La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)

Come rimanere in buona salute e prevenire i rischi e le conseguenze sulla salute e la salute pubblica. malattia professionale, rischi industriali (amianto, inquinamento atmosferico, le onde elettromagnetiche ...), il rischio di impresa (lo stress sul posto di lavoro, l'abuso di droghe ...) e individuale (tabacco, alcol ...).
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 09/04/22, 16:09

Lo scopo di questo post è solo quello di informare, rassicurare, preparare, ecc., per un'operazione di un canale lombare, stretto...

Non lo farò con ordine, comincerò con il ritorno a casa, da non perdere.

Perché iniziare da lì, molto semplicemente, perché, nel mio caso, era previsto l'intervento di venerdì, sabato, "mi rimetto in piedi", e martedì torno a casa.

Questo è più o meno quello che è successo, posso rassicurarti su questo punto.

Nella mia idea, se sabato in piedi, comincerà ad andare, più o meno.

Ma essere in piedi non significa indipendenza al 100%, nel tuo solito ambiente di vita.

In ospedale, ti mostrano come sederti sul letto, alzarti, sederti, andare a letto.

Non dimenticare che il letto laggiù ci sono dei motori per alzarlo, abbassarlo. Un po' faticoso da sabato a lunedì per sedersi, più facile passare da seduti a in piedi, con il letto regolabile. Attenzione, non si deve piegare, la "conca" deve rimanere dritta, senza attorcigliarsi...

Tutto sta andando abbastanza bene, con alti e bassi.
Il fisio ti fa camminare un po', e lì impari che non devi assolutamente superare i 250m, d'un fiato, le prime 3-4 settimane, e ovviamente soprattutto niente macchina, severamente vietata, e altrove, vai in letto, per non esercitare "pressione" sulla mia spina dorsale...

Lunedì, il fisioterapista ti porta giù di un piano e torna su. Va tutto bene.

Quindi venerdì operazione, sabato ti lavi e noi ti aiutiamo, in una bacinella.

La domenica ti metti davanti al lavandino da solo.

Non avendo ancora fatto la mia "cacca quotidiana" (beh, a digiuno da giovedì 23:8 a sabato XNUMX:XNUMX, non c'è molto da evacuare, ma la voglia è un po' sentita...), il wc a bacinella è proprio accanto al lavandino, una bella maniglia sul lato opposto del lavabo, il wc non troppo basso, ti dici "mi divertirò" ....

Tutto sta andando bene, fino al momento di prendere il PQ ... ecco ... ti rendi conto che .... non avendo fatto un trapianto di braccio di pochi cm, ti manca 1 piccolo cm per t pulire correttamente, in modo efficiente. ...

Devo anche dire che le redon, normalmente è un giorno, e ho avuto il dispiacere di tenerle fino a lunedì mattina.... e questo non aiuta a guadagnare i pochi mm mancanti.... tolte le redon, lunedì pomeriggio, è molto giusto, ma passa, nessun "rab", ma sei felice.

Quindi martedì verso mezzogiorno a casa... Lì, devi essere in grado di sederti, andare in bagno, andare a letto.

Per dormire, una stanza a disposizione, letto abbastanza alto, con 2 materassi, ed è impeccabile... peccato non lo sapevo prima, avrei messo questo letto accanto a quello di mia moglie, abbiamo molto spazio ....

Per sedersi, ma soprattutto per alzarsi dopo, una vecchia sedia traforata, un po' più alta, e soprattutto 2 braccioli, resterà al tavolo della cucina.

In soggiorno, una vecchia poltrona Voltaire, braccioli, un buon cuscino

Non si tratta di sedersi sulle poltrone, perché troppo basse, troppo morbide

Per i servizi igienici, un rialzo per il sedile del water e sei pronto

Finché hai le ridondanza, prima, sdraiato sulla schiena, fa un po' doloroso, e ti impedisce di dare un po' di pienezza ai movimenti...

Liberato da loro, è facilmente il 50% di autonomia da recuperare....

Altro verrà dopo....

rapporto epure.jpg
report epure.jpg (430.38 Kio) Visto 632 volte
1 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.

phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 09/04/22, 17:41

dimenticavo di precisare...

Nessun diritto di spingere, tirare...

Per trasportare un massimo di 5 kg, una bottiglia d'acqua, 1.5 kg è l'ideale....

Non è consentito portare un gatto, un cane, un bambino....

Fondamentalmente, questo è tutto. Soprattutto, non lasciarti cadere per sederti, per esempio.

Allora, qual è questa operazione....

Pensa a un cavo arrugginito in una guaina, e questo è praticamente tutto.

Lì, infatti, rimuoviamo un pezzo di osso, e rilasciamo i diversi dotti, guaine...

Nel mio caso, era di dimensioni piuttosto limitate, ma ho aspettato troppo a lungo per fare l'operazione, e il chirurgo ha graffiato molto per cancellare tutto, questo è in parte ciò che spiega perché ho tenuto, credo, ridondanza 3 giorni ... a molto sangue e schifezze sparite... tipo 1 litro buono in totale, al limite, vicino a una trasfusione...

Per chi ha paura dei redon, in questo caso, si può partire tranquilli. Un test PCR è 10 volte più sgradevole della rimozione di questi ridon, anche 3 giorni dopo. Francamente non ho sentito quasi nulla, tranne un "micro solletico"... niente a che vedere con quello, ad esempio, a seguito di una rottura della rotula, 3 giorni dopo...

I miei dolori alla "schiena" sono iniziati nel 2013, per diventare reali.

Ma allo stesso tempo avevo problemi alle ginocchia, quella dove si era fratturata la rotula in 6, e prendevo tutti i giorni, diversi paracetamolo, voltarene tutti i giorni (tutti i giorni, e non solo un ciclo di 4 settimane qui e lì), e ho detto che avevo un po' di mal di schiena...

Poi per le ginocchia, dopo 3 iniezioni di "olio" nel ginocchio, finalmente sono potuto tornare giù per le scale... e lì ho smesso di questi farmaci...

Ma per la schiena sempre peggio...

Tanto che una mattina di dicembre 2014, molto difficile da muovere, da vestire, andrò a lavorare senza calzini, con vecchi mocassini ai piedi..
Appuntamento al mattino con il medico, e lì la mia prima interruzione di lavoro per il mio datore di lavoro, prima dopo 14-15 anni... questa interruzione durerà più di 5 mesi.

Nessuna posizione consentita per avere sollievo, 24/24....

Dopo quindici giorni senza miglioramenti, faccio una TAC...

Vi vediamo un restringimento lombare, ma non molto importante, che non richiede un intervento a priori...

Parlo, dal dottore, mal di schiena, ma altri dolori alle gambe, ai polpacci, che chiamo dolori "fantasma" perché so che non c'è niente di speciale in questi posti...

Fine dicembre 2014, 1° infiltrazione nella colonna sotto scanner...

Nessun miglioramento, non supporto più, oltre ad altri farmaci, inizio il tramadolo ... si calma un po ', ma la dose massima molto rapidamente, 400 mg al giorno ...
Il dolore è leggermente ridotto....

All'inizio di febbraio, reinfiltrazione...

Lievissimo miglioramento.... non ce la faccio più a sopportare il dolore... ma un raro momento di tregua in certe posizioni

Abbandono del tramadolo, pochi giorni, per passare allo SKENAN (morfina solfato).

Comincio con 10 mg, ma molto insufficienti .... Trascorro 2-3 giorni a 6X30 mg al giorno ....

Il dolore c'è ancora, ma diciamo diviso per 2, all'incirca, e il resto, ......... non ci interessa un po'...

Dopo questa breve settimana, fermo lo skenan, per tornare al tramadolo... La tregua ha permesso di ridurre l'intensità avvertita. Parlo di sentimenti, perché ognuno avrà reazioni diverse....

Metà marzo, reinfiltrazione, nessun miglioramento evidente, solo forse, leggermente migliore, ma non ancora...

Chiedo al dottore una risonanza magnetica, per vedere meglio...

