Le Potager du Sloth: origine, obiettivi e principi Video


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

La Potager du Sloth, presentazione video di Didier Helmstetter (Aka Did67): la sua origine, i suoi obiettivi ei principi ...

Leggenda della foto introduttiva: "Il proprietario del Potenziatore pigro sorpreso al lavoro ... spiegazione! "

Il "Giardino di Lazy" è un modo per produrre verdure "più organico" in abbondanza, senza lavorazione del terreno (senza coda, nessuna traccia, nessuna zappa, nemmeno "Grelinette"), senza fertilizzanti (né biologici né chimici) e, naturalmente, senza pesticidi sintetici (specialmente senza fungicidi)!

Il metodo si basa su una copertura del suolo permanente con fieno o BRF. Questo video introduce in questo modo.

Didier è alla ricerca di un nome per questo nuovo metodo di cultura rivoluzionaria, non esitate a rispondere alla domanda "Quale pensi sia il nome migliore (2 possibili scelte) per la tecnica di coltivazione del fieno del" Potager du Sloth "? Didier? Nella colonna a destra del sito o per discutere del di Didier forums


Altro:

articolo introduttivo (versione testuale) Potager du Sloth

Lezione numero uno del Kitchen Garden Sloth: giardino con fieno

Follow-up dei lavori sul giardino di Didier H. da 2014 in poi forums

commenti Facebook

commenti 17 in "The Kitchen Garden Sloth: Obiettivi video originale e principi"

  1. Didier ha inventato nulla è chiamato permacultura (inizio tecnica datazione), Didier ha bisogno soprattutto di gloria e tirare la coperta a lui.
    # ++

    1. A mia conoscenza, la permacultura convenzionale è la paglia e non di fieno ... ma Didier sicuramente risponderti ulteriormente con la sua agronomo conoscenze di ingegneria ...

      Danni alle invettive personali

    2. 1) La permacultura non è, dal punto di vista tecnico, molto ben definita: ci sono diversi modi per realizzare la permacultura. Il "Bec Hellouin" non fa come Sepp Holzer in Austria, a cui non piace Richard Wallner a cui non piace Christophe Köppel.
      2) Quindi io non pretendo di permacultura.
      3) ho messo molta più enfasi sulla riduzione del lavoro. Quindi non tumuli. No compostaggio. Tutte le cose che non mi trovo rilevante.
      4) Dopo la riflessione, sono giunto alla conclusione che una copertura permanente del terreno, in primo luogo con il fieno, fosse il miglior compromesso possibile, nei nostri climi. Mentre molti "metodi" sono basati sulla copertura del suolo, non so chi pone l'accento o la priorità sul fieno. Se sbaglio, devo leggere libri o scritti che lo fanno. Questo non è di per sé una grande "invenzione", anzi. Ma questo cambia ancora molto quando si tratta di nutrire le creature viventi del ciclo. È un piccolo cambiamento di "carburante". Diesel era un motore. Possiamo dire che era un motore, come gli altri ...
      5) Ora, nessuna guerra di religione! Non mi dà fastidio che si pensa che è nulla. Questo non mi preoccupa, non pensi che io sto facendo questo solo per la gloria ... Non capisco perché ti dà fastidio così tanto? Un complesso?
      6) Continuo perché sempre più persone, specialmente tra i giardinieri "classici" che fino ad allora lavoravano "a terra", quindi scavare, disegnare, binare, grell ... trovarlo interessante. E ciò li ha incoraggiati a rivedere il loro modo di fare le cose. E loro mi ringraziano. Non saremmo in Francia se ci fosse qualcuno a trovarlo così male.
      Did67

    1. E 'una forma ironico per dirmi parlo troppo lentamente? o troppo lungo, periodo?
      Quando ho vista, questo è normale.
      Sono senza fiato, anzi. vista PS

      [PS: quando ho girato questo video, ero in grave insufficienza cardiaca, in attesa di due interventi a maggio e giugno; con il caldo torrido di quel giorno, ero "a corto di fiato"; Non trovo molto caritatevole, se è una presa in giro ... ho dal mio infarto in 2007, un ventricolo sinistro a 45% della capacità normale ... Non mi piace nessuno. Neppure ai miei nemici - o agli schernitori!

      Did67

  2. Sono d'accordo magma13, io pratico questa tecnica per anni ... dov'è la novità? Personalmente non ho mai avuto a zappare, scavare ... i miei porri, pomodori ...
    Se Didier vuole portare qualcosa di "rivoluzionario" in questo caso, mi piacerebbe che mi dicesse come procede con le carote ... e soprattutto come un semplice pacciame potrebbe superare il CPB o la muffa? ...

    1. Ancora una volta, la "novità" è di coprire con il fieno anziché con altri materiali. Non sto dicendo che nessuno l'abbia mai fatto prima. Ma la stragrande maggioranza di libri, siti, video parla dell'utilizzo di paglia, BRF, compost, foglie morte ... Non sono a conoscenza di menzioni di fieno. Se c'è, sono interessato.

      Penso che il compostaggio sia, in un orto, un errore. Ancora una volta: alcuni stanno già facendo una "decomposizione della superficie fredda", ma la maggior parte dei media continua a promuovere il compost come il "massimo" del giardinaggio "organico".

      Cerchiamo di essere chiari: ci sono certamente un certo numero di persone che non ho assolutamente niente porta. Buon per loro. Essi sono evoluti nella giusta direzione sola.

      Ma succede anche che un altro "numero di persone" stia scoprendo ... e sia molto interessato. È per loro che faccio articoli, post, video ... C'è ancora, nelle nostre campagne, la maggior parte dei fan del timone. È per loro che sto cadendo a pezzi ...

      Infine, siamo ancora più chiari: visto che finiamo la stragrande maggioranza dei "rivoluzionari", mi vergognerei di esserlo! Quindi farò di tutto per non essere. Dio non voglia!

      Per le carote, faccio come per le mie altre verdure: copertura permanente di fieno / solco che si apre al Sillon'net / raccolto al fork-spade (quindi qui sono costretto a mescolare un po 'di terra, in effetti). Ci sono immagini sul forum, a pagina 40: https://www.econologie.com/forums/agriculture/jardiner-plus-que-bio-en-semis-direct-sans-fatigue-t13846-390.html
      Siamo onesti: quest'anno il terreno era così fangoso tutto il tempo che mi sono fatto male semina di successo (tutti, tra cui le carote). Ho rifatto ieri, ora che questo ressuie.
      Non faccio pdt. Ho dei piedini 3 o 4 che sono cresciuti "naturalmente" (peeling), che non avevo il cuore da strappare ... Nessuna muffa (beh, non significativamente). 3 CPB in 3 settimane, catturati a mano e che a priori non avevano posato: niente larve!
      Non ho muffa neanche sui pomodori. Ci sono anche immagini sul forum. Ma senza dubbio sarebbe necessario sviluppare tutto ciò che accade in un terreno quando si alimentano bene gli organismi viventi e come le piante sono, indubbiamente, più muscolose ??? Senza dubbio sarebbe necessario parlare di tutti gli sforzi per avere un'intensa vita fungina nel terreno ... Posso solo dire una cosa: non uso il solfato di rame (miscela bordolese - un veleno per il suolo e gli esseri viventi suolo) e non ho, dal momento che 4 anni, i principali problemi di muffa - voglio dire che ci può essere l'una o l'altra macchia, ma non influisce sulla produzione.
      Ma niente è mai perfetto: quest'anno il terriccio di foglie di pomodoro un attacco contro una delle trame, che era sotto l'ombra Proteus dal lampone e non vedere il sole prima di 11 sono ... Un'altra trama in piena Soliel è il nichel ...
      Did67

    2. E sì, ci sono persone che sanno tutto, che hanno sempre qualcosa da dire ma che non fanno molto.
      Grazie mille Didier per i tuoi video, grazie per aver dedicato del tempo a far conoscere un metodo. È Philippe il mio vicino di giardino che coltiva in questo modo e che mi ha consigliato di andare a vedere i video. Bene, inizio l'esperimento, mi piace l'idea quindi devo solo esercitarmi
      Luc

  3. Didier Grazie per aver condiviso le vostre esperienze. Voglio anche menzionare la Vegetale rete Sol Vivant lavorare su questi temi di non lavorazione del terreno da appport materiali carboniosi (tra cui fieno) maraichagesolvivant.org
    cordialmente

  4. Bonjour.
    "Bio" vedo cosa è ... un'appellativo per gli ecologi urbani! Più bio che bio, dovresti spiegarmi!
    I nostri anziani, per molti, naturale con giardino, punto e basta!
    Ora cerchiamo di reinventare reinventors, questo è solo un inizio eterna, nulla di nuovo.

    1. Rispose Christophe. Questa "denominazione" è volontariamente un nulla, ma delicatamente, provocatoria. Si trova in relazione a "bio AB" come certificato nei negozi o nei circuiti. In breve, ciò che quasi tutti chiamano "bio".
      E in effetti, le specifiche (che poche persone non conoscono) consentono diverse "sostanze", a condizione che siano naturali. Quindi fertilizzanti (naturali). Così come dice Christophe, solfato di rame, eppure un veleno per la vita del suolo. Ma "naturale" (nel senso "che esiste in natura"). Alcuni insetticidi naturali sono consentiti (il rotenone è stato per molto tempo, il piretro è ancora) ma sebbene siano naturali, hanno effetti significativi, con uno spettro molto ampio (uccidono quasi ogni cosa chiamata insetto) e spesso anfibi). Nel vino, "organico", sono ammessi i solfiti.
      Mi libero così dal dogma "se è naturale, è buono" e non usa la maggior parte dei prodotti autorizzati in "AB certificati organici".
      Ho chiamato questa "immagine"; "Più che organico".
      Did67

  5. E 'più organico di organico perché l'agricoltura biologica utilizza ancora gli ingressi (meno prodotti chimici rispetto ai convenzionali agricoltura genere poltiglia bordolese, ma è ancora la chimica in ogni caso) ... Didier utilizza nulla, assolutamente nulla! Da qui il nome ...

    Sì, avrebbe potuto chiamare anche la tecnica "Il ritorno del giardino alla naturalezza"

  6. Ciao a tutti,
    E scopro come non ho terreno di gioco prima ho trovato tutte le vostre esperienze interessanti. Il che è un peccato che è critico su tale sito. Non tutti la stessa calma in un giardino!

    1. La critica è normale! Non siamo una dittatura.
      Dopo, tutto il movimento del pensiero ha i suoi devoti, che non riescono a pensare al di fuori delle loro credenze (ad esempio se si tratta di organico, è perfetto!).
      A volte è solo ignoranza. Invito tutti a fare una ricerca su "rotenone" un insetticida naturale stato a lungo utilizzato dai "bios", vietati in questi ultimi anni dalla UE (oh i cattivi!), Dal momento che uno studio ha dimostrato che potrebbe incoraggiare La malattia di Parkinson ...
      A volte è la mancanza di ragionamento in "binario": nero o bianco ... Sulla terra, io credo solo nelle sfumature di grigio ... Il "biologico" (etichettato AB) non è tutto bianco. È solo "grigio chiaro". E penso di essere ancora più grigio chiaro senza fare "bianco" ...
      E l'espressione "giardino naturale" sarebbe ancora più fuorviante: nel mio angolo, l'unico ecosistema naturale sarebbe una foresta di latifoglie più o meno anarchica ... Il mio giardino non è affatto "naturale", è un sistema "seriamente antropizzato "a causa di ciò che impongo: pomodori, fagioli, meloni, ecc ... Tutto online, per di più! Ma io uso "molle" della natura, attraverso la stimolazione della vita del suolo!
      Did67

  7. Bonjour Didier,
    Trovo la sua dichiarazione che trovo estremamente interessante, perché porta davvero qualcosa di nuovo e semplificato rispetto alle tecniche di permacultura, cerco di recente. Il mio problema più grande è che i miei frutta e verdura sono quasi tutti mangiati da insetti e altri predatori (mela mangiata terre: Non so che animale si opera durante la notte, ma mi hanno circondato il mio bel giardino mesh). Nella stagione delle piogge, le lumache abbondano in un ambiente che è molto favorevole a loro ...
    Peccato che ci si trova dall'altra parte della Francia (io sono nella regione di Bordeaux), perché mi sarebbe piaciuto venire a ricevere i vostri insegnamenti.
    merci encore

  8. Ciao, ho fatto67
    Ti ringrazio per i tuoi video e il tuo consiglio.
    I miei pidocchi sono appassionati da alcuni anni nel nostro orto ed è il primo anno o ne raccogliamo tanto (non un vegetale comprato da giugno) ma il lavoro è stato pesante e faticoso.
    Come te (anche se molto più giovane sulla trentina) ha sofferto l'anno scorso un'operazione cardiaca che oggi non gli permette più di stare al sole o fare troppo sforzo fisico. Vogliamo quindi entrare in modalità PARESSEUX ma efficace. Siamo nel sud con un terreno molto argilloso con poco lombrico finora (ma sempre più ogni anno) che ha bisogno di letame verde o di fieno secondo il vostro metodo.
    Non sappiamo da dove iniziare. e vorremmo qualche piccolo consiglio.
    Nei tuoi video ti dicevo di mettere il fieno a novembre, vuol dire che non fai nessuna semina invernale ??? Metti fieno ogni anno?
    Abbiamo un orto di 100m2 direi pieno adesso, un'area di 30m2 a maggese con un sacco di "erba". Vorremmo coprire 30 m2 con fieno per le prossime coltivazioni primaverili.
    Ma per l'attuale orto, volevamo fare piantagioni per questo autonomo.
    Ti consigliamo di non prevedere nulla per favorire piuttosto il contributo del fieno fino alla primavera. dove si può piantare il fieno e piantare il fieno nello stesso periodo del primo anno.
    GRAZIE A VOI

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *