Scienza e TecnologiaIntelligenza Artificiale ...

Dibattiti scientifici generali. Presentazioni di nuove tecnologie (non direttamente correlate alle energie rinnovabili o ai biocarburanti o ad altri temi sviluppati in altri sottosettori) forums).
thibr
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 113
iscrizione: 07/01/18, 09:19
x 17

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda thibr » 10/04/18, 20:08

ci sono cose interessanti su YouTube e non solo giardinaggio ... : Mrgreen:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLtzmb84AoqRTl0m1b82gVLcGU38miqdrC
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48326
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda Christophe » 12/11/18, 16:08

Un altro passo avanti! (se non già visto ???)

L'articolo non dice se è la IA che sceglie i temi : Mrgreen: : Mrgreen: : Mrgreen:



https://www.lesechos.fr/tech-medias/med ... 220720.php
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda sen-no-sen » 12/11/18, 20:41

Un'intervista con il filosofo Eric Sadin dalla catena Thinkerview su asservimento da parte dell'Intelligenza Artificiale.
Per una volta abbiamo il diritto a un discorso chiaramente scettico sull'IA che ci cambia dalla solita doxa, e ci si sente bene!
2 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 48326
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 599

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda Christophe » 12/11/18, 21:50

2h20 ... rooh non è una sintesi in video o testo? Perché scusa ma la mia intelligenza non artificiale è stanca lì : Mrgreen:
0 x
Ce forum ti ha aiutato o consigliato? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda sen-no-sen » 12/11/18, 22:32

Christophe ha scritto:2h20 ... rooh non è una sintesi in video o testo? Perché scusa ma la mia intelligenza non artificiale è stanca lì : Mrgreen:


No scusa! Ma è meglio che guardare una serie di con con su uno dei canali di DTT. : Wink:
A 19'23 c'è un passaggio che corrisponde abbastanza alle critiche che si possono fare del nostro belato e della nostra IA e del nostro presunto "ritardo".
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.

Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7180
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda Ahmed » 13/11/18, 22:28

Ecco un estratto profetico da "Manifesto del Partito Comunista"di Marx-Engels
Inoltre, come abbiamo appena visto, intere frazioni della classe dominante sono, col progredire dell'industria, precipitate nel proletariato, o sono minacciate, almeno, nelle loro condizioni di esistenza.

Certo, non parlano di big data, ma di un processo che è sempre al lavoro: alcuni testi non invecchiano, sull'essenziale.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
Grelinette
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1526
iscrizione: 27/08/08, 15:42
Località: Provenza
x 77

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda Grelinette » 24/11/18, 20:16

Avrà luogo la Guerra Intelligente Artificiale? ...

Sempre più esperti concordano sul fatto che l'Intelligenza Artificiale beneficerà in primo luogo dei potenti e benestanti di questo mondo! ...

Assumendo che lo sviluppo dell'IA richieda risorse finanziarie significative e specialisti di alto livello, ne consegue che i potenti e i ricchi saranno i primi a beneficiarne. Inoltre, quando vediamo i budget pianificati per finanziare la ricerca in AI (l'unità è il Miliardo), non abbiamo dubbi che tutti non avranno accesso ad essa e che i finanziatori dello sviluppo del IA richiederà ritorni sugli investimenti comparabili ai settori più redditizi attuali.

Attualmente è il famoso GAFAM a iniettare grandi mezzi, seguiti da finanze, governi, ecc., E ora conosciamo il loro scopo: guadagnare di più.

Non è difficile immaginare che il cittadino di base (di nuovo lui), non sarà non solo il primo beneficiario dei benefici attesi dall'IA, ma peggio ancora, che l'AI sarà sicuramente utilizzata per prima cosa ad aumentare i profitti delle multinazionali e di altri aspiranti finanziari, e alla fine la IA parteciperà per prima cosa a controllare (sfruttare) la grande massa manipolabile che questa grande popolazione di cittadini di base rappresenta, e, di conseguenza, disegnare di più efficacemente denaro nella tasca del cittadino di base (ancora lui) ...
Alcuni dicono che dietro l'intelligenza artificiale, c'è l'emergere di un "antiumanismo digitale".

Allo stesso modo in cui si può prevedere che l'IA verrà prima utilizzata per aumentare gli interessi e i benefici della minoranza dominante a scapito della maggioranza dominata, si può anche prevedere che ci saranno inevitabilmente poteri compensativi. e le reazioni di protesta: quindi ci sarà probabilmente una potente IA che si opporrà all'IA dei deboli, l'IA dei ricchi a cui si opporrà l'IA dei poveri, per non parlare delle IA militari e governative che combatterà con grandi algoritmi di battaglie ...

Avrà luogo la Guerra Intelligente Artificiale?
0 x
Progetto del cavallo-ibrido - Il progetto di econology
"La ricerca del progresso non esclude amore per la tradizione"
Avatar de l'utilisateur
Flytox
modérateur
modérateur
post: 13607
iscrizione: 13/02/07, 22:38
Località: Bayonne
x 472

Re: Artificial Intelligence ...