E lì, alla risonanza magnetica, vediamo 2 ernie del disco, di cui una abbastanza brutta in L5-S1, mi sembra. Vedo un chirurgo, e lì, riproviamo un'ultima infiltrazione, nell'ernia più importante... A fine aprile.

Miglioramento evidente, non top top, ma questione di tramadolo, posso scendere tra 200 e 300 mg, a seconda delle esigenze... (il resto del trattamento, rimane identico).

Da dicembre a fine febbraio avrò perso 17 kg, praticamente non muovendomi, e mangiando benissimo....

Verso la fine di maggio 2015 tornerò al lavoro, prima un mese part-time, e normale dopo....un anno breve con tanto dolore...

A metà 2016 sono riuscito a camminare di nuovo 10 km, nel nordic walking....

In totale avrò fatto una decina di infiltrazioni nella colonna, fino a inizio febbraio 2022.
In generale, mi ha permesso, da allora in poi, dalla metà del 2016, a volte di non assumere più tramadolo, e molto meno del resto...

A volte prendevo di nuovo skenan, per un giorno, non di più, quando le cose davvero non andavano bene...

Il prossimo dopo....
0 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 09/04/22, 18:22

Dalla fine del 2014, sono state 2 sessioni di fisioterapia a settimana.

Esercizi, certo, ma soprattutto massaggiando, rimuove tutte le contratture, che quando hai pb moltiplicano il dolore per 100, per 1000.

Visto che poche fermate qua e là, a volte una settimana, a volte un mese..
Insomma, una vita professionale stravolta....

L'anno scorso, nessun dolore eccessivo, ma il corpo ha rifiutato ...

La risonanza magnetica di agosto 2021, ha mostrato che le ernie erano ben riassorbite, ma il canale lombare era super stretto....

Non voglio ancora fare l'operazione... un'infiltrazione a novembre 2021, e una a febbraio 2022, e niente...

Non ho avuto proprio nessun dolore, contrariamente a quanto si può leggere, facendo le infiltrazioni.... L'unica cosa veramente noiosa per me era stare a pancia in giù, senza muovere, per diversi minuti, il tempo di incastrare lo scanner nel posto giusto...
Poi arriva la persona, posiziona l'ago, spinge l'ago ancora più in là (sì, è noioso dirtelo, stai aspettando che finisca!), inietta un prodotto di contrasto, credo, per vederne la diffusione, e quindi iniettare il prodotto.
Il prodotto ha un odore molto leggero, ma niente di terribile.
Per dire, le prime 4 infiltrazioni, mia moglie mi ha guidato, e riportato...
Dopo le ho fatte tutte andando da solo in macchina.... no pb, d'altra parte dopo, rimani qualche giorno senza uscire, per mettere tutte le possibilità dalla tua parte, il minimo del minimo, essendo 48H .. In genere, ho sempre cercato di fare un tardo venerdì pomeriggio, per avere il fine settimana al mini, e spesso ho preso il lunedì martedì in CP.

Finalmente vado a vedere il chir, perché non c'è altro da fare... Il ragazzo, non so quanto vale, ma ti spiega bene, disegna bene...!!!! :D : Lol:

Cosa si può chiedere di più?

Venerdì 25 marzo 2022 operazione prevista.
Arrivo alle 7 del mattino e, infine, non sarò operato fino alle 14 circa.

Ti addormenti sulla schiena e ti svegli sulla schiena.

L'operazione è durata un po' più del previsto.... ma meno di un'ora.

L'operazione è fatta, e tu sei in ginocchio, più o meno....

Quindi il dolore? il seguito è in corso....
0 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 09/04/22, 22:11

Quindi il dolore?

Salendo dal blocco, non troppo dolore, c'è quello che serve nel perf per calmarsi il più possibile.

In compenso sentiamo le ridondanza, più la plastica che esce, nella parte posteriore.

Nella notte tolgono la flebo, mantenendo il catetere...

Stare sulla schiena diventa super scomodo.

ON può girare lateralmente.

Va già un po' meglio, dopo quasi 10 ore sul dorso.

Piccolo dolore, ma diventa "noioso".

Una volta che ti sei girato da una parte, è difficile tornare sulla schiena, è scomodo, come per girare dall'altra parte, è impossibile, non c'è abbastanza spazio.

Ecco perché ti consiglio quando torni a casa, un letto matrimoniale da 2 cm va bene.

Ti diamo ciò di cui hai bisogno nascosto per calmare parte del dolore, del disagio....

Non sono favorevole all'eliminazione di tutto il dolore, perché dopo facciamo cose stupide, forziamo un po' troppo e non va bene.

Ti danno un dafalgan 1000, e sorridi quando ti dicono che è un antidolorifico. anche insopportabile.

Ma manca ancora un po'. Penso che abbiamo paura che dopo avrai delle dipendenze...

Quando padroneggi lo skenan, quando padroneggi lo skenan, non è un vero problema. Si tratta di essere vigili. Ma ognuno ha i suoi limiti, la sua tolleranza.

Quindi tanto disagio, e dolore vero, che potremmo controllare meglio, ma non insormontabile.
Ma il dolore un po' per niente.

È molto importante non far salire il dolore troppo in alto, ci vuole molto tempo per ridurlo in seguito.

Noto, anche se il dolore non è stato completamente curato, è stato enormemente meno doloroso di quello che avevo vissuto alla fine del 2014...

Quindi piuttosto positivo, sull'operazione.

È una buona soluzione? Non lo so ancora, anche se 2 settimane dopo, riesco a vestirmi completamente da solo, a gestirmi... grosso modo, dopo la prima settimana di operazione, non è male. Per il momento i lacci delle scarpe sono impossibili, ma siccome non esco non è un pb.

Mi ero dimenticato di specificare che da 3 anni ho quasi la metà del piede sinistro dove ho molta meno sensibilità, e da un anno, cumuli di micro movimenti, a livello del polpaccio sinistro, senza alcun stop, e da 3 -6 mesi, anche legge...

Il primo giorno dopo l'operazione, mi sentivo abbastanza bene al piede sinistro, ma non è continuato...
Forse un po' meglio... ma vedremo con il tempo...

Quello che spero è trovare un po' più di mobilità, perché ormai da tempo i 500m sono diventati super complicati...
Evita il più possibile i "ruotatori".

Quindici giorni dopo, sono 3 dafalgan 1000 al giorno e un tramadolo 100 lp a mezzogiorno.

Penso che in una settimana avrei smesso il tramadolo, o avrei ridotto.

Ho un ottimo fisioterapista, non ricordo se l'ho detto, è quello che sei felice di vedere prima della seduta, durante la seduta, lo odi, lo vedi lo modifichi, e alla fine lo veneri.. ..

Tanto per i più grandi, niente da farsi prendere dal panico, non è banale, ma sopportabile senza grandi preoccupazioni.
0 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 09/04/22, 22:55

Ho dimenticato di specificare, è in piedi, sdraiato o seduto.

Ma sedersi è necessariamente con i piedi piatti, per terra e soprattutto non con le gambe incrociate.

Sai tutto, se avevi dei dubbi, spero di averti convinto, se necessario....
0 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.

Avatar de l'utilisateur
Obamot
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 22974
iscrizione: 22/08/09, 22:38
Località: regio genevesis
x 3911

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da Obamot » 10/04/22, 18:38

Grazie per aver condiviso questo feedback approfondito!

Questo è sicuramente molto efficace nel ridurre l'ansia di chi non passa, quindi CONGRATULAZIONI...!
0 x
Comedy-Club di “buffo”: ABC2019 (alias Bouzo) Exnihiloest (Blédina), Izentrop (misantropo), Pedrodelavega (Ex PB2488), Sicetaitsimple
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 10/04/22, 19:45

Quello che devi ricordare è soprattutto quello con la schiena, non ridere e fai ciò che è necessario prima che diventi troppo alto.

Penso che se ci avessi prestato più attenzione nel 2013, mi fossi riposato un po', o anche cosa fare dopo, non avrei sofferto così a lungo.

Penso che l'operazione fosse inevitabile, ma avrebbe potuto essere eseguita in condizioni migliori.

Con il covid, credo che l'operazione non si sarebbe potuta fare molto prima...

Per situare, ho un collega, che ha dovuto essere operato a livello dell'orecchio, per stronzate, come misura preventiva, puro per impedirlo ..... degenerare in qualcosa di più "cattivo".

L'operazione è stata deprogrammata con il primo confinamento.

È stato operato un anno dopo... purtroppo... è morto di cancro poco prima di Natale 2021. Cancro al cervello, dove doveva subire la sua prima operazione.

Non è nemmeno sicuro che l'avrebbe salvato, ma ehi...
1 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.
Avatar de l'utilisateur
Obamot
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 22974
iscrizione: 22/08/09, 22:38
Località: regio genevesis
x 3911

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da Obamot » 10/04/22, 19:56

Non oso dire nulla, la tua testimonianza è piuttosto eloquente e non possiamo riavvolgere il film.

Oh sì, sono io très Sono contento che sia meglio e che tu sia tornato.
0 x
Comedy-Club di “buffo”: ABC2019 (alias Bouzo) Exnihiloest (Blédina), Izentrop (misantropo), Pedrodelavega (Ex PB2488), Sicetaitsimple
phil59
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 517
iscrizione: 09/02/20, 10:42
x 71

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da phil59 » 14/04/22, 01:00

Quindi, dopo 18 giorni, a parte mettersi i lacci delle scarpe, tutto è praticamente andato, ancora un po' difficile "raccogliere" un pezzo di carta per terra.

Ancora solo a letto, perché ho bisogno di un po' di spazio per "girare".
Ma ora posso ritrovarmi dal lato sinistro al lato destro, direttamente, senza passare dalla posizione seduta tra di loro.

Ieri, uscendo dalla doccia, una parte del mio piede sinistro è fuoriuscita dal tappeto ed è finita sulle piastrelle.
Invece di sentirlo 1-3 secondi dopo, è stato quasi immediato, anche se non sono ancora completamente "wow". : Lol: " nel piede sinistro.

Non c'è più bisogno del seggiolino sul water e posso sedermi e alzarmi su qualsiasi sedia classica.

Posso dire che sta migliorando.

Anche i "prosciutti" iniziano a diventare più flessibili e posso stare seduto molto più a lungo senza intorpidimento (dopo l'operazione, muscoli molto tesi a questo livello, forse "supporti" durante l'operazione).

Non sono ancora tornato in macchina da quando, martedì andrò dal medico, e sarà il mio primo drive out, 25 giorni dopo l'operazione, e mercoledì per la fisioterapia.

Erano previste almeno 3 settimane senza macchina, e tra le 3 e le 4 per il fisioterapista.

Non avendo apparenti preoccupazioni, non avendo nemmeno un benchmark per determinare se va bene o meno, sarà fisio dopo 26 giorni, quasi 4 settimane....

Volevo fermare il codoliprane, ma era ancora un po' presto, ma 4X500 al giorno, invece di 6X500, ma tengo un dafalgan in più 1000, per stare a 3 g di paracetamolo.

Con quello, resta un minimo di pena per evitare di fare cazzate, ma è molto sopportabile.

Quindi tutto segue il suo corso senza pb, dimenticavo, 3/4 dei fili sono spariti. La cicatrice è molto corretta. Spero che domani mattina quando l'infermiera se ne va non avrò un figlio....
2 x
Forum Econologia = parco giochi nella scuola materna.
Avatar de l'utilisateur
Macro
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 4761
iscrizione: 04/12/08, 14:34
x 701

Re: La mia operazione alla "schiena" (canale lombare stretto)




da Macro » 14/04/22, 19:16

Operato due volte per ernia del disco. L2 l4 L5 s5.. A 1 anni... Oggi a 30... sono marcio di artrosi.. E diagnosticato un'artrite reumatoide... A volte sono marcio dal dolore.... Indicibile... Mi rifiuto costantemente rimpinzandomi di antidolorifici... I miei dottori mi chiamano matto...
1 x
L'unico sicuro in futuro cosa. E 'che ci possono possibilità che sia conforme alle nostre aspettative ...


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Salute e prevenzione. L'inquinamento, le cause e gli effetti dei rischi ambientali "

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Google [Bot] e gli ospiti 20