'era la fessura più grande della lastra), ho anche posato un massetto idraulico molto piccolo (un additivo simile al sika) con una malta equalizzatrice (questo ha portato da 40 a 50 L di acqua in più in cantina durante l'installazione...) per rinforzare la riparazione delle crepe di anni fa.

Nella foto il massetto si sta asciugando...

Vide_sanitaire_latage_4.jpg
Vide_sanitaire_latage_4.jpg (344.83 KiB) Visto 542 volte


Delle doghe, le ho incollate sopra, più che sufficienti, si sono staccate dopo che l'umidità è salita dal massetto della cantina... il legno probabilmente si è allargato o deformato con l'impugnatura. umidità...

C) Installazione dell'isolamento

I pannelli sono semplicemente incollati alle doghe (in neoprene come per le doghe), non c'è sforzo su di esso e chiudo il top in modo che l'aria non circoli.

In questa foto, parete NORD, avevo già armeggiato con (100% ritagli) un isolamento per pareti anni fa perché era la parete più appiccicosa... dato il pavimento bagnato bene, 1 parete non era abbastanza!

Isoler_vide_sanitaire.jpg
Isoler_vide_sanitaire.jpg (367.69 KiB) Visto 542 volte


Ed ecco che era quasi definitivo su uno degli angoli della cantina: altre pozzanghere di condensa!! :il male: :il male:

Ma questo è normale perché la parte del soffitto non era impermeabile. Ieri l'ho collegato e oggi va già molto meglio.

Il muro di destra, già intasato, non mostrava pozzanghere... nella foto proveniva tutto da sinistra! È un buon segno!

Isoler_vide_sanitaire_2.jpg
Isoler_vide_sanitaire_2.jpg (186.74 KiB) Visto 542 volte


Tappo gli "archi" del soffitto con un piccolo foglio di polistirolo lungo qualche cm, ci infilo degli scarti e inietto lo spray PU... Il ripieno serve per salvare le bombe, ne ho già delle passate 4 da 750 ml. ..avrò bisogno di altri 2 per finire il lavoro...

Pubblicherò altre foto quando il cantiere sarà completamente finito pochi giorni dopo la fine della deumidificazione.

Ultima cosa questo sito è importante anche per ridurre la perdita di calore del mio grande pad termico che può essere anche fonte di umidità: non è impermeabile al 100% in quanto è un serbatoio in cemento... Per chi ancora non conoscesse il mio impianto solare con tampone:

solare-termico / solare-casa-e-pannelli-solari-termici-ad-alta-potenza-t5283.html
Solare termico / solare-termico-buffer-ottimizzazione-e-riparazione-t4517.html
1 x

Avatar de l'utilisateur
Macro
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5154
iscrizione: 04/12/08, 14:34
x 876

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Macro » 08/09/22, 21:32

Christophe ha scritto:
Coraggiosa nonna saab che trasporta pochi m3 di isolamento senza batter ciglio (non ho superato gli 80 km/h!):

Isolatori_saab.jpg



Pochi m3... : Mrgreen: : Mrgreen: : Mrgreen:

Perché non li hai arrotondati?
0 x
L'unico sicuro in futuro cosa. E 'che ci possono possibilità che sia conforme alle nostre aspettative ...
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 08/09/22, 21:40

Ah Ah Ah molto drauuuule!!

Risposta: perché l'ho usato solo una volta e per meno di 30 km! L'ottimizzazione chiaramente non era redditizia! : Lol:
0 x
Avatar de l'utilisateur
Remundo
modérateur
modérateur
post: 12521
iscrizione: 15/10/07, 16:05
Località: Clermont Ferrand
x 3035

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Remundo » 08/09/22, 22:19

lui lavora il Totophe! :)
0 x
ImmagineImmagine
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 08/09/22, 22:33

Remundo ha scritto:lui lavora il Totophe! :)


Un po' si... e anche su Dragonfly! D'altronde non ho ancora trovato i miei stipendi per tutto questo... : Lol: : Lol: : Lol:
1 x

Obamot
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 24835
iscrizione: 22/08/09, 22:38
Località: regio genevesis
x 4201

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Obamot » 08/09/22, 22:52

E quale drenaggio alla soglia delle suole di fondazione (alla base delle pareti del VS), ce n'è almeno uno?
Senza un drenaggio sufficiente (o intasato?) con un corso d'acqua a valle del tuo terreno, mi sorprendi di avere problemi di umidità!
0 x
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 09/09/22, 00:29

Non so, non c'ero durante i lavori... :? ma credo sia fatto nelle regole dell'arte (del tempo...)...

L'alto livello del torrente è almeno (al massimo?) -5m dalle fondamenta...che lascia spazio!
0 x
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 09/09/22, 14:32

Voilà, la cantina è asciugata!

Ecco come ho chiuso gli archi...un po' noioso e lungo per mettere gli scarti ma ehi, si risparmia qualche decina di € di bombe PU! 8)

Ho anche siliconato il fondo dei pannelli della cantina...

Empty_sanitary_isolated.jpg
Vide_sanitaire_isolé.jpg (232.33 KiB) Visto 384 volte


Isolation_panel_PIR.jpg
Isolation_panneau_PIR.jpg (314.6 KiB) Consultato 384 volte


Sul lato nord che era un disordinato puzzle di coibentazione riciclata...ho anche messo dei resti di idro placo (da finire...) ma il terreno era già molto più asciutto di prima dei lavori...

Vide_sanitaire_platre.jpg
Vide_sanitaire_platre.jpg (264.28 KiB) Visto 384 volte


Lì devo ancora mettere un po' di spray PU...non più stock...è la parete meno ben isolata, solo 40 mm di PE + intercapedine d'aria...sarà interessante confrontare gli stati con le altre pareti meglio isolate dopo inverno...

Isolation_vide_sanitaire.jpg
Isolation_vide_sanitaire.jpg (315.76 KiB) Visto 384 volte


Altrimenti metto 2 porte (con coibentazione) anche per separare le parti del VS da quella a contatto con il tampone termico... Si sente davvero la differenza di temperatura quando si entra in cantina (il peggior ponte termico o la mancanza di isolamento, è una perdita d'aria...penso che molti li trascurino...personalmente li trascuro sempre meno e sento davvero la differenza! : Mrgreen: )

Porte_vide_sanitario.jpg
Porte_vide_sanitaire.jpg (184.25 KiB) Visto 384 volte


Insomma, altre 2 sessioni di 2 ore e questo progetto sarà finito! Uff!!
1 x
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 16/09/22, 09:12

Qui ho usato 2 ultime bombe di PUR per finalizzare alcuni posti e ora considero finito il cantiere...

20220916_092017.jpg
20220916_092017.jpg (381.5 KB) visto volte 267


La cantina è perfettamente asciutta dato che ho bloccato gli archi, quindi immagino fosse condensa per ventilazione...

La deumidificazione è ancora nel vespaio ma non si riempie più velocemente come prima, è un buon segno!

Metterò le foto tra qualche mese durante o dopo il primo inverno!

Ho in mente un altro (grande) progetto di miglioramento/ristrutturazione termica!!

Sicuramente Putin mi motiva!! Eppure non ho mai consumato 1 grammo di gas in questa casa... : Lol: : Lol: : Lol:
1 x
Christophe
modérateur
modérateur
post: 71560
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 7471

Re: Isolamento delle pareti di un vespaio con pannelli in poliuretano (PUR, PIR)




da Christophe » 16/09/22, 09:38

Sintesi di questo progetto:

- 220 € di isolamento PIR usato (meno del 40% del prezzo del nuovo)
- Alcuni ritagli di coibentazione di vecchi cantieri (da 50 a 100€?)
- 60€ per 6 lattine di PUR 750 ml a circa 10€ cad
- 100€ di massetto idraulico in cantina (massetto + malta livellante + additivo idrorepellente)

E un buon mese di lavoro irregolare da 2 a 3 ore al giorno lavorativo (non tutti i giorni), non ho annotato le ore ma credo di aver trascorso lì una buona cinquantina di ore...( 1500€ "virtuale "?)

Mi chiedo quanto sarebbe costato se avessi fatto fare tutto da un professionista "chiavi in ​​mano"...sicuramente nella fascia da 4 a 5000€ vista la complessità e le condizioni del sito...e non sono sicuro che l'avrebbe fatto lucidare come me! È anche sicuro di no...

Altrimenti ho ritrovato questo vecchio soggetto del 2009 dello stesso vespaio quando avevo applicato l'idrorepellente pensando (falsamente quindi) che l'umidità delle pareti fosse capillare (ma un problema non impedisce l'altro...) :freccia: ristrutturazione-lavori-immobiliari/umidità-della-cantina-impermeabile-sikalite-rectavit-ou-aquaplan-t7591.html

La strada per l'autonomia energetica è lunga... : Lol:
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "ristrutturazione, lavori di costruzione e immobiliare: aiuto, consigli e metodi ..."

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 5