Messaggio non luda Flytox » 25/11/18, 23:32

SpiNNaker, il più grande supercomputer del mondo che emula un cervello umano, è stato lanciato, un primo sin dal suo inizio
The 5 November 2018, di Bill Fassinou, Chronicler News

SpiNNaker (Spiking Neural Network Architecture) è il nome del supercomputer progettato per funzionare come il cervello umano, o almeno per affrontarlo al meglio. La macchina è in grado di eseguire 200 milioni di milioni di operazioni al secondo. È stato progettato e costruito dalla School of Computer Science dell'Università di Manchester e ha richiesto 20 anni di sviluppo e 10 anni di costruzione. Secondo gli scienziati responsabili del progetto, è il "più grande supercomputer neuromorfico al mondo, progettato e costruito per funzionare allo stesso modo del cervello umano". Da quando 2016 ha iniziato la sua costruzione, è stato lo 2 dello scorso novembre che è stato avviato per la prima volta. Questa è una buona notizia per gli scienziati che per anni hanno escogitato una varietà di modi per capire meglio il cervello, compreso l'uso di supercomputer.

Come certamente sapete, il cervello è l'organo più complesso del corpo umano e la sua struttura è radicalmente diversa da un processore del computer: quando il cervello allinea i neuroni per il calcolo e le sinapsi per il trasferimento delle informazioni i processori attuali sono fatti di porte logiche. Tuttavia, la ricerca scientifica, per esempio nella neurologia, necessita di simulazioni su larga scala del cervello umano: il progetto europeo HBP (progetto cervello umano) sta cercando di arrivare da 2023. Con le differenze tra le due architetture, sono necessarie risorse eccessive per simulare una piccola parte del cervello utilizzando processori normali.


Da qui l'architettura SpiNNaker, progettata per imitare da vicino il cervello umano, in particolare il modulo di spike reti neurali. Il nome del supercomputer è costruito utilizzando processori ARM, ma specificamente disposto: circa seicento carte, utilizza un chip ARM968 quattro o quarantotto (una versione precedente dell'architettura ARM) - ogni chip contiene diciotto core e centoventotto megabyte di RAM, le comunicazioni di rete hanno una velocità di cento megabit al secondo. SpiNNaker non è il primo supercomputer ad integrare quasi un milione di core del processore, ma ciò che lo rende unico è che è progettato per imitare il cervello umano.

La maggior parte dei computer invia informazioni da un punto a un altro tramite una rete standard. SpiNNaker invia piccole quantità di informazioni simultaneamente a migliaia di punti, proprio come i neuroni scambiano ormoni e segnali elettrici nel cervello. Spinnaker utilizza circuiti elettronici per imitare i neuroni. "SpiNNaker ha completamente ridisegnato il modo in cui funzionano i computer classici. Abbiamo essenzialmente creato una macchina che funziona più come un cervello di un computer convenzionale, il che è estremamente eccitante ", ha affermato il dott. Steve Furber, professore di ingegneria informatica presso la School of Computer Science dell'Università di Manchester, UK.

Inizialmente finanziato dalla EPSRC (Ingegneria e Scienze Fisiche Research Council) britannico, il progetto è ora supportato dal progetto europeo "Human Brain" e costato quasi 15 milioni di sterline (circa US $ 19,5 milioni). Questo supercomputer può, con la sua capacità di 200 milioni di operazioni al secondo, "modellare più neuroni biologici in tempo reale rispetto a qualsiasi altra macchina sul pianeta", dice l'università. L'obiettivo è per gli scienziati di modellare fino 1 miliardi di neuroni, dieci volte di più rispetto al cervello di un topo (100 milioni di euro), ma gli orari 100 inferiore a quella di un essere umano (100 miliardi di euro).

Per il momento, l'architettura di spinnaker permette la modellazione di microcircuiti corticali (situato sulla parte esterna del cervello, ricevono ed elaborano le informazioni dai sensi) su scale temporali utili: considerando la stato dei neuroni ogni 0,1 ms, SpiNNaker sembra essere appena venti volte più lento del tempo reale (un secondo in un cervello "reale" impiega venti secondi di tempo di calcolo). Il circuito corticale in questione è costituito da poco meno di ottantamila neuroni e trecentomila sinapsi, mentre sono state utilizzate solo sei carte di quarantotto cuori.

"Uno dei suoi usi di base è aiutare i neuroscienziati a capire meglio come funziona il nostro cervello", affermano i ricercatori. E per arrivarci, questa macchina è in grado di eseguire simulazioni in tempo reale su una scala molto ampia. Il Dr. Steve Furber ha dichiarato: "I neuroscienziati possono ora utilizzare Spinnaker per sbloccare alcuni dei segreti su come funziona il cervello umano eseguendo simulazioni su larga scala". Ha anche aggiunto che Spinnaker funziona come un simulatore neurale in tempo reale che potrebbe consentire di robotica progettare grandi reti neurali per robot mobili in modo che possano muoversi e parlare con la flessibilità consumando pochissima energia.

Fonte: Università di Manchester
0 x
La ragione è la follia del più forte. La ragione per la meno forte è follia.
[Eugène Ionesco]
http://www.editions-harmattan.fr/index. ... te&no=4132




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Scienza e della Tecnologia"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1