Generatore di vapore, progettazione e realizzazione

generatore di vapore istantaneo per alimentare un sistema di GP (Gillier Pantone): consulenza realizzazione

Il sistema "GP +" è un'evoluzione del doping dell'acqua con gorgogliatore, chiamato sistema GP (in onore del suo primo sperimentatore, l'agricoltore Antoine Gillet) sostituendo l'ingombrante gorgogliatore con un generatore di vapore.

L'idea originale viene da Michel Lathuraz, il cui soprannome è Camel1. L'idea e il design del generatore di vapore sono stati ampiamente sviluppati i forums che è un esempio di un Peugeot 205.

È questa assemblea che è stata eseguita presso il Il sindaco di Vitry sur Orne.

Per comprendere appieno l'interesse di un generatore di vapore, fare riferimento alla pagina precedente: GENERATORE DI VAPORE, principio e vantaggi

schema

In primo luogo, una vista esplosa della SG anulare. È integrato nella linea di scarico, dopo il reattore, il più possibile centrato rispetto all'asse dei gas di scarico.

generatore di vapore

Un piano a mano libera, che dà le dimensioni relative XUD7 il motore di 205. Le dimensioni devono essere adattati a seconda della cilindrata e il tipo di motore (per il calcolo, vedi sotto).

costa generatore di vapore

dimensionamento

L'aumento della temperatura dell'SG è proporzionale alla sua superficie di scambio termico.
Se la cilindrata del motore aumenta, aumenta anche il flusso di scarico (per una data velocità e temperatura di scarico), cioè il flusso di gas che passa sullo scambiatore per unità di tempo è maggiore, rilasciando così più calorie e determinando una curva di aumento della temperatura più ripida. C'è quindi una semplice regola del tre da fare, avere le dimensioni.

Formula empirica per calcolare queste dimensioni in base alla cilindrata di un motore diesel con camere d'aria di 16/18 mm ed esterne di 20/22 mm.

a) Per un motore diesel

L = 240 / C con L la lunghezza del tubo di dimensioni del motore C mm in litri.

Esempi: per un motore diesel 1.9L richiederà una lunghezza 240 / 1,9 126 = mm.

b) Per un motore a benzina

L = 240 / 1,25 192 = * C / C

Per un motore a benzina, sarà necessario applicare un coefficiente di 1,25 (ovvero dividere il risultato per 1,25), perché i gas di scarico sono più caldi.

Esempi: per un motore a benzina 1.2L richiederà una lunghezza di 192 / 1,2 160 = mm.

Questa formula sarà probabilmente in seguito migliorata, ma permette a priori di cadere per le solite spostamenti nei valori di temperatura giusta e la quantità del vapore iniettato.

Fabbricazione

Ecco una vista dei pezzi in ottone preparati per questo futuro GV. La camera d'aria viene riscaldata di colore rosso alle estremità, da svasare utilizzando un oggetto metallico conico di adeguate dimensioni, battuto delicatamente con una mazzuola. Viene assicurato che la svasatura permetta al tubo di entrare nel tubo esterno, con un leggero gioco, che permetterà di realizzare facilmente una bella saldatura di chiusura.

produzione di generatore di vapore: parti

Prima della verifica, regola:

rendendo generatore di vapore istantaneo

Saldiamo i raccordi, quindi limiamo accuratamente ciò che sporge all'interno del tubo esterno con una grossa "coda di topo", non resta che la saldatura delle estremità da effettuare:

rendendo generatore di vapore istantaneo

risultato:

rendendo generatore di vapore istantaneo

E la randa posizionata nella linea di scarico - qui sopra Mercedes Didier, facciamo due fori nel tubo di scarico, uno verso la bocca, diametro 12,5 mm, per l'uscita del vapore, e l'altro verso il fondo della randa, diametro 4,5 mm, per il tubo fornitura d'acqua. È necessario "lavorare" questo piccolo foro con un vecchio trapano (o un pezzo di scarto di 4 mm) inclinandolo verso la parte posteriore (in direzione del GE) per facilitare l'ingresso del tubo di alimentazione.

rendendo generatore di vapore istantaneo

Si avrà cura, prima dell'installazione della randa, di realizzare un anello di espansione di questo tubo, verso l'alimentazione idrica della randa, destinato ad assorbire la dilatazione del rame riscaldato.

Una volta che i due tubi sono passati, e la randa accuratamente centrata nello scarico, non resta che saldarli, o meglio, saldarli a TIG.

Naturalmente, per l'installazione, sarà necessario immaginare soluzioni caso per caso, data la diversità delle linee di scarico.

Infine ecco una vista dal basso del gruppo appoggiato sulla vettura, che rende bene l'idea della disposizione generale degli elementi. Il serbatoio a livello costante è posizionato in modo che il fondo della randa sia allagato (circa due cm) In questa foto manca la sua flangia di fissaggio, che ne impedisce lo spostamento e vincola il tubo di alimentazione, così come il tubo bilanciamento, che deve collegare il coperchio del serbatoio all'uscita del vapore della randa tramite un tubo di piccolo diametro Infatti, in seguito al moltiplicarsi delle realizzazioni di randa, e grazie al feedback generato, risulta che Ci sono casi in cui le condizioni di depressione verso lo sbocco della randa portano ad un risalita più o meno caotico dell'acqua, ben oltre il livello di equilibrio ottenuto a riposo.

rendendo generatore di vapore istantaneo

La soluzione estremamente semplice consiste nell'annullare la differenza di pressione tra il serbatoio a livello costante e l'uscita del SG. È quindi necessario sostituire il piccolo foro di sfiato, posto sulla sommità della vasca, con un'uscita in rame di piccolo diametro, collegata da un tubo di piccolo diametro piantato nel tubo di uscita del vapore. Abbiamo quindi la garanzia di un livello stabile, qualunque sia il motore su cui lo adattiamo ...

Per garantire l'approvvigionamento idrico, e avere un controllo preciso della portata d'acqua massima oraria, basta, come mi ha suggerito Yoan, un'alimentazione tramite tubo flessibile dotato di flussometro. Infusione ospedaliera di tipo "a goccia".

Altro:
Progettazione di un generatore di vapore acceso forums
Un generatore di vapore montato in una sala
Principio e vantaggi del generatore di vapore

Leggi anche:  Una casa solare e legno in Lorena: lavoro, i piani e le foto auto-costruzione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *