Il governo avvia un'indagine sulla contaminazione umana con diossina dagli inceneritori

Afssa e INVS lanciano un sondaggio nazionale sull'impregnazione di diossina della popolazione. Obiettivo di questi due enti pubblici: quantificare una possibile impregnazione eccessiva da parte delle diossine delle popolazioni che vivono vicino agli impianti di incenerimento dei rifiuti (UIOM). Circa un migliaio di persone risponderanno a un questionario sulle loro abitudini alimentari e sul loro ambiente e saranno testati per possibili diossine e metalli pesanti nei loro corpi. Dopo una fase di test condotta alla fine di 2004 a Gilly-sur-Isère (Savoia) e a Pluzunet (Côtes-d'Armor), le popolazioni studiate saranno scelte intorno a otto inceneritori e in aree remote lontane da qualsiasi MWI. . I risultati dello studio sono attesi entro la fine del primo semestre 2006.
Afssa è l'Agenzia francese per la sicurezza alimentare e INVS è l'Istituto per la sorveglianza della salute pubblica.
Per scaricare il comunicato stampa sul sito web INVS, clicca qui

Leggi anche: Con l'entrata in vigore del protocollo di Kyoto, contesto e guida al MIES

Fonte: www.enviro2b.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *