Società e FilosofiaFrançois Roddier, termodinamica e della società

dibattiti filosofici e aziende.
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Ahmed » 25/08/18, 13:41

Nella dualità economica voluta da
F. Roddier
nasconde una realtà già esistente e sfortunata. In effetti, il capitalismo ha una duplice contraddizione: da un lato tende a negare ogni differenza nel sesso, nell'etnia, nella classe, nell'età, per ridurre tutto all'universalità del produttore / consumatore. Ma, d'altra parte, è obbligata a istituire due categorie funzionali per riuscire nel suo processo di accumulazione di valore astratto: un universo maschile rivolto alla produzione, alla tecnica, alla razionalità operativa e alla guerra, il più anche per realizzare la produzione di beni, d'altra parte, un dominio femminile, rivolto verso la protezione della vita, l'educazione, i sentimenti soggettivi, i servizi gratuiti e la riproduzione della forza lavoro. Senza questo ultimo ruolo, molto svalutato, poiché non produce direttamente un valore astratto, il funzionamento della società sarebbe assolutamente insostenibile. È quindi una concessione al disadattamento del fattore umano a questo tipo di operazione. Speriamo che una società di macchine sia più coerente da questo punto di vista e possa rinunciare a questi inevitabili compromessi: questa è una chiara indicazione dell'evoluzione in corso.
Concludo che le conclusioni di
F. Roddier
a tale riguardo riflettono solo una situazione esistente e non possono determinare un'evoluzione veramente emancipativa.

Nota: oltre al sessismo, il razzismo e l'antisemitismo sono anche, ma più complessi da analizzare, parti integranti del capitalismo.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda sen-no-sen » 25/08/18, 14:16

Janic ha scritto: non significa nulla perché su quali criteri saranno determinate le lezioni in questione, il cattolicesimo che ha riunito i migliori cervelli nei suoi sistemi "educativi" elitici ha mostrato i risultati e i pericoli del condizionamento che genera.


Non parlo di insegnamento iper-specializzato ma di sfumature di insegnamento di qualità.
Da alcuni anni si registra una tendenza alla privatizzazione dell'istruzione, che tende ad aumentare le disuguaglianze.
Per coloro che hanno i mezzi è possibile avere accesso a scuole che addestrano i loro studenti molto bene, non c'è alcun problema di condizionamento perché sono programmi scolastici classici.
Quando parli diverse lingue alla fine della tua istruzione e ottieni una media di 18 / 20, avrai più tempo per integrare un'università o una formazione professionale con un'opportunità.
Sfortunatamente, e parlo consapevolmente, c'è molto spazio in Francia dove l'insegnamento diventa difficile e dove l'insuccesso scolastico diventa la regola.

Ma incoraggiare la riflessione personale, al di fuori dei sistemi scelti, non ha mai prodotto nulla se non rivoluzioni che sono sempre state la paura principale dei sistemi in atto con precisione. Essere insegnato in modo limitato e specializzato in alcune aree genera solo una massa di persone ignoranti in altri e questo (con poche rare eccezioni) impedisce un'analisi globale al di fuori del sistema imposto.

Stai andando troppo lontano, sto solo parlando di avere un progetto in cima all'insegnamento, sapendo contare, leggere conoscere una o due lingue straniere, padroneggiare una professione, nient'altro!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Janic » 25/08/18, 16:38

janic ha scritto: non significa nulla perché su quali criteri verranno determinate le lezioni in questione, il cattolicesimo che ha riunito i migliori cervelli nei suoi sistemi elitistici "educativi" ha mostrato i risultati e i pericoli del condizionamento che genera.

Non parlo di insegnamento iper-specializzato ma di sfumature di insegnamento di qualità.

Non parlo di insegnamento altamente specializzato, ma dell'insegnamento del tutto, e le università cattoliche (seguite dalle stesse nella versione secolare, cioè in opposizione ai suoi predecessori) usavano solo specialisti in condizionamento, un segno di qualità verificato nei suoi risultati.
Ogni istruzione all'interno di un sistema scolastico, anche più accademicamente, dipende ovviamente dall'insegnante stesso, ma anche sopprattuto di ciò che verrà insegnato, e qui non è bene andare fuori dai sentieri battuti perché il conformismo, bene o male insegnato, rimane conformismo non solo legato alla conoscenza del momento, ma anche e soprattutto all'accettazione o il rifiuto di ciò che viene insegnato (da un corpo specializzato o semplicemente dal suo ambiente vicino come i genitori) come dogmi.
Da alcuni anni si registra una tendenza alla privatizzazione dell'istruzione, che tende ad aumentare le disuguaglianze.

Non importa l'impostazione pubblica o privata quando il discorso rimane lo stesso.
Abbiamo avuto molti dibattiti sull'evoluzione che rappresenta l'esempio di questo quadro, oggi imposto come reazione ad un altro quadro imposto in precedenza. Ma se l'approccio è lo stesso, la qualità o meno, il risultato sarà anche lo stesso: condizionamento, punto di vista unico, totalitarismo del pensiero il più presto possibile su menti malleabili, impossibilità o divieto di opinioni diverse soggette ad esclusione di principio.
In medicina, scienza, ambiente, religione, ecc.
Gli stessi dibattiti che abbiamo avuto (e che dura con Izentrop che non lascia andare il segno di condanna e perseveranza) sul miracolo del vaccino che sostituisce i miracoli religiosi, ma sulle stesse basi cioè la salvezza dei corpi, seguendo quella delle anime, con un gesto simbolico in cui il crocifisso è sostituito dalla siringa, in nome della scienza onnipotente sotto tutti gli aspetti, paragonabile al nome del precedente potere divino. Tutti i cani non sono fatti con i gatti
Per coloro che hanno i mezzi è possibile avere accesso a scuole che addestrano i loro studenti molto bene, non c'è alcun problema di condizionamento perché sono programmi scolastici classici.
Come fai notare » programmi scolastici classici Che classico, da chi, con quale obiettivo precedente (che non è più semplicemente leggere, scrivere, contare e dire ciao al maestro), ma preparare queste menti ad adattarsi al sistema classico in ... Luogo: medicina classica, agricoltura classica e, naturalmente, educazione classica, ecc ... che sono solo recenti e quindi non convenzionali, questo è il condizionamento in questione!
Quando si parlano diverse lingue alla fine della sua istruzione.
il buon affare, già che padroneggia la sua lingua, con le sue tante sfumature che richiedono una vita, poi quella degli altri!
e otteniamo una media di 18 / 20 abbiamo un tempo più facile per integrare un'università o una formazione professionale con un'opportunità
Un'altra caratteristica della debolezza del sistema stesso, come lo spirito competitivo con i buoni voti (o quello che prende il suo posto) valorizzando il "migliore" e relegando il resto (i podi sono riservati per il primo 3 e il resto è sempre bene valutarli).
Sfortunatamente, e parlo consapevolmente, c'è molto spazio in Francia dove l'insegnamento diventa difficile e dove l'insuccesso scolastico diventa la regola.
Non è il fallimento scolastico che è la regola, è voler inserire in uno stampo i bambini che non sono fatti per entrare e che sono quindi considerati spazzare, mentre il fallimento è dovuto a il sistema stesso, che dovrebbe, al contrario, sostenere il meno "meritevole" (sic) per far capire loro che non esiste il meglio o il peggio, ma che ognuno ha il suo posto in questo vasto mondo secondo il suo doni e aspirazioni, che apprezzano, anche se lasciano lo stampo.
Ma incoraggiare la riflessione personale, al di fuori dei sistemi scelti, non ha mai prodotto nulla se non rivoluzioni che sono sempre state la paura principale dei sistemi in atto con precisione. Essere insegnato in modo limitato e specializzato in alcune aree genera solo una massa di persone ignoranti in altri e questo (con poche rare eccezioni) impedisce un'analisi globale al di fuori del sistema imposto.
Stai andando troppo lontano, sto solo parlando di avere un progetto in cima all'insegnamento, sapendo contare, leggere conoscere una o due lingue straniere, padroneggiare una professione, nient'altro!
Non andiamo mai abbastanza lontano, è la visione corta che è drammatica. La storia è solo una ripetizione costante " ciò che è sempre e sarà E il passato, con i suoi ripetitivi insuccessi, non serve molto a trarre lezioni per il presente e soprattutto per il futuro degli individui.
Perché proprio non è più la conoscenza a leggere, scrivere, contare che è attualmente in atto (ci vuole solo poco tempo) ma la competizione al successo (cosa significa questa parola per la maggior parte dei nostri concittadini, se non l'accesso a i posti di lavoro più pagati per una élite ben scelta in base alle attuali esigenze economiche (e non, per niente, per sbocciare colui che vuole sapere) indipendentemente dal significato stesso della loro responsabilità. buono a spazzare le grondaie con la consolazione di non essere una spazzatrice, ma una superficie di un tecnico, ancora mal considerata e mal pagata in aggiunta.
Ma allo stesso tempo, siamo tutti in questo sistema che ci si adatta in molti modi, che critichiamo in linea di principio, ma che troveremmo molto difficile cambiare individualmente (tranne puntualmente) come collettivamente. così facciamo, fatti di potere o vogliamo fare di meglio!
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda sen-no-sen » 25/08/18, 18:15

Dopo l'anti-vaccinazione, il creazionismo qui è quindi verso la non istruzione dei bambini!
Di 'non far parte di una setta a volte? :Rotolo:
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Janic » 25/08/18, 19:52

Dopo l'anti-vaccinazione, il creazionismo qui è quindi verso la non istruzione dei bambini!
quello delle miscele e delle confusioni di termini.
a) che ha parlato di non andare a scuola

• SCOLARIZE, verbo trans.
A. - ,, Fornire scuole e un regolare sistema di istruzione primaria per una data regione o paese (1979).
B. - Fornire istruzione scolastica ai bambini, soggetti a scolari obbligatori di una certa età.


La legge francese rendeva l'istruzione obbligatoria, non la scuola
Articolo 4
L'istruzione primaria è obbligatoria per i bambini di entrambi i sessi dall'età di sei all'età di 13 anni; può essere impartito nelle scuole primarie o secondarie, nelle scuole pubbliche o gratuite, o nelle famiglie, dal padre della famiglia stesso o da qualsiasi altra persona da lui scelta.


b) non esiste un anti-vaccino, è solo un'accusa portata dai provaccini a settarizzarli (e funziona per leggere la tua prosa) La realtà, che queste persone non vogliono vedere, deve essere per il diritto di coscienza nei confronti di qualsiasi attacco all'integrità fisica o psichica degli individui è protetto dalla legge francesealmeno, e più in generale, da convenzioni come quella di Oviedo (dopo il Codice di Norimberga a seguito delle atrocità dei nazisti) che fu firmata dalla Francia solo sotto Sarkozy e quindi applicabile anche al nostro paese .
Essere consapevoli dell'integrità morale e fisica non è anti, specialmente perché questa stessa legge francese non considera che alcune persone (come i pazienti autoimmuni e altre patologie non vaccinato senza essere, tuttavia, antis.
Quindi, ferma questo discorso settario con precisione. :il male:
Di 'non far parte di una setta a volte?

Devo fare un approccio settario non appena mi distinguo, in qualsiasi modo e su qualsiasi argomento, dal discorso della maggioranza. Il termine setta che deriva dal latino secta corrispondente alla heresia greca, che ha dato eretico nel discorso religioso, cioè distaccato dal discorso, dal funzionamento, dal dogma del sistema dominante.
Essendo VGL, sono settario; essendo per il diritto di coscienza in materia di salute, sono settario; essendo a favore di una medicina olistica olistica, sono ancora settario; essendo un seguace di AB sono settario, è solo una questione di abitudine.
La cosa preoccupante è piuttosto il conformismo privo di ogni riflessione personale come le pecore che vanno al sacrificio rituale. : Cry:

Infine per il creazionismo, il tuo Roddier che usa questa formula anche sulla creazione, mi sento meno solo.
Gli uccelli sono tra gli animali più avanzati nella creazione
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest

Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 7181
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 518

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Ahmed » 25/08/18, 20:22

L'insegnamento implica necessariamente una buona dose di conformismo (integrazione in una data società), tuttavia la cosa importante non è la quantità di conoscenza accumulata alla fine del curriculum scolastico, ma la capacità di apprendere autonomamente e l'acquisizione strumenti intellettuali che consentono una visione critica.

Janic, Non ci credo Roddier si trova nel creazionismo! :D
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda sen-no-sen » 25/08/18, 20:49

Janic ha scritto:Essendo VGL, sono settario; essendo per il diritto di coscienza in materia di salute, sono settario; essendo a favore di una medicina olistica olistica, sono ancora settario; essendo un seguace di AB sono settario, è solo una questione di abitudine.
La cosa preoccupante è piuttosto il conformismo privo di ogni riflessione personale come le pecore che vanno al sacrificio rituale. : Cry:


Il problema del tuo discorso che ovviamente hai le risposte prima di avere le domande!
Questo vuol dire che non provi a conoscere i fatti, organizzi i fatti secondo le tue convinzioni.
La prova: :freccia:
Infine per il creazionismo, il tuo Roddier che usa questa formula anche sulla creazione, mi sento meno solo.

Gli uccelli sono tra gli animali più avanzati nella creazione

"My Roddier" ( : Lol: ) come dici tu non fa affatto parte dei creazionisti, se usa la terminologia "creazione" è solo perché questa è parte della nostra cultura, essendo questa in gran parte influenzata dalla Bibbia.

Ahmed ha scritto:L'insegnamento implica necessariamente una buona dose di conformismo (integrazione in una data società), tuttavia la cosa importante non è la quantità di conoscenza accumulata alla fine del curriculum scolastico, ma la capacità di apprendere autonomamente e l'acquisizione strumenti intellettuali che consentono una visione critica.


