Dossi stradali che generano elettricità?

Non è uno scherzo e le amministrazioni inglesi ne sono più che seriamente interessate.

Ogni volta che un veicolo passa sopra le due piastre metalliche montate sulle molle di questo rallentatore, si muovono su e giù immagazzinando l'energia così sviluppata. A seconda del peso del veicolo, è generato tra 5 e 50kW (in media 10kW per un'auto d'epoca) che può essere utilizzato per alimentare luci e segnali stradali illuminati. "

I valori di potenza indicati non significano nulla perché sono indicati in kW (unità di potenza e non in kWh, unità di energia). L'energia creata dipende dalla durata della generazione della corrente che, secondo noi, è senza dubbio piuttosto debole (poche decine di secondi al massimo).

Infine, il problema di immagazzinare questa energia rimane da risolvere e per € 37 per unità (con o senza lavori stradali?) Ci vorranno diversi milioni di passaggi per renderli redditizi.

Leggi anche: scoperta Innocent

Fonte e continuazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *