Rallentatori che generano elettricità?

Non è uno scherzo e le amministrazioni inglesi sono più che seriamente interessate.

 Ogni volta che un veicolo passa sopra le due piastre metalliche montate su molle che compongono questo rallentatore, si muovono su e giù, immagazzinando l'energia così sviluppata nel processo. A seconda del peso del veicolo, vengono generati tra i 5 ei 50kW (in media 10kW per un'auto d'epoca) che possono essere utilizzati per alimentare luci e segnali stradali luminosi. "

I valori di potenza indicati non significano nulla perché sono espressi in kW (unità di potenza e non in kWh, unità di energia). L'energia creata dipende dalla durata di generazione della corrente che a nostro avviso è indubbiamente piuttosto bassa (poche decine di secondi al massimo).

Infine, resta da risolvere il problema dello stoccaggio di questa energia ea 37mila euro per unità (con o senza lavori stradali?) Ci vorranno diversi milioni di passaggi per renderli redditizi.

Fonte e continuazione

Leggi anche:  L'Amazzonia rischia di trasformarsi in una savana

1 commento su "Rallentatori che generano elettricità?"

  1. Buongiorno, attualmente sto portando avanti un progetto di rallentatore per la produzione di elettricità. Vorrei discuterne con te, se possibile. Puoi contattarmi direttamente tramite il mio indirizzo email.

    Grazie in anticipo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *