il gassificatore

Introduzione: funzionamento e definizione di un gassificatore

Parole chiave: gassificatore, gassificazione, biocarburanti, legna da ardere, i piani del motore.

Il gassificatore è un processo per far funzionare qualsiasi motore con legna o un combustibile solido contenente carbonio.

Si basa su un combustibile pre-combustione incompleta risultante in un gas ricco di monossido di carbonio CO può essere bruciato in un motore a combustione interna.

Il vantaggio principale è quello di poter utilizzare un combustibile solido che è più facilmente disponibile rispetto ai carburanti convenzionali (motivo per cui è stato inventato durante una carenza di idrocarburi liquidi) e, inoltre, che può essere rinnovabile (legno).

Lo svantaggio principale deriva dalla sua efficienza della macchina piuttosto bassa inferiore al 15% (un motore diesel ha un rendimento che può superare oggi il 40%) sulle moderne unità di gassificazione (non parliamo più di gassificatore ma gassificazione, legno per esempio). Una resa così bassa ha comportato il consumo di un camion alimentato da un gassificatore che consuma circa 100 kg di legno per 100 km.

Tuttavia, la resa complessiva (dal pozzo alla ruota) della gassificazione del legno presenta una resa interessante nella cogenerazione. Ma le unità di gassificazione sono raramente redditizie senza l'uso di rifiuti di legno (residui di segheria e carpenteria, scarti, segatura, corteccia, ecc.)

Controllare il processo di gassificazione è piuttosto complesso e richiede investimenti relativamente pesanti.

Ma torniamo più precisamente alla storia del gassificatore e della sua tecnologia.

Storia del gassificatore per auto e camion

I primi gassificatori furono creati all'inizio del XIX secolo. Nel 1801, il francese LEBON deposita un brevetto per un motore basato sull'espansione di una miscela di aria e gas infiammato. Nel 1810, lo spagnolo De RIVAZ progettò un veicolo con un motore a gas.
Gli uomini di questo secolo hanno visto funzionare le macchine a vapore, il cui inventore è Denis PAPIN.
In 1839, BISCHOF costruito un generatore di gas.

Contemporaneamente applicazioni industriali sono prodotti in Francia e Inghilterra. In un primo forno, coke viene bruciato incompleto, successivamente, mediante riduzione, si ottiene dal gas combustibile.

primi gassificatori
Una delle unità di gassificazione 1ereNel 1856, i fratelli SIEMENS inventarono la gassificazione. Quell'anno, a Parigi, i tram erano alimentati dall'illuminazione del gas. Il gas di città è il più antico combustibile noto per alimentare motori a combustione interna.

Leggi anche: Diestere: sintesi Francese

Nella seconda metà del XIX secolo, ha inventato il motore a combustione interna:
- Nel 1860, Lenoir presentò il primo motore a gas.
- Nel 1862, Beau de Rochas, sviluppò il ciclo a 4 tempi.
- Nel 1886, Daimler e Benz produssero la prima vettura a 3 ruote con un motore a 4 tempi.
- Nel 1893, Diesel produsse un motore funzionante a olio pesante.

Ecco una correzione storica da un visitatore del sito:

La prima automobile fu il falegname di Cugnot nel 18 ° secolo, era guidata dal vapore, è esposta al Museo delle Arti e dei Mestieri di Parigi. (…) Non conosco i numeri di brevetto ma so che il brevetto DELAMARRE-DEBOUTTEVILE è stato depositato il 12 febbraio 1884 e che BENZ non ha depositato il brevetto il 12 gennaio 1886. Il veicolo di DELAMARRE-DEBOUTEVILLE stava viaggiando per la prima volta nella regione di Rouen sulla Route de Fontaine-le-Bourg a Cailly, una targa ricordo di questa prima è apposta sugli edifici del vecchio circuito da corsa di ROUEN LES ESSARTS. Nel 1984, per celebrare questo evento, la rivista L'AUTOMOBILE ha pubblicato un libro intitolato 100 ANS D'AUTOMOBILE FRANÇAISE. Tutti gli storici automobilistici concordano sul primato di DELAMMARRE-DEBOUTTEVILLE su BENZ, fu la propaganda nazista ai tempi di Hitler che cercò di far credere che la prima macchina fu quella di Karl BENZ proprio come provò , con un certo successo, inoltre, per far credere che il ciclo con 4 volte era stato immaginato da Nikolaus OTTO nel 1876, mentre BAU DE ROCHAS aveva depositato il brevetto piuttosto 14 anni, nel 1862. Una causa intentata da BAU DE ROCHAS contro OTTO, sia nei tribunali francesi che tedeschi, lo ha trovato in errore. Va notato, tuttavia, che anche oggi, in Germania e in un certo numero di paesi, il ciclo a 4 tempi è chiamato ciclo OTTO e che continuiamo a sostenere che la prima auto alimentata da un motore a 4 tempi era quello di BENZ. Più di 60 anni dopo, sei vittima di questa propaganda nazista. "

Leggi anche: Studio sui biocarburanti: fattori di produzione agricoli

schema gassificatore
Schema di un gassificatore
Non è stato fino all'inizio del XX secolo che possiamo vedere risultati concreti sui veicoli a gas.

- Intorno al 1900, Riché riuscì, con la gassificazione dei combustibili minerali, a produrre un gas magro che poteva davvero alimentare un motore a combustione interna.
- Nel 1901, Benz costruì l'auto "Ideale" con un motore a gas.
- Nel 1901, Parker raccomandò un gassificatore policombustibile in grado di bruciare sia coke che carbone.
- Nel 1904, Gaillot e Brunet sperimentarono una chiatta, il cui motore era alimentato da un gassificatore, e Cesbron lo montò con un'auto "Alcyon".
- Nel 1905, John Smith percorse le strade della Scozia in un camion a gas.
- Nel 1907, Garuffo e Clérici presentarono ciascuno un progetto di generatore di gas con due generatori disposti simmetricamente su entrambi i lati del veicolo.
- Nel 1909, Deutz riuscì a costruire un gassificatore combinato con un motore che sviluppava 550 CV.

auto gassificatore Imbert
Una macchina guidata da un gassificatore Imbert
Nel 1910, Cazès percorse 10 km per le strade di Parigi al volante del suo omnibus che correva su un gassificatore a carbone. Dall'inizio del secolo, di fronte al rapido sviluppo dell'automobile e alla paura di rimanere senza petrolio, i produttori cercavano di creare veicoli funzionanti con carburante prodotto sul suolo nazionale.

Per prima cosa pensiamo di usare l'alcol, la cui produzione è un surplus in Linguadoca e quella prodotta dalla barbabietola da zucchero.

In alcuni casi, viene utilizzato anche acetilene. In altri, naftalene, metano o etilene.

camion gassificatore
Camion gassificatore, estratto dal dipinto di un artista
Il problema nello sviluppo di gassificatori, è la conservazione per trasporto di combustibili gassosi. 1914 1918 la guerra per fermare la ricerca.

Nel 1919 apparvero le prime stazioni di servizio. A Diemeringen, nel 1920, Georges Imbert iniziò a sviluppare il gassificatore per legno. Nel 1921, sessanta veicoli equipaggiati con un gassificatore circolano in Inghilterra.

Leggi anche: Raffineria verde Morgane d'Olmix: riciclaggio di rifiuti verdi e alghe

La Francia è rimasta indietro nella ricerca di base, motivo per cui nel 1922 fu organizzata una competizione per generatori di gas. Pochi anni dopo, il nostro paese sarà all'avanguardia nelle tecniche di costruzione di generatori di gas, grazie in gran parte all'inventore della Sarre-Union, Georges Imbert.

Georges Imbert, inventore del gassificatore
Georges Imbert
Funzionamento di un gassificatore Imbert

Nell'installazione di IMBERT, il vuoto nel motore, aspira la quantità richiesta di gas e provoca la presa d'aria essenziale per il funzionamento del gassificatore.
L'aria è distribuita dagli ugelli attorno al focolare dove è collocato il carbone e in cima c'è il legno.

Imbert gassificatore Sarre Union
Avviso di Imbert gassificatore di Sarre-Union
Il carbone che brucia gassifica e fornisce, se combinato con aria, CO (combustibile) e CO2 (non combustibile). Quest'ultimo viene quindi ridotto durante il suo passaggio sul carbone incandescente e trasformato in CO. Tutti gli altri componenti (catrame, vapori, ecc.) Vengono trasformati in carburante.

schema di funzionamento di un gassificatore
schema di un generatore di gas
Il "gas di legno" così ottenuto si libera del suo vapore acqueo, della sua polvere, raffreddato e purificato per uscire in perfette condizioni.

conclusione; l'abbandono del generatore di gas dopo la guerra

Nel 1950, Georges Imbert morì disinteressato a tutto, come molti inventori nel campo dell'energia.

È l'inizio della fine per la sua invenzione, abbandonata per petrolio abbondante ed economico. Dovremo aspettare che le crisi petrolifere aggiornino il principio del gassificatore ora noto come "gassificatore di legno".

L'esaurimento dei combustibili fossili e i problemi ambientali legati alla loro combustione sembrano tuttavia promettere gassificatori a lungo termine in futuro nella cogenerazione di calore ed elettricità.

gassificazione del legno
impianto di gassificazione di cogenerazione moderni in legno

Per saperne di più:
- Scarica il libro: fare un gassificatore per le auto e le automobili
- Forum biocarburanti
- processo simile, la Makhonine di carburante: gassificazione e liquefazione del carbone

I brevetti di Georges Imbert:
- Certificato di invenzione del sig. Imbert in francese
- Brevetto di invenzione del sig. Imbert in inglese
- Brevetto d'invenzione del sig. Imbert in tedesco
- Tutti i brevetti Georges Imbert

Commenti 3 su "Il gassificatore"

  1. Vorrei avere dei piani per un veicolo a benzina, vorrei sapere come farlo. C'è qualcuno che può aiutarmi ad avere i piani, ho 76 anni e sono molto interessato in particolare che ho molto legno vivo in Corsica e ho legno di quercia e corbezzolo che può avere la gentilezza di poterti aiutare cordialmente

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *