L'ibrido elettrico a GPL

GPL ibrida auto pulita elettrica

“Secondo un sondaggio Ifop realizzato nel settembre 2004, il 46% [1] dei francesi dichiara di soffrire di inquinamento automobilistico e il 76% dichiara di essere pronto a utilizzare carburanti alternativi anche se questo comporta un costo aggiuntivo dal 5 al 10% rispetto ai carburanti classico. "

“Di fronte alla crescente domanda di“ auto pulite ”, il CFBP continua la sua azione di promozione del GPL, ma anche le sue iniziative di ricerca e sviluppo per rivelare il potenziale inutilizzato del GPL. Il GPL / ibrido elettrico che presentiamo oggi è un perfetto esempio dei vantaggi ecologici ed economici, immediatamente disponibili da GPL ”, afferma Joël Pedessac, CEO di CFBP.

Rivoluzionario, questo prototipo è ai primi posti berlina 4 per associare un combustibile, GPL, la tecnologia "verde" per le auto ibride
ancora più pulito. Sviluppato dalla società di installazione GPL RM Gaz, in collaborazione con CFBP e IFP, questo prototipo ha prestazioni ambientali senza precedenti.

Per dimostrare l'interesse del GPL per la soluzione ibrida, un veicolo Toyota Prius II, riconosciuto a livello mondiale per le sue prestazioni in termini di CO2, è stato selezionato per sviluppare questo prototipo di veicolo, denominato Hybrid GPL / Electric '. Eletta Auto dell'Anno 2005 da una giuria di 58 giornalisti specializzati provenienti da 22 paesi e collocata in cima alla lista dei veicoli puliti di Ademe, la Toyota Prius II consuma in media 4,5 l / 100 km e respinge 104 g. di CO2 per km. La doppia motorizzazione permette di funzionare a energia elettrica in un ambiente urbano che non produce quasi inquinamento. Il motore a benzina supera una velocità di 50 km / h sulle superstrade, soprattutto per le lunghe distanze.

Leggi anche:  Tasse della carta grigia 2021: le modifiche

Il GPL / ibrido elettrico: un veicolo ancora più pulito

Dotato di motori GPL ed elettrici, il prototipo beneficia di tutti i vantaggi di un veicolo ibrido, ovvero l'utilizzo del motore elettrico in ambiente urbano, la ricarica delle batterie in fase di frenata e decelerazione. Il motore a benzina viene sostituito da un motore a GPL, consentendo così a questo veicolo di beneficiare delle prestazioni ambientali ed economiche del GPL. I risultati dei test effettuati dall'IFP mostrano che il prototipo
Hybrid GPL / Electric 'è ancora più efficiente di un ibrido a benzina. L'utilizzo del GPL al posto della benzina, infatti, aiuta a ridurre sensibilmente le emissioni di CO2 di
questo veicolo che è uno dei più efficienti sul mercato. L'ibrido GPL / Elettrico emette solo 92 g / km di CO2, ovvero l'11,5% in meno rispetto alla versione a benzina. A questo va aggiunto che il prototipo ha già percorso 15 km e che le sue prestazioni potrebbero essere ancora migliori se fosse nuovo.

GPL: un carburante alternativo economico e disponibile in tutto il mondo

Oltre alle sue riconosciute qualità in termini di rispetto per l'ambiente, il GPL permette di risparmiare. Il suo prezzo alla pompa è di 0.6 € / l, ovvero la metà in meno rispetto alla benzina e il 37% in meno rispetto al gasolio nel 2004. L'assistenza fiscale relativa ai veicoli a GPL, in vigore dal 2001, consente agli automobilisti di beneficiare un credito d'imposta di 1525 € sull'acquisto di un veicolo nuovo o durante la sua trasformazione se ha meno di 3 anni, esenzione totale o metà della carta grigia per un veicolo a GPL e un TIPP fissato ad una soglia minima di 0.06 € / l. Va notato che, per partecipare allo sviluppo del mercato dei veicoli puliti, diverse regioni hanno appena deciso di aumentare il tasso di esenzione dalle tasse di registrazione per i veicoli a GPL.

Leggi anche:  Ti muovi affittando una rete elettrica? Un atto responsabile ed ecologico nella crisi del Covid-19

Il GPL è disponibile su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di quasi 2000 stazioni di servizio, di cui 300 sulla rete autostradale e superstrade per 170 automobilisti, rendendolo l'unico carburante pulito effettivamente disponibile in tutta la Francia e in Europa.

Circa il Comitato francese di butano e propano

Associazione ai sensi della legge del 1901, il Comitato francese del butano e del propano (CFBP) è l'organizzazione professionale del settore del gas di petrolio liquefatto (GPL). La missione del CFBP è quella di rappresentare il settore GPL con i vari attori politici ed economici francesi: autorità pubbliche, enti di standardizzazione, altri
industrie energetiche, nazionali, europee e
internazionale. Il CFBP, in collaborazione con i suoi membri, si propone di informare il pubblico e i vari servizi e industrie legati al GPL sugli usi e vantaggi del gas.
Petrolio liquefatto, sulla sicurezza e sulle attività della professione. In collaborazione con le autorità nazionali, europee e internazionali, il CFBP contribuisce allo sviluppo delle regole e degli standard che regolano lo sfruttamento e l'uso del GPL. Il CFBP fornisce un
coesione all'intero settore in Francia garantendo il collegamento tra le società di distribuzione e le altre industrie, sia dal punto di vista tecnico che economico. Visita il sito web della GPL: www.cfbp.fr

GPL ibrido ... sì ... ma ...

Nel frattempo, e mentre Renault sta lanciando la produzione su larga scala della sua Logan in Russia, che si aggiungerà ai 650 milioni di veicoli classici, che sono quindi molto ad alta intensità energetica, in servizio in tutto il mondo, gli attuali investimenti industriali non stanno andando il più lontano possibile niente li obbliga! In tal modo, ci impegnano a lungo termine con una soluzione meno cattiva! È un po 'come un dottore che ti vende la peste invece del cancro: e se migliorassimo? Non siamo ingenui, medici (o produttori!) E laboratori (o compagnie petrolifere!) Vivono di malati, non di persone sane! Spiacente! Durante questo spettacolo EVS21, è chiaro che i capi di organizzazioni "verdi" diverse e variegate si "vendono" egoisticamente senza alcun reale coordinamento o sinergia: Peccato per tutti!

Leggi anche:  2013 la fine del petrolio (Docu-fiction)

Quindi, dopo la morte dell'Audi A2 TDI eco a 82 g / CO2 / km, già dimenticata perché troppo intelligente per sopravvivere in questo mondo arrogante e incredulo, quando si comincia? Troppo tardi ?

Come direbbe oggi W. Churchill, piuttosto ironicamente, in questa spietata guerra economica che mette in pericolo la nostra stessa sopravvivenza: "Mai nel campo dei conflitti umani, così tante persone hanno dovuto così poco"

Marc Alias

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *