Svezia: Bambini "dormienti", questa misteriosa sindrome che colpisce sempre più profughi

Dibattiti scientifici generali. Presentazioni di nuove tecnologie (non direttamente correlate alle energie rinnovabili o ai biocarburanti o ad altri temi sviluppati in altri sottosettori) forums).
Avatar de l'utilisateur
GuyGadeboisTheBack
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3787
iscrizione: 10/12/20, 20:52
Località: 04
x 912

Svezia: Bambini "dormienti", questa misteriosa sindrome che colpisce sempre più profughi




da GuyGadeboisTheBack » 06/06/21, 14:31

Questi bambini, tutti provenienti da famiglie in cerca di asilo nel paese, si trovano in stati di apatia generalizzata per diverse settimane, mesi o addirittura anni.

È una malattia ancora poco spiegata e che colpisce centinaia di bambini in Svezia da più di 20 anni. Come riporta il Corriere Internazionale, sono chiamati, i bambini addormentati. Bambini che non soffrono di alcuna malattia apparente, ma rimangono in uno stato di apatia generalizzata. Sdraiati, gli occhi chiusi, non si muovono più e respirano solo. Uno stato di sonno senza fine. Come nei pazienti in coma, vengono infusi tramite sondino nasogastrico.

Il fenomeno dei bambini addormentati sarebbe apparso nel Paese scandinavo negli anni '1990 e sarebbe particolarmente aumentato negli anni 2000. Solo tra il 2003 e il 2005 sono stati identificati 424 casi, riporta il quotidiano che assicura che da allora, diverse centinaia di altri casi sono apparso. Questa malattia colpisce sia i ragazzi che le ragazze, ma è stata comunque osservata in un certo tipo di popolazione: i rifugiati.

Addormentato ma consapevole

Il neurologo irlandese che ha condotto l'indagine su Courrier international spiega che questi bambini, prima di cadere in un sonno profondo, hanno sviluppato ansia, sintomi depressivi e hanno modificato il loro comportamento. “Prima smettono di giocare con gli altri, prima di abbandonare del tutto il gioco, si ritirano gradualmente in se stessi, fino al punto, in fretta, di non poter andare a scuola. Parlano sempre meno, finché non dicono più una parola. Poi viene il riposo a letto. Alla fine, cessano ogni interazione con il mondo ", spiega l'esperto.

La medicina svedese ha ovviamente cercato di spiegare il fenomeno senza molto successo. Gli esami medici approfonditi dei bambini ricoverati non hanno prodotto risultati. Gli elettroencefalogrammi mostravano che contrariamente alle apparenze e anche se non rispondevano a nessuno stimolo, erano coscienti. Non si tratta però di capriccio o di recitare la commedia quando sappiamo che i bambini restano immersi in questo stato per alcune settimane, altri per diversi mesi, alcuni per anni. I medici svedesi chiamano questa malattia la "sindrome della rassegnazione".

Comparsa della malattia alla terza domanda di asilo respinta

Anche questo sintomo non viene dal nulla, poiché colpisce solo i bambini provenienti da famiglie in cerca di asilo. Bambini che prima del riposo hanno conosciuto solo conflitti, persecuzioni e violenze, come quelli provenienti dalla Siria dove la guerra dura ormai da 10 anni.

Nel rapporto internazionale di Courrier, il neurologo irlandese incontra due sorelle siriane addormentate. I sintomi della prima sono iniziati sin dal loro arrivo sul suolo svedese e per la seconda, con la terza domanda di asilo respinta, quando alla famiglia è stato ordinato di lasciare la Svezia.

Una sindrome nata dalla disperazione


Mentre le ragioni psicologiche della sindrome dei bambini addormentati sembrano piuttosto autoesplicative, le domande rimangono. Perché gli adulti non sono interessati? Perché questo fenomeno colpisce particolarmente gli yazidi, gli uiguri e i paesi ex sovietici piuttosto che altri gruppi etnici? Gli esperti stanno studiando la scia di ormoni, neurotrasmettitori e traumi della prima infanzia. Ma con ogni probabilità, è la disperazione che è all'origine del sonno profondo di questi bambini.

Lo conferma uno psicologo intervistato dai media: diversi bambini sono tornati gradualmente in vita quando è stato rilasciato il permesso di soggiorno alle loro famiglie. Nel 2015, 163.000 rifugiati hanno chiesto asilo nel regno nordico, che è stato un po' travolto dagli eventi. Cinque anni dopo, la Svezia ha adottato misure più rigorose per quanto riguarda la sua politica migratoria.

https://www.20minutes.fr/monde/3046371- ... s-refugies
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza su cazzate che mobilitare le tue cazzate su cose intelligenti. La malattia più grave del cervello è pensare." (J. Rouxel)
"No ?" ©
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto" .... "Non c'è assolutamente niente da fare sul clima" .... "La natura è merda". (Truyphion)

Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 12425
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 940

Re: Svezia: Bambini "dormienti", questa misteriosa sindrome che colpisce sempre più profughi




da Janic » 06/06/21, 14:55

un esempio caratteristico del potere della mente sulla materia.
0 x
"Facciamo scienza con fatti, come fare una casa con le pietre: ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 59299
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 2364

Re: Svezia: Bambini "dormienti", questa misteriosa sindrome che colpisce sempre più profughi




da Christophe » 06/06/21, 14:55

Avevo postato le informazioni, credo, non so dove...

Forse il freddo? Ehi sì, non tutti abbiamo sangue VIKING!! : Mrgreen: : Mrgreen: : Mrgreen:

Immagine
0 x


Torna a "Scienza e della Tecnologia"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 12