Scienza e TecnologiaAstronomia: ultime notizie dalle stelle (March 2016)

Dibattiti scientifici generali. Presentazioni di nuove tecnologie (non direttamente correlate alle energie rinnovabili o ai biocarburanti o ad altri temi sviluppati in altri sottosettori) forums).
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3690
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 328

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda moinsdewatt » 29/05/17, 22:09

La morte di una stella gigante provoca la creazione di un buco nero, senza una supernova

29 maggio 2017

Alcuni ricercatori statunitensi hanno osservato la trasformazione di una stella gigante in un buco nero. Ma a differenza dei processi abbiamo pensato stabilito ma non e 'esplosa come una supernova alla sua morte.
...................
Immagine
Tra 2007 e 2015, la stella gigante è scomparso senza causare un'esplosione di luce.

NASA, ESA, e C. Kochanek (OSU)


http://mashable.france24.com/monde/2017 ... asa-hubble
0 x

moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3690
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 328

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda moinsdewatt » 05/06/17, 12:13

50 di volte la massa di Giove, questo esopianeta monumentale eclissi la sua stella

il 05.06.2017

La giovane star PDS 110 sa probabilmente luminosità declino costante causate da un pianeta extrasolare gigante dotato di anelli.

Mille anni luce dalla Terra, la stella giovane PDS 110 brilla nella costellazione di Orione. Si osserva per diversi anni, in particolare, dai telescopi KELT e quelli della rete di WASP, guidato da astronomi dell'Università di Warwick. Osservando le immagini della stella, hanno notato che la star conosceva ogni due anni e mezzo luminosità verso il basso circa il trenta per cento per due o tre settimane. Questo fenomeno è stato ben documentato nel mese di novembre e gennaio 2008 2011. In uno studio che sarà pubblicato nel Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, spiegano questa occultazione dalla presenza di un pianeta extrasolare gigante, più di cinquanta volte la massa di Giove. Questo pianeta monumentale bloccherebbe alcuni dei raggi della stella che passa davanti a lei nella linea di vista dalla Terra. E anche loro assumere, in vista della rapida diminuzione di luminosità ai due eclissi 2008 e 2011, questo esopianeta è circondato da un sistema ad anello come Saturno ma molto più ampio.

................

https://www.sciencesetavenir.fr/espace/ ... ile_113422
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Messaggio non luda Christophe » 03/10/17, 13:50

Non siamo il 1er aprile: http://www.telerama.fr/monde/ondes-grav ... 138202.php

È ancora un po 'mal di testa ... : Cheesy:

Il vincitore del premio Nobel per le onde gravitazionali: Einstein aveva ragione, viviamo bene nel vitello molle

Albert Einstein lo aveva teorizzato, confermato da squadre internazionali di ricercatori, cento anni dopo: onde gravitazionali, queste vibrazioni dello spazio-tempo, furono rilevate. Questi scienziati hanno ricevuto il premio Nobel per la fisica 2017 per questa scoperta.

Dimentichiamo queste storie di tessuto elastico o superficie del lago che rappresenta lo spazio-tempo. Queste sono menzioni bidimensionali. In realtà, siamo nati, vivono e muoiono tutti in vitello molle. Noi, coccinelle, monete e stelle di due euro. Tutti bloccati nella stessa gelatina elastica che facciamo tressauter, più o meno forte, secondo le nostre rispettive masse. Let's essere chiaro, non pesare pesante nel vitello morbido. Anche il nostro Sole è un piuma. E quando muore un coccinella, un uomo, una moneta da due euro o un sole come il nostro, non c'è molto da fare. Ma quando una stella residua di più di una massa solare 3,3 crolla su di sé per mancanza di carburante, finisce in un buco nero, che, d'accordo, mescola molto più il morbido vitello che la morte di un essere caro. E se due buchi neri cominciano a danzare il jitter nella gelatina, allora le onde vibranti che essi inviano intorno, ovunque nell'universo, distorcono notevolmente lo spazio-tempo. Il mou gigote.

"Dovremmo essere in grado di cogliere queste onde gravitazionali, ma è il cotone", ha detto, lingua supportata, Albert Einstein un secolo fa, un anno dopo la posa della teoria della relatività generale, che ha cambiato per sempre l'idea che il abbiamo fatto spazio. Prima di Einstein, lo spazio, cioè la vacuità che rimane quando si rimuove tutta la materia, è stata considerata una struttura rigida. Con Einstein, lo spazio diventa questa gelatina la cui struttura elastica può essere deformata dal materiale.

Beh, caro Albert, è finito! Ancora una volta è stata confermata la tua grande teoria. Il LIGO interferometro (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) installato negli Stati Uniti su due siti 3000 chilometri di distanza, uno in Louisiana e uno nello stato di Washington, ha osservato il 14 settembre a 11h51 la danza di due fori neri, rispettivamente le masse solari 29 e 36, si trovano 1,3 miliardi di anni luce e che si fondono. I due giganti sono entrati nella bacon a due terzi della velocità della luce. Era la prima volta che abbiamo osservato un tale cataclisma stellare. Il mostro derivante dalla fusione "pesa" solo 62 volte la massa del Sole. Le tre masse mancanti sono state trasformate in energia (secondo la legge di Einstein, sempre lui, E = mc2). L'energia d'onda gravitazionale, secondo le squadre europee e americane di Virgo e LIGO che hanno analizzato i dati.

Una deformazione delle frazioni di un milionesimo di un miliardesimo di millimetro

Il rilevatore LIGO è costituito da due tunnel lunghi quattro chilometri in cui circolano fasci laser sincronizzati. Se niente provoca disturbo il loro progresso, rimangono in fase. Se un'onda gravitazionale distorce la Terra, un braccio può allungarsi, gli altri si restringono ei due laser non sono più sincronizzati. È questa piccola deformazione che i ricercatori hanno catturato. Perché le onde gravitazionali inviate dalla danza dei due fori neri hanno un'ampiezza estremamente ridotta. Su un braccio di quattro chilometri, la deformazione misura una frazione di un milionesimo di un miliardesimo di millimetro.

Questa scoperta è quella del bosone Higgs nella fisica delle particelle. Può anche valere ai suoi autori il premio Nobel per la fisica in autunno. Stabilisce (ancora una volta) che Einstein era il più grande genio scientifico di tutti i tempi. Inoltre apre la strada ad un nuovo tipo di astronomia dedicato a queste strane cose inosservabili in luce visibile, come il crollo gravitazionale di una stella massiccia o la danza dei buchi neri. Per inciso, conferma che l'uomo, la coccinella, la moneta da due euro e il sole sono nati, vivono e muoiono nel vitello morbido.
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3649
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 234
Contatto:

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda izentrop » 03/10/17, 14:13

Stiamo parlando adesso in questo momento https://www.franceinter.fr/emissions/la ... tobre-2017
Immagine

È vero che lo spazio / tempo è deformato ogni volta che i fori superiori di 2 si incontrano e si fondono, ma da lì per dare mal di testa : Mrgreen:
0 x
"I dettagli rendono la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo da Vinci
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Christophe » 03/10/17, 15:09

Parlando di buco nero, preferisco ancora avere un mal di testa di c * l ... : Mrgreen:

Ok ok ok ok ... sto uscendo ... : Cheesy:
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Christophe » 23/12/17, 17:37

Panico quella notte al lancio di un razzo Space X (un po 'speciale o era il tempo che era ???): : Cheesy:





0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Christophe » 26/01/18, 13:40

http://www.pourlascience.fr/ewb_pages/a ... -39099.php

Svelata la convezione sulla superficie di un gigante rosso

Grazie allo strumento Pionier del VLT, gli astronomi hanno per la prima volta osservato le celle di convezione di una gigantesca stella rossa, convalidando i modelli teorici.


geanterouge_1801.jpg
geanterouge_1801.jpg (64.19 KIO) Accesso ai tempi 1258


In quasi cinque miliardi di anni, il Sole probabilmente assomiglierà alla stella π1 Gruis. Questo "gigante rosso", situato a 530 anni luce, ha una massa di sole 1,5 volte quella del Sole, ma il suo diametro è 700 volte più grande. Situato nella costellazione della Gru, brilla di una luminosità diverse migliaia di volte più intensa del Sole. Claudia Paladini, della Libera Università di Bruxelles, ei suoi colleghi hanno utilizzato lo strumento Pionier Very Large Telescope (VLT) per osservare la superficie di π1 Gruis. Hanno quindi evidenziato alcune strutture di convezione in accordo con i modelli teorici.


