Termosifone riscaldatore elettrico per beute

Forum solare fotovoltaico FV e generazione di elettricità solare da energia solare a irraggiamento diretto.
Avatar de l'utilisateur
Philippe Schutt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1587
iscrizione: 25/12/05, 18:03
Località: Alsazia
x 20

Termosifone riscaldatore elettrico per beute

da Philippe Schutt » 03/01/21, 20:29

Buongiorno,
Ho realizzato un assemblaggio molto semplice ed economico che riscalda il mio pallone elettrico. Trovo che funzioni bene, quindi lo condivido qui.
circuito ecs.jpg
circuito termosifonico
circuit ecs.jpg (88.54 KiB) Visto 655 volte


Primario
basta bypassare l'uscita calda della caldaia e farla passare attraverso un piccolo scambiatore a piastre (meno di 100 €). Infine la dimensione dello scambiatore dipenderà dal diametro del tubo, non si dovrà neppure rallentare il flusso. Per me caldaia da 11kw quindi scambiatore da 25kw e raccordi da 3/4 '' (non trovati più piccoli)
Secondario
All'uscita dello scambiatore metto un termostatico V3V tarato a 25 °. Nota che lo uso in flusso inverso. Effettivamente misura normalmente all'uscita mentre io voglio misurare l'input. Quindi l'uscita diventa l'ingresso e viceversa : Cheesy: . Ho anche bloccato l'ingresso dell'acqua calda, infatti ha solo 2 vie. Beh, sarebbe un'uscita se non l'avessi collegato. : Cheesy:

Quindi quando si riscalda lato scambiatore si apre sul lato blu essendo sempre aperto il lato rosso / blu e si stabilisce un termosifone nel serbatoio. Quando l'acqua calda viene prelevata a bassa portata, proviene dal serbatoio e attraverso lo scambiatore; improvvisamente il palloncino si raffredda meno velocemente. Con una mongolfiera riesco ad avere l'acqua miscelata a circa 35 °. Se tiriamo ad alta portata, lo scambiatore si raffredda, il V3V si chiude e tutto esce dal pallone.
Con soli 80 cm di colonna calda, il mio serbatoio da 150 litri si riscalda in + -2 ore e non mi rendo conto di nulla sul riscaldamento.
Mio figlio ha realizzato lo stesso assemblaggio su un 300L a terra, con uscita dell'acqua calda in alto, quindi altezza colonna 2 m. Là non si ride più, non resta molto da scaldare finché la palla non è mezza calda. D'altra parte, va veloce, come un classico sistema a valvola o 2 circolatori, solo molto più economico e affidabile.

Restrizione: la caldaia deve emettere acqua a 65 ° o più, a causa della legionella. Quindi ideale per caldaie a legna e pellet, meno per gas ...

Dato che ero molto felice, ho fatto lo stesso per il pannello solare:
IMG_20210103_200948.jpg
IMG_20210103_200948.jpg (446.24 KB) visto volte 655
IMG_20210103_201009.jpg
IMG_20210103_201009.jpg (466.36 KB) visto volte 655
0 x

Avatar de l'utilisateur
Forhorse
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2121
iscrizione: 27/10/09, 08:19
Località: Perche Ornais
x 131

Oggetto: termosifone riscaldatore elettrico per palloncini

da Forhorse » 03/01/21, 22:43

Non devi avere acqua dura o devi essere in grado di decalcificare regolarmente gli scambiatori.
Altrimenti sì in linea di principio può solo funzionare.
0 x
Avatar de l'utilisateur
Philippe Schutt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1587
iscrizione: 25/12/05, 18:03
Località: Alsazia
x 20

Oggetto: termosifone riscaldatore elettrico per palloncini

da Philippe Schutt » 03/01/21, 23:49

In effetti, c'è spazio tra i piatti. Avevo eseguito il primo taglio 1 anni fa e finora è pulito.
Ho svuotato il circuito solare per l'inverno ed è anche pulito. Ebbene questo non supera i 50 ° quindi meno rischi.
Ho anche intenzione di aggiungere un ammorbidente un giorno. Devo solo trovarne uno economico ... Avevo potuto testare l'aggiunta di CO2 nell'acqua, migliora il gusto ma non i depositi di calcare ai rubinetti. Forse non l'avevo lasciato abbastanza a lungo ... per vedere
0 x


Di nuovo a "Energie rinnovabili: energia solare"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 11