I due partner della Normandia per un polo di competitività “motorizzazione”

Alta e Bassa Normandia hanno chiesto congiuntamente la creazione di un polo di competitività incentrato sulla motorizzazione, denominato "energia, propulsione e sviluppo sostenibile". Questo polo può attingere al tessuto industriale locale che comprende grandi stabilimenti specializzati nella raffinazione del petrolio (Total, ExxonMobil), elettricità (tre centrali nucleari), automotive (Renault, PSA) e aeronautica. (Snecma, Hurel Hispano). Includendo le PMI subappaltatrici, questo potenziale è stimato a circa 350 aziende. Oltre a questi stabilimenti industriali, ci sono organizzazioni di formazione come Insa a Rouen e laboratori come il Complesso Interprofessionale di Ricerca Chimica Aerotermica (Coria) a Rouen e il Centro Nazionale per la Ricerca Tecnologica (CNRT) sui materiali a Caen. L'associazione della Technopôle du Madrillet di Rouen specializzata nella combustione dei motori è stata responsabile della creazione del progetto. In autunno, il governo ha lanciato un invito a presentare progetti affinché, nelle regioni, imprese, enti di formazione e laboratori di ricerca uniscano le forze per creare cluster di competitività. Questi poli la cui domanda dovrà essere presentata entro il 28 febbraio beneficeranno di agevolazioni e agevolazioni fiscali.

Leggi anche:  Videoconferenza, biocarburanti CNAM

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *