L'incredibile storia degli assassini di batteri | ARTE

Come rimanere in buona salute e prevenire i rischi e le conseguenze sulla salute e la salute pubblica. malattia professionale, rischi industriali (amianto, inquinamento atmosferico, le onde elettromagnetiche ...), il rischio di impresa (lo stress sul posto di lavoro, l'abuso di droghe ...) e individuale (tabacco, alcol ...).
Avatar de l'utilisateur
thibr
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 616
iscrizione: 07/01/18, 09:19
x 210

L'incredibile storia degli assassini di batteri | ARTE




da thibr » 21/03/21, 17:25


Prima dell'avvento degli antibiotici, i medici usavano virus fagici "mangiatori di batteri" per curare le infezioni. Sotto la loro apparenza di atterraggio spaziale, costituiscono un'alternativa promettente di fronte alla resistenza antimicrobica.
La comunità scientifica è unanime: entro il 2050, la resistenza agli antibiotici causerà una mortalità più alta nel mondo rispetto al cancro. In questa corsa contro il tempo alla ricerca di alternative, tutti gli occhi sono puntati su un'antica pratica terapeutica: la terapia fagica. Scoperto più di un secolo fa dal microbiologo Félix d'Hérelle, consiste nell'utilizzare batteriofagi, o virus fagici, predatori naturali di batteri che hanno il vantaggio di preservare il microbiota attraverso la loro azione specifica. Utilizzata con successo contro la peste o la dissenteria, la terapia fagica cadde nell'oblio negli anni '1940 con l'emergere di antibiotici ad ampio spettro, più adatti alla produzione su larga scala. Nei paesi dell'ex blocco sovietico, privati ​​di antibiotici dall'Occidente durante la Guerra Fredda, la terapia fagica si è affermata come una medicina a sé stante, soprattutto in Georgia. In Europa e negli Stati Uniti, una dinamica è ora volta a reintegrare i virus fagici nella farmacopea ufficiale. Ma la sfida si rivela consistente: i fagi georgiani, essendo giudicati non conformi agli standard europei e americani, si tratta di ripartire da zero: la costituzione di banchi di fagi specifici per ogni infezione e la realizzazione di studi clinici. .
Risultati promettenti
Dall'Istituto Eliava di Tbilisi, Georgia, dove, perpetuando l'eredità di Félix d'Hérelle, vengono curati ogni anno pazienti provenienti da tutto il mondo presso l'ospedale Croix-Rousse di Lione, impegnati in test di terapia fagica con risultati promettenti, studi inclusi al Rockefeller Institute di New York, questo documentario esamina il potenziale curativo dei virus dei fagi, ma anche le sfide terapeutiche e normative che consentiranno loro di trattare le infezioni resistenti ai trattamenti antibiotici dei fagi.
Documentario di Jean Crépu (Francia, 2019, 54mn)
Disponibile fino al 19/05/2021
1 x

Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2653
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 725

Re: L'incredibile storia degli assassini di batteri | ARTE




da GuyGadeboisTheBack » 21/03/21, 17:32

"Noi" ti diremo ancora che non è dimostrato da studi randomizzati in doppio cieco blablabla, mentre è una tecnica che funziona perfettamente (usata da secoli in alcuni paesi dell'Est) e che non costa poco ...
L'ho menzionato qui:
prevenzione-inquinamento-salute / glifosato-un-erbicida-ecologico-efficace-non-cancerogeno-non-interferente-endocrino-t16264-200.html? hilit = fagi # p381354
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J.Rouxel) "No?" © "Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" "Non c'è assolutamente nulla da fare sul clima". (Truyphion)
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7434
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 597
Contatto:

Re: L'incredibile storia degli assassini di batteri | ARTE




da izentrop » 21/03/21, 19:29

Su questo argomento c'è stata anche un'interessante trasmissione, sempre nel 2019 https://www.franceculture.fr/emissions/ ... -sorganise.
0 x
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci


Di nuovo a "Salute e prevenzione. L'inquinamento, le cause e gli effetti dei rischi ambientali "

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 20