Questo è normale poiché l'insegnamento è la trasmissione di informazioni dal cervello al cervello per integrare un individuo in un sistema come non conforme o no!
Ad ogni modo, sapendo leggere, contare, dissertare, sapere che la storia richiede un'istruzione di qualità, eccetto che non è sempre il rendez-vous a fortiori se non si fa parte della classe sociale dominante.
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Janic » 26/08/18, 07:33

Janic ha scritto:
Essendo VGL, sono settario; essendo per il diritto di coscienza in materia di salute, sono settario; essendo a favore di una medicina olistica olistica, sono ancora settario; essendo un seguace di AB sono settario, è solo una questione di abitudine.
La cosa preoccupante è piuttosto il conformismo privo di ogni riflessione personale come le pecore che vanno al sacrificio rituale. : Cry:

Il problema del tuo discorso che ovviamente hai le risposte prima di avere le domande!
molto intelligente che pensa di avere le risposte prima delle domande. Io sono settario non per scelta ma perché questa società ben conformista considera che tutto ciò che ne deriva è il risultato di opinioni e comportamenti settari. Non mi infastidisce più finché dura, tutto qui e lascio solo che i cani abbaiano e io passi silenziosamente come la carovana di cammelli.
Questo vuol dire che non provi a conoscere i fatti, organizzi i fatti secondo le tue convinzioni.
questo è ciò che ognuno di noi fa. L'illusione sarebbe credere nella fuga!
Nietzche ha detto:
« non ci sono fatti, solo interpretazioni. Nietzsche ritiene che la scienza stessa è un'interpretazione : le verità scientifiche derivano da semplificazioni, che permettono agli uomini di rassicurarsi. Ma queste verità non possono descrivere il reale nella sua complessità, nella sua mobilità, nella sua diversità, ecc. »
quello che condivido interamente!
La prova: :freccia:
"
Infine per il creazionismo, il tuo Roddier che usa questa formula anche sulla creazione, mi sento meno solo.

Gli uccelli fanno parte degli animali il più evoluto della creazione

"My Roddier" ( : Lol: ) come dici tu non fa affatto parte dei creazionisti, se usa la terminologia "creazione" è solo perché questa è parte della nostra cultura, essendo questa in gran parte influenzata dalla Bibbia.
Il creazionismo non è di origine biblica (la cui influenza era solo mediterranea) ma culturale precisamente, le società umane hanno adottato una visione metafisica del mondo nella loro immagine con una moltitudine di divinità come quando sono diretto da individui che possiedono autorità non attribuite alla gente comune, o per reazione attribuendo solo una autorità divina in quanto la loro società aveva attribuito un'unica autorità suprema a un singolo individuo: re, imperatore, faraone o clan, eccetera
Quindi l'uso di questa formula potrebbe benissimo essere diverso usando il termine evoluzione seulement, che corrisponderebbe alla lingua che usa altrove " il più evolutoQuesto è tutto, evitando l'ambiguità, che non è il caso. Quindi penso (ma solo lui può rispondere) che, intuitivamente, può solo vedere che questo mondo ha una coerenza che elimina ogni possibilità di casualità che porta alla nozione di costruzione "intelligente" nel modo umano ... . Dal momento che è umano e trae da questi concetti culturali che tutti possono capire senza difficoltà.
Quindi non è la prova di nulla come reclamate

L'insegnamento implica necessariamente una buona dose di conformismo (integrazione in una data società), tuttavia la cosa importante non è la quantità di conoscenza accumulata alla fine del curriculum scolastico, ma la capacità di apprendere autonomamente e l'acquisizione strumenti intellettuali che consentono una visione critica.
totalmente d'accordo! la qualità di una cosa non è legata ai sistemi, ma agli individui interessati, come la Montessori, che cercheremo quindi di realizzare un altro sistema dedicato allo stesso fallimento senza questa qualità che solo gli individui interessati!
Janic, non credo che Roddier si ritrovi nel creazionismo!
Non parlo mai di una religione creazionalista, ho già sottolineato molte volte, ma piuttosto il tipo di Einstein (in particolare contrario al discorso religioso) o Etienne Klein (in un certo senso perché non è esattamente dogmatico, ma chiede costantemente la questione delle origini e della dimensione legislativa del mondo, dell'universo o degli universi, visibile o meno, e dove il caso ha poco spazio)
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5819
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 283

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda sen-no-sen » 26/08/18, 12:16

Verbosità senza fine per me molto poco! :|
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6438
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 86

Re: François Roddier, la termodinamica e la società

Messaggio non luda Janic » 26/08/18, 12:42

Verbosità senza fine per me molto poco!
Chiaramente, c'è solo la tua verbosità che fa per te, sospettavamo! : Cheesy:
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Società e Filosofia"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 1