(...)
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Christophe » 26/01/18, 14:05

divertente:

Una cometa rallenta improvvisamente la sua rotazione mentre si avvicina alla Terra

La cometa 41P / Tuttle-Giacobini-Kresak, che è passata attraverso la Terra fino allo scorso aprile, è stata finalmente osservabile dagli astronomi da ogni angolazione. Hanno poi scoperto che il loro periodo di rotazione si era improvvisamente rallentato, il nucleo girando su se stesso non più in 24 h, ma in 48 h in sole sei settimane.

(...)


http://sciencepost.fr/2017/10/comete-ra ... -de-terre/
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48329
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Christophe » 07/02/18, 10:11

L'articolo scientifico della giornata: SpaceX razzo è il più potente del mondo ... ma superato da Saturno 5 lì quasi 50 anni comunque! Vivi le contraddizioni giornalistiche! : Cheesy:

Ciò solleva ancora il problema della crescente privatizzazione di "evoluzione tecnologica dell'umanità" ... ho finalmente con le reti sociali questo è un momento che "evoluzione" è privatizzata!

http://www.levif.be/actualite/internati ... 95351.html

Primo volo storico di il più potente missile del mondo (Video)
Vif 06 / 02 / 18 su 23: 30 - Aggiornato su 23: 32 Origine: Afp

Il razzo più potente del mondo, lo SpaceX Falcon Heavy ha fatto il suo primo volo storico martedì, lanciando un manichino subacqueo in direzione di Marte al volante di un'auto sportiva rosso ciliegia.
(...)
Quando i motori Merlin 27 di questo super razzo illuminati per generare una spinta di più di tonnellate 2.500, l'equivalente di 18 747 Boeing verticale, montaggio di tre lanciatori Falcon 9, tuttavia, non è stato eseguito direttamente su Marte.


La destinazione di questo volo è lo spazio profondo, a una distanza approssimativamente equivalente a quella di Marte in relazione al Sole, dove l'imbarcazione verrà posta in orbita.

Sfide colossali

SpaceX aveva eseguito solo test statici finora. E Elon Musk aveva martellato lunedì che sarebbe stato un successo se il missile "avesse lasciato il punto di fuoco e non lo avesse polverizzato".

Una cautela giustificata dai colossali interessi del progetto. In termini tecnologici, ovviamente, ma anche in termini di economie di scala che un tale successo può significare.

SpaceX Falcon Heavy dice può lanciare due volte il carico utile come il più potente razzo in funzione già esistente, il Delta IV Heavy "un terzo del prezzo." Secondo United Launch Alliance, che gestisce Delta IV, il costo di un lancio è 350 di milioni di dollari.

A ciò si aggiunge una dimensione geostrategica significativa. Se SpaceX vince, la NASA può fare a meno dell'aiuto dei russi e della loro nave Soyuz per inviare uomini nello spazio.

A SpaceX, "ogni fallimento si sono incontrati, hanno ripreso immediatamente", ha detto AFP Erik Seedhouse, docente presso l'Università americana Embry-Riddle specializzata nel settore aerospaziale, insistendo sul fatto che l'anno scorso, la società "ha fatto più lanci di qualsiasi altro paese".

Con il suo potere, superato solo nella storia dal razzo Saturn VNASA ha portato gli astronauti Apollo sulla luna, il Falcon Heavy può richiedere fino a t 63,8 in orbita terrestre bassa, quasi tre volte il carico che può trasportare un Falcon 9.



0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
Gaston
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1879
iscrizione: 04/10/10, 11:37
x 80

Re: Astronomia: tutte le stelle di notizie, marzo 2016

Messaggio non luda Gaston » 07/02/18, 10:41

Christophe ha scritto:L'articolo scientifico della giornata: SpaceX razzo è il più potente del mondo ... ma superato da Saturno 5 lì quasi 50 anni comunque! Vivi le contraddizioni giornalistiche! : Cheesy:
È il più potente "ancora in uso".

Come lo squalo balena è "il più grande squalo del mondo" ancora esistente, ma molto più piccolo del megalodonte ..
0 x




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Scienza e della Tecnologia"